Taxi Driver_La patata bollente_Stasera in tv_Steno

Stasera in tv su La7 alle 23,15 La patata bollente, l’intelligente commedia di Steno che mise a confronto la sinistra con la questione dell’omosessualità

Nel 1979 qual era la percezione dell’omosessualità nel mondo progressista della sinistra italiana? Gli sceneggiatori de La patata bollente (lo stesso Steno, Giorgio Arlorio e Enrico Vanzina) seppero costruire una storia ben strutturata, in cui a fare da sfondo c’era il mondo della fabbrica, con i problemi derivanti dal disinteresse dei padroni circa il miglioramento delle condizioni dei lavoratori. Un film da vedere e rivedere

Taxi Drivers_Resina_in sala_Luca Biscontini_Renzo Carbonera

Resina, il buon esordio nel cinema di finzione di Renzo Carbonera

Al suo esordio nel cinema di finzione, ma con una solidissima – e si vede – esperienza da documentarista alle spalle, Renzo Carbonera realizza un film ambizioso, in cui si allude a non poche significative questioni, in particolare a un tema decisivo quale quello della comunità. Qual è l’elemento che oggi potrebbe ancora costituire il collante per tenere insieme la collettività?

Miklos_Jancso_Szegenylegenyek_003

RaroVideo rende disponibili, per la prima volta in home video, due significative opere del regista ungherese Miklós Jancsó

Nè realista nè anti realista, il cinema di Miklós Jancsó si colloca in una posizione intermedia, laddove il regista ungherese riteneva che imporre allo spettatore la sospensione di incredulità fosse la prerogativa di un approccio borghese mendace e affabulatore. Per questo e altri motivi, la sua opera merita, oggi più che mai, un’attentissima rivisitazione

Taxi Drivers_L'ordine delle cose_Andrea Segre_dvd_home video_Luca Biscontini

L’ordine delle cose: il cinema necessario di Andrea Segre

Il cinema di Andrea Segre si rivela ancora una volta necessario: ne L’ordine delle cose sono messe in scene le varie operazioni che il governo italiano, in conformità con una politica europea di “esternalizzazione delle frontiere”, ha realizzato per tentare di arginare ‘a monte’ i flussi migratori

Taxi Drivers_Il danno_Louis Malle_Stasera in tv

Stasera in tv su Cielo alle 21,15 Il danno, l’indimenticabile film di Louis Malle con Juliette Binoche e Jeremy Irons

“Chi sei tu? Chi sei tu?”, sussurra Stephen Fleming, mentre abbraccia selvaggiamente Anna Barton, scuotendola, martoriandola, quasi la volesse annientare, tanta è la passione che improvvisamente lo possiede, senza che possa in alcun modo controllarla: rivederlo, a distanza di tanti anni, Il danno di Louis Malle, tratto dall’omonimo romanzo di Josephine Hart, non perde la sua forza

Taxi Drivers_Il codice del babbuino_Luca Biscontini_film_in sala

Il codice del babbuino: Alfonsi e Malagnino tornano con il loro cinema ‘grezzo’ e ‘resistente’

Il cinema di Davide Alfonsi e Denis Malagnino comporta slittamenti linguistici, culturali e di senso indirizzati verso una salutare ‘riduzione’, un’essenzialità liberata dagli orpelli di un decorativismo che spesso occulta maldestramente una drammatica inconsistenza. Un cinema orgogliosamente ‘minore’, di contro a tutta quella produzione ‘maggiore’ che con prepotenza si impone allo sguardo, in virtù di un sistema spettacolare che lo consente

cop_UMBERTO D new.indd

Umberto D., il capolavoro di Vittorio De Sica e Cesare Zavattini, disponibile in dvd in versione restaurata

Con Umberto D. il cinema di De Sica e Zavattini seppe incarnare ancora una volta esemplarmente il celebre motto contenuto nella parte finale del decisivo saggio di Walter Benjamin, L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica, in cui si contrapponeva al rischio dell’estetizzazione della politica la ben più proficua possibilità della politicizzazione dell’arte

Taxi Drivers_Interruption_Yorgos Zios_in sala_Luca Biscontini.jpg

Interruption di Yorgos Zois: un’intensa e stimolante opera prima che s’interroga sul rapporto tra sguardo e immagine

Una continua e ingannevole dialettica tra realtà e finzione, in cui il vorticoso confluire dell’una nell’altra provoca uno stordimento, un capogiro che frastorna chiunque cercasse di venirne eroicamente a capo: Yorgos Zois, con Interruption, la sua opera prima, presentata nella sezione Orizzonti della Mostra del Cinema di Venezia del 2015, dà corpo a un intenso gioco di specchi attraverso la messa in scena dell’Orestea di Eschilo

Taxi Drivers_Gli indesiderati d'Europa_Fabrizio Ferraro_in sala_Luca Biscontini

Gli Indesiderati d’Europa di Fabrizio Ferraro: un altro cinema è possibile

Fabrizio Ferraro si produce nel titanico gesto di filmare l’invisibile, l’aria della Storia, verrebbe da dire, ciò che di essa esorbita i limiti della rapprentazione, laddove la vita contenuta in essa, il dato esperienziale, non appartiene alla cronologia, alla scialba successione degli eventi scandita dall’arido rapporto di causa-effetto

Taxi Drivers_Vittoria e Abdul_Stephen Frears_home video_Luca Biscontini

Victoria e Abdul di Stephen Frears: una strepitosa Judi Dench per un film che mette in scena un meraviglioso rovesciamento dei rapporti di potere

Victoria e Abdul è la meravigliosa rappresentazione di un rovesciamento dei rapporti di potere normalmente operativi. Coloro che la Storia ha sempre consegnato alla parte degli esclusi – una donna e un uomo di colore – nel film di Stephen Frears assumono un ruolo di comando che fa cortocircuitare la rigida griglia gerarchica in cui si trovano

^ Back to Top