Milionari

Milionari

Tratto dall’omonimo romanzo scritto da Giacomo Gensini insieme al pubblico ministero Luigi Albero Cannavale, Milionari di Alessandro Piva è un film onesto, ben fatto, che regge per l’intera durata. Buone anche le interpretazione dei protagonisti, Francesco Scianna e Valentina Lodovini

1981: Indagine a New York

1981: Indagine a New York

Film atipico 1981: Indagine a New York di J.C. Chandor, nel senso che, nonostante metta in scena una storia in cui a fare da sfondo c’è un panorama malavitoso che preme per trovare uno sbocco in cui inserirsi e prodursi in un’esplosione di violenza, assistiamo, invece, a un raffinato lavoro di sceneggiatura che contiene saldamente tutta questa materia in favore della narrazione di una vicenda che mostra il rapporto difficile del protagonista con un ambiente ostile a cui riesce a resistere

L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo

L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo

L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo di Jay Roach è molto lineare, non possiede picchi visivi particolari, eppure risulta efficace nel suo tentativo di rendere nota la vita di un uomo non allineato, rievocando con credibilità la sua figura affascinante. Se ne consiglia, dunque, la visione, in particolare per i cinefili, per scoprire tanti aneddoti segreti che hanno segnato nel profondo il cinema americano

Il figlio di Hamas

Il figlio di Hamas di Nadav Schirman in dvd

L’operazione cinematografica di Nadav Schirman, Il figlio di Hamas – The green prince, si rivela dal punto di vista della tecnica realizzativa assai interessante, nella misura in cui, assemblando immagini di repertorio e le straordinarie testimonianze dirette dei protagonisti, produce un effetto disorientante, dato che raramente in precedenza ci si era spinti così in là nel tentativo di ricostruire una storia che, per la sua estrema segretezza, era destinata a rimanere in un perenne oblio

Saimir

Saimir di Francesco Munzi in dvd

Francesco Munzi, il regista di Anime nere, film premiato con 9 David di Donatello e tre nastri d’argento, esordiva nel 2004 con Saimir, anch’esso insignito del David di Donatello per il miglior regista esordiente, un’opera dal tono quasi documentaristico, con cui il cineasta romano indagava una realtà difficile e spesso sfuggente, articolando un delicato rapporto padre-figlio

Uomini e cobra

Uomini e cobra di Joseph L. Mankiewicz in dvd

Mankiewicz realizza un film che parla di uomini, degli istinti di sopraffazione, di cinismo, e, dunque, quello western è solo uno sfondo su cui proiettare un’avvincente storia attraverso cui mettere in scena delle precise tipologie psicologiche. Kirk Douglas fornisce una prestazione eccellente, e per tutta la durata del film lo spettatore sviluppa una simpatia per lui dovuta al carattere brillante e seducente

Ore disperate

Ore disperate di William Wyler in dvd

Ore disperate, tratto dall’omonimo romanzo di Joseph Hayes, che ne ha curato anche il soggetto e la sceneggiatura, è un film per niente scontato, e, pur essendo ascrivibile al genere poliziesco, rivela un lavoro di caratterizzazione dei profili psicologici dei vari personaggi che sfilano sullo schermo molto accurato

Vulcano - Ixcanul

Vulcano (Ixcanul) di Jayro Bustamante in dvd

Vulcano (Ixcanul) si propone come un’esperienza visiva appagante, come testimonianza di una cultura da salvaguardare, e lo spettatore è convocato a ‘cambiarsi gli occhi’, ad assumere uno sguardo puro che sappia anch’esso custodire la semplicità di un mondo di cui non smetteremo mai di avere nostalgia

Dieci secondi col diavolo

Dieci secondi col diavolo di Robert Aldrich in dvd

L’acclamato regista di pellicole quali Che fine ha fatto Baby Jane? (1962), Quella sporca dozzina (1967) e Quella sporca ultima meta (1974), Robert Aldrich, nel 1959 tornò, dopo Prima linea (1956), a occuparsi di questioni belliche, mettendo in scena un film sospeso tra la crudezza degli effetti della guerra e il dramma personale dei protagonisti, schierati l’uno contro l’altro a seguito di uno scellerato patto

Fango sulle stelle

Fango sulle stelle di Elia Kazan in dvd

Reduce dal clamoroso successo di alcuni film divenuti pietre miliari della storia del cinema, quali Un tram che si chiama desiderio, Fronte del Porto, entrambi con il sublime Marlon Brando, e La valle dell’Eden con James Dean, Elia Kazan nel 1960 realizzò un film atipico che trattava delle questioni relative alle vicende che videro l’attuazione dell’ampio piano di riforme introdotto dal cosiddetto New deal elaborato dal presidente Franklin Delano Roosevelt

Chi ha paura di Virginia Woolf?

Chi ha paura di Virginia Wolf? di Mike Nichols in dvd

Chi ha paura di Virginia Wolf?, film d’esordio di Mike Nichols (Il laureato), tratto dall’omonima opera teatrale di Edward Albee, con un’imbolsita Liz taylor e un decadente Richard Burton, mostra senza veli la brutalità della vita matrimoniale, mettendo in scena una serata etilica, eccessiva, animata dall’intento dei due coniugi di giungere alle estreme conseguenze, di regolare definitivamente i conti

La slitta

La slitta di Emanuela Ponzano

Se in Riflessi, il suo primo cortometraggio, Ponzano, rifacendosi a Persona di Bergman, si intratteneva in un riuscito tentativo di autoanalisi che si concludeva con la rinascita della protagonista, con La slitta torna alle origini, in quella zona franca in cui si plasma l’identità di un soggetto, un bambino che assorbe con voracità tutti gli stimoli che provengono dall’esterno

Il danno

Il danno di Louis Malle in dvd

A rivederlo, a distanza di tanti anni, Il danno di Louis Malle, tratto dall’omonimo romanzo di Josephine Hart, non perde la sua forza, sebbene riveli qua e là delle imperfezioni che, comunque, non riducono il valore dell’opera, ma ne esaltano la genuinità, provocata dall’impazienza di raccontare con urgenza una storia che si sentiva profondamente sul piano emotivo. Distribuito da Ripley’s Home Video

Il fascino dell'impossibile

Il fascino dell’impossibile di Silvano Agosti

Il documentario di Agosti, Il fascino dell’impossibile, ci conduce all’interno dell’Oasi, una struttura ospedaliera specializzata nella ricerca sul ritardo mentale, rendendoci partecipi di una bellissima realtà in cui operano circa mille persone tra volontari e salariati, tutti mossi dall’intento di fornire un’assistenza valida agli ospiti e alla famiglie che li sostengono

Drug war

Drug War di Johnnie To in dvd

Johnnie To gira Drug War in Cina, riuscendo a eludere le maglie della censura, mettendo astutamente in scena vari tipi umani che ben rappresentano antropologicamente un paese che, in nome dello sviluppo indiscriminato, ha prodotto una devastante degenerazione del proprio popolo. Distribuito da Ripley’s Home Video, Drug War è disponibile in dvd in versione doppiata e originale con sottotitoli. Da non perdere.

Alice nelle città

Alice nelle città di Wim Wenders in dvd

Una spettacolare ripresa area, che da un’inquadratura stretta sui volti dei due protagonisti si allarga fino a cogliere un treno in movimento, e poi l’intero paesaggio sottostante, chiude Alice nelle città, road movie metropolitano in cui Wim Wenders ci rende partecipe della sua esperienza americana

The Pills - Sempre meglio che lavorare

The pills – Sempre meglio che lavorare

“Chi l’ha detta questa cazzata, Carmelo Bene?”. Oppure: “Pasolini? Che è della Marvel o della DC Comics?”: si, sono loro, i The Pills, e non hanno voglia di lavorare

Il mondo sul filo

Il mondo sul filo di Rainer Werner Fassbinder in dvd

Prima di Matrix, con Il mondo sul filo, serie televisiva in due puntate, Rainer Werner Fassbinder affrontava la questione della percezione della realtà e, soprattutto, del concetto d’identità nelle società contemporanee, articolando una dialettica servo-padrone attraverso cui scandire i processi di soggettivazione postmoderni.

Una volta nella vita

Una volta nella vita

Una volta nella vita è un buon film e, nonostante scivoli talvolta in qualche patetismo per fare breccia sull’emotività dello spettatore, fornisce una buona occasione per tornare a meditare sulla Storia e soprattutto sul rapporto che intratteniamo con essa.

La corrispondenza

La corrispondenza

Non ci resta che considerare La corrispondenza un passo falso, e augurare a Tornatore di sapere fare tesoro di questa esperienza poco riuscita per correggere il tiro e tornare a pizzicare quelle corde dell’anima che in passato aveva saputo far tanto vibrare.

Il labirinto del silenzio

Il labirinto del silenzio

Il film di Giulio Ricciarelli evita di assumere toni eccessivamente documentaristici proprio per permettere allo spettatore di appassionarsi a una storia che tanto incise sull’identità del popolo tedesco, che, probabilmente, non ha ancora, a tutt’oggi, terminato il processo di metabolizzazione di un evento la cui eccedenza degenerò rovinosamente nella più grande tragedia che si ricordi

Yasujirō Ozu

Ozu Yasujirō – Autunno e primavera. Volume 2

Un cinema, quello di Ozu, anti spettacolare, in cui trionfa la quotidianità, colta al di fuori della dimensione cronologica del tempo, in una celebrazione dell’ordinario che rende eterni i fatti rappresentati. Pubblicato da Tucker Film e distribuito da CG Entertainment Ozu Yasujirō – Autunno e primavera. Volume 2 comprende i film Buongiorno, Tardo autunno e Il gusto del sakè, restaurati in 4k. I tre dvd sono muniti di contenuti extra comprendenti splendide gallerie fotografiche. I film sono disponibili anche in blu ray. Imperdibili

Ozu Yasujirō – Autunno e primavera, Volume 1

Ozu Yasujirō – Autunno e primavera. Volume 1

La sintassi cinematografica di Ozu, caratterizzata da un lavoro di riduzione progressiva del lessico che si concretizza nell’eliminazione dei movimenti di macchina, delle dissolvenze, degli obiettivi grandangolari, dei primissimi piani e di ciò che il regista considerava artificio della tecnica, mira a restituire con la massima semplicità gli stati interiori dei protagonisti che, colti nella quotidianità, riescono sempre a commuovere

Addio-fratello-crudele-1971-2

Addio fratello crudele in dvd

Sono davvero tanti gli elementi – la regia, la sceneggiatura, la fotografia, le scenografie, le musiche (sublimi gli archi di Ennio Morricone), i costumi (di Gabriella Pescucci), le ottime interpretazioni degli attori – che fanno di Addio fratello crudele un capolavoro che va assolutamente recuperato

Eisenstein in Messico

Eisenstein in Messico in dvd

Una festa senza fine per lo sguardo è l’ultimo film di Peter Greenaway, un corpo a corpo con il dispositivo cinematografico, trafitto, sviscerato, smembrato e ricomposto, un’operazione estetica che non cessa di deformare l’immagine, di farla collassare continuamente senza mai lasciarla sedimentare, senza permettere che si coaguli in rappresentazione, un processo di continuo sabotaggio e ricostruzione dell’ordine simbolico

Cloro

Cloro in dvd

Ottimo esordio quello di Lamberto Sanfelice con Cloro, opera prima dai toni minimalisti che mette inscena la vita emotiva di una giovane donna, Jenny (interpretata da una convincente Sara Serraiocco), che, nonostante l’età, deve far fronte a una situazione famigliare assai compromessa

Con il vento nel petto

Con il vento nel petto di Alberto Di Giglio

Il compito di un documentario è testimoniare e Di Giglio, dunque, riesce pienamente nel suo intento, rendendoci partecipi di una storia che altrimenti rischiava di smarrirsi nel mare magnum di una contemporaneità sempre più disorientata. Con il vento nel petto comincia ora il suo percorso di diffusione della parola e della vita di Contardo Ferrini. Gli auguriamo di arrivare molto lontano

Francofonia - Il Louvre sotto occupazione

Francofonia – Il Louvre sotto occupazione

Un’opera Francofonia – Il Louvre sotto occupazione che allieta l’occhio e rende nota una parte meno conosciuta di un pezzo assai significativo di storia, convocando lo spettatore a fare esperienza della fragilità della bellezza, costantemente esposta al pericolo di un imminente naufragio

Leone nel basilico

Leone nel basilico

Leone nel basilico non è un film perfetto, il ritmo narrativo è spesso incostante, e alcune trovate lasciano il tempo che trovano, nascono fiacche e anche un po’ pretenziose (il finale felliniano-bunueliano), eppure non si può non riconoscere l’originalità di un’opera che si discosta non poco da una diffusa tendenza del panorama cinematografico italiano attuale

Il ponte delle spie

Il ponte delle spie

Spielberg conferma le sue doti di grande narratore prendendo di petto un consistente pezzo di storia americana, sviscerandone i più reconditi meccanismi, denunciandone le perverse dinamiche, e concedendosi anche lo spazio per suggerire alcune decisive correzioni ad un atteggiamento che portò il mondo sull’orlo del collasso

Goltzius and the Pelican Company

Goltzius and the Pelican Company in dvd

Goltzius and the Pelican Company è un film strabiliante che entusiasma, infiamma, ponendosi come scatto in avanti di una riflessione che trova la propria realizzazione visiva, plastica, incarnandosi. Una rivisitazione dei classici che prima di essere un’opera è un saggio critico su di essi

Acrid - Storie di donne

Acrid – Storie di donne in dvd

Acrid mette in scena le relazioni oppressive subite da quattro donne, in una rappresentazione circolare che concatena tutti i personaggi, e ciò che accomuna le vicende è, chiaramente, lo stato di sudditanza patito, anche se, ed è questa l’originalità del film di Kiarash Asadizadeh, si registra un notevole avanzamento delle istanze femminili nel tessuto sociale iraniano

The Tribe

The tribe in dvd

Il film di Slaboshpytskkiy è sicuramente da porre tra le migliori visioni di quest’anno, ma la sua eccezionalità risiede, a differenza di quanto da più parti è stato invocato, nell’aver liberato una durata emotiva che riverbera su tutto il film, dando spazio a un fuori campo assoluto che sfugge alla cattura della rappresentazione

L'occhio selvaggio

L’occhio selvaggio in dvd

Ne L’occhio Selvaggio, film sospeso tra il tono documentaristico e la finzione, Paolo Cavara poneva un’interessantissima, ma purtroppo prematura (siamo nel 1967), riflessione sul rapporto tra realtà e macchina da presa, cercando di delineare un concetto limite su ciò che si mostra e si pone come vera trasposizione di un avvenimento

Gli orrori del liceo femminile

Gli orrori del liceo femminile in dvd

Discretamente appetibile questo Gli orrori del liceo femminile (La residencia) di Narciso Ibáñez Serrador, in cui ad atmosfere tipicamente gotiche si aggiungono morbose venature hitchcockiane, che rendono l’opera claustrofobica, con un finale tutto da scoprire. Consigliatissimo agli amanti del genere ma non solo

Buffalo ‘66

Buffalo ‘66 in dvd e blu ray

In Buffalo ‘66, probabilmente la sua opera più significativa, Gallo lascia filtrare la miseria di un mondo che opprime, per la freddezza e l’incapacità di reale accoglienza, i due originali protagonisti, colti in un movimento di soggettivazione che li trasforma, malgrado l’ambiente ostile in cui agiscono e che tende a schiacciarli

La vita oscena

La vita oscena in dvd

Tante le suggestioni e le riflessioni mosse da questa opera che, senza dubbio, si ritaglia uno spazio a parte nella cinematografia italiana contemporanea, donando un po’ di speranza allo spettatore disincantato, che, reduce da pessime visioni, evita accuratamente la filmografia nostrana. Da vedere, dunque

Perfect day

Perfect day

Passato in rassegna alla scorsa edizione del Festival di Cannes nella Quinzane des Realisateurs, Perfect day arriverà nella sale italiane distribuito da Teodora Film. Una buona occasione per confrontarsi con il tema della guerra attraverso una prospettiva originale che trasfigura le consuete modalità narrative. Da vedere

Bella e perduta

Bella e perduta

L’ultima opera di Pietro Marcello, Bella e perduta, è un’ibridazione di generi, dal documentario al realismo magico, passando per i dichiarati toni della fiaba, in cui ad essere affrontati sono temi che spaziano dalla più scottante attualità all’ancestrale rapporto dell’Uomo con la Natura. Da non perdere

Uomini proibit

Visioni Fuori Raccordo: Uomini proibiti di Angelita Fiore (Concorso)

Angelita Fiore realizza un’opera intensa, confrontandosi con una questione assai delicata che, al di là di come la si pensi, necessita di una notevole attenzione. L’utilizzo della messa fuoco, la bella fotografia e il sonoro maneggiato con creatività, oltre che il garbato avvicinamento degli ex preti, rendono questo documentario unico nel suo genere, e quindi meritevole di un’attenta visione

Design by Daniele Imperiali
^ Back to Top