In seconda serata su Rai Storia, alle 22,50, Lo and Behold – Internet: Il futuro è oggi di Wener Herzog

In seconda serata su Rai Storia alle 22,50 Lo and Behold – Internet: Il futuro è oggi, un film – documentario del 2016 diretto da Werner Herzog. Nella pellicola, Herzog riflette sull’impatto della tecnologia (Internet, Intelligenza artificiale, Internet delle cose ecc.) sulla vita umana. Il film è stato presentato in anteprima al Sundance Film Festival 2016. Sinossi Werner Herzog presenta una

Il futuro della sala cinematografica: strategie concrete per evitarne l’estinzione

Più aumenterà l’offerta on line, più sale chiuderanno: questo è un semplice ma realistico ragionamento, a partire dal quale è necessario elaborare nuove strategie che tutelino il valore dell’opera cinematografica, la quale, rispetto ad altri settori dell’arte, è ancorata ontologicamente alla “liturgia” della visione comunitaria della sala, laddove in essa si realizza la possibilità di vivere appieno il rapporto tra spettatore e film

In seconda serata su Rai Movie alle 23,35 Anime nere, il film di Francesco Munzi premiato con nove David di Donatello

In seconda serata su Rai Movie alle 23,35 Anime nere, un film del 2014 diretto da Francesco Munzi. Il soggetto, riguardante le sventure di una famiglia collusa con la ‘Ndrangheta, è liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Gioacchino Criaco. Il film ha partecipato alla 71ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia nel concorso ufficiale, ricevendo subito un’ottima accoglienza. Ha ottenuto ben 9

Sofia di Meryem Benm’Barek: sotto il conflitto di genere cova quello di classe

Sofia, opera prima della giovane e talentuosa regista marocchina Meryem Benm’Barek, già premiato allo scorso Festival di Cannes nella sezione Un Certain Regard per la miglior sceneggiatura e designato Film della Critica dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani, arriverà nelle nostre sale a partire dal 14 Marzo

Porcile di Pier Paolo Pasolini: la resistenza del ‘sacro’

Porcile anticipa, con una ferocia che non è inferiore, la drammaticità di Salò, e il distacco e l’umorismo sono operativi in entrambi i film. E’ un film povero, girato in un mese, con una cifra irrisoria. È tendenzialmente considerato un’opera minore di Pasolini, ma al contrario è forse il suo lavoro più sincero, e, in questo senso, davvero scandaloso. Il poeta si rivela senza veli, ansioso di condividere le sue inquietudini, e ancora una volta fornisce delle preziosi indicazioni per leggere il futuro

Diventare Italiano con La Signora Enrica, l’esordio alla regia di Ali Ilhan, con Claudia Cardinale

Al suo esordio dietro la macchina da presa Ali Ilhan, giovane regista turco, realizza una commedia garbata e poetica in cui alla questione dell’integrazione che fa da sfondo si giustappongono alcune riflessioni sulla possibilità di mutare il proprio atteggiamento verso la vita. Diventare Italiano con La Signora Enrica è anche un sentito omaggio al cinema. Con Claudia Cardinale

Stasera in tv su Italia 1 alle 21,25 Get Out – Scappa, il sorprendente film d’esordio di Jordan Peele

Get Out, mescolando superbamente i caratteri tipici del genere thriller/horror con questioni di ampio respiro, è diventato un caso cinematografico. Al suo esordio Jordan Peele dà corpo a una riflessione nient’affatto banale sullo stato dell’eguaglianza razziale, economica e politica dello stato più ricco e influente del mondo. Premio Oscar per la migliore sceneggiatura

Stasera in tv su Rai Movie alle 23 Non essere cattivo, l’ultimo, intenso film di Claudio Caligari

Non essere cattivo è, come suggerì lo stesso Claudio Caligari, «una storia degli anni novanta, quando finisce il mondo pasoliniano». Il regista se ne va lasciando un segno importante, laddove individua il dissolvimento di un modo di ‘essere nel mondo’ tenacemente avverso a quella deriva che ha prodotto l’annientamento di tutte le forze che remavano contro la normalizzazione

Stasera in tv su Rai 5 alle 21,15 Il figlio di Saul, l’eccellente opera prima del regista ungherese László Nemes

Diretto dall’esordiente regista ungherese László Nemes, allievo di Béla Tarr, e scritto con Clara Royer, Il figlio di Saul riporta l’attenzione sugli orrori dei campi di concentramento. Il film prende avvio nell’Ottobre del 1944 quando, ad Auschwitz-Birkenau, Saul Ausländer da membro del Sonderkommando è costretto ad assistere i nazisti nei loro piani di sterminio

Il cratere, l’eccellente opera prima di Silvia Luzi e Luca Bellino, in home video

Selezionato dalla Settimana Internazionale della Critica della Mostra del Cinema di Venezia, Il cratere di Silvia Luzi e Luca Bellino è un prezioso film in cui è presente una seria ricerca sulla forma dell’immagine. Un’altra dimostrazione di quanto nel nostro cinema stia emergendo una nuova schiera di valenti autori da seguire con viva attenzione

Stasera in tv su Rai 5 alle 22 Sette opere di misericordia, l’eccellente opera prima dei fratelli De Serio

Le Sette opere di misericordia del Caravaggio vengono evocate dai gemelli De Serio che, con ‘ironia drammaturgica’, le inseriscono in sovrimpressione all’interno del loro primo lungometraggio. Con una narrazione ellittica, affrontano la questione della “relazione”, restituendo il processo di trasformazione di uno spazio etico, reso possibile grazie a una trasfigurazione

^ Back to Top