Almost dead

Almost dead di Giorgio Bruno

Recentemente premiato al Miami International Science Fiction Film Festival come miglior thriller, Almost dead di Giorgio Bruno è un interessante film che, mutuando la sempre verde iconografia degli zombi, mette in scena un interessante psicodramma. Almost dead non è l’ennesima riproposizione di stilemi e forme già ampiamente veduti, ma un’apprezzabile variante che approccia questioni significative

Toni Erdmann

Vi presento Toni Erdmann

Vi presento Toni Erdmann è un film inconsueto, non sempre facile, ma che ripaga completamente lo spettatore dell’attenzione e del tempo impiegati per la visione; è un’opera che si ritaglia uno spazio tutto suo, dato che non è qualcosa di già visto, è come un’onda improvvisa che increspa felicemente la superficie di un’acqua stantia

Maestro

Maestro

L’ entusiasmante documentario di Alexandre Valenti ripercorre le tracce della pregevole, impagabile opera di recupero delle musiche che furono composte dai deportati all’interno dei campi di concentramento che, da anni, porta avanti l’infaticabile maestro Francesco Lotoro. L’immagine si liquefa, diviene suono, melodia che attraversa il vento della Storia, e giunge a noi chiedendoci di ascoltare, di fare nostre quelle note scritte su materiali di fortuna, consunti, per riportare in vita chi fu sterminato durante la stagione più buia del secolo scorso

Arrival

Arrival

Arrival è capace di stimolare importanti riflessioni, ma senza gettarle addosso allo spettatore, tramortendolo (come aveva fatto l’inopportuno Nolan), piuttosto lasciandogli la possibilità di decidere attraverso quale prospettiva approcciarsi alle questioni sollevate. Villeneuve, dunque, si dimostra, anche cimentandosi con una fastosa produzione statunitense, un regista intelligente e attento

Domani

Domani di Cyril Dion e Melanie Laurent in blu ray

Come affrontare le sfide che la contemporaneità ci impone? Il bel documentario di Cyril Dion e Mèlanie Laurent tratta con autentico spirito di ricerca diverse questioni: agricoltura, energia, economia, democrazia, istruzione. Cinque capitoli che scandiscono alcune nuove pratiche, che, per fortuna, sono già in molti casi magnificamente operative. Un film che fornisce, senza velleità, una boccata di speranza. Da non perdere

Magic Island

Magic Island

Marco Amenta si dimostra abile nello stare tenacemente in situazione, addosso al suo protagonista, senza però, e questo è il suo merito, influire sull’andamento dei fatti, anzi, più l’occhio della macchina da presa è prossimo al corpo di Andrea e più il suo mondo emotivo sgorga libero, invadendo lo schermo, facendo fare un’esperienza di grande intimità allo spettatore

Allied

Allied – Un’ombra nascosta

Zemeckis architetta un film che è un organismo perfetto, in cui ciascun elemento svolge egregiamente la propria parte, e il risultato è un’opera dove non è presente alcuna sbavatura. Non c’è un desiderio di imporsi dell’autore, che dimostra un notevole grado di maturità, scomparendo quasi, mettendosi completamente al servizio della storia da raccontare, e producendo in tal modo una pellicola che s’installa nella tradizione del grande cinema di narrazione americano

Elysium

Elysium di Jae-woong Kwon in dvd

Sebbene non esente da difetti, Elysium è un prodotto che, non aspirando a trascendere il genere che incarna, né tanto meno a superare alcuni tipici stilemi normalmente operativi, può essere consumato senza rischiare pericolose indigestioni. Indicato più per un pubblico di teen ager che per adulti smaliziati

Tokyo Tribe

Tokyo Tribe di Sion Sono finalmente in dvd

Tokyo Tribe è un film che si nutre platealmente di tanto cinema, lo fagocita, lo metabolizza, e, infine, lo restituisce sotto forma di rappresentazione eccessiva, anzi, di più, porta la rappresentazione al proprio limite. Per tali motivi merita un’attenta visione, che consenta di cogliere le coordinate del lavoro creativo di Sion Sono (davvero un vulcano di idee), capace di rielaborare l’iconografia di diversi generi, aprendo un varco per l’emersione di nuove ed entusiasmanti forme

© Empire Pictures /

Il cult Dolls di Stuart Gordon in blu ray

Delizioso e di ottima fattura, Dolls (1987), diretto dal regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense Stuart Gordon, è il primo film horror ad aver introdotto la ‘variante’ delle bambole malvage che magicamente si animano, divenendo nel tempo un vero cult movie. Il film di Gordon offre delle atmosfere fortemente e piacevolmente anni ’80, con una fotografia che predilige i colori accessi e un commento musicale che contrappunta, senza andar per il sottile, ogni momento di tensione

Amarcord

Finalmente disponibile in blu ray la versione restaurata di Amarcord di Federico Fellini

Amarcord, come “Asa Nisi Masa” in 8½, è una parola magica, che se pronunciata apre un varco temporale verso un passato che si giustappone accanto al presente, in maniera pulsante, incarnando una riserva di senso cui Fellini non ha mai smesso di attingere, popolando le sue pellicole di quelle reminiscenze che, prendendo corpo, contestano la prosaicità dell’attualità. Il suo è un amabile anacronismo, un mondo ipertrofico che non può esser contenuto

Alps

Alps

Con Alps, Lanthimos conferma (a ritroso) la sua statura di autore e interprete delle dinamiche contemporanee, riuscendo a mettere in scena con una creatività e un’acutezza non comuni alcune emblematiche situazioni critiche, le quali necessitano di un’attenta riflessione che permetta di riposizionarle per trovare nuove soluzioni

4 mosche di velluto grigio

4 mosche di velluto grigio di Dario Argento in blu ray

CG Entertainment rende finalmente disponibile, dopo 45 anni, una splendida versione dell’ultimo film della cosidetta trilogia degli animali, 4 mosche di velluto grigio, permettendo di fruire di una copia restaurata con l’altissima definizione del blu ray, e il risultato è sublime: già dalle primissime sequenze si sprofonda nell’atmosfera del film, in cui lo spettatore è fortemente coinvolto nel tentativo di svelare l’identità dello psicopatico che tormenta il protagonista

Carlo Verdone

Carlo Verdone presenta Carlo! al Teatro di Villa Torlonia a Roma

E’ un Carlo Verdone serio e faceto, malinconico e guascone, quello ritratto nel documentario Carlo!, realizzato da Fabio Ferzetti e Gianfranco Giagni nel 2012, riproposto ieri pomeriggio nella splendida cornice del Teatro di Villa Torlonia a Roma, dove l’attore e regista romano è intervenuto, introducendo la proiezione, raccontandosi a quel pubblico, accorso numeroso, che non cessa di amarlo

Gianfranco Barra

Anno nuovo, vita nuova di Gianfranco Barra

Gianfranco Barra, poliedrico e versatile attore che ha attraversato in lungo e in largo il cinema italiano, dall’esordio ne Il medico della Mutua (1968) di Luigi Zampa con Alberto Sordi fino alla fitta attività televisiva degli ultimi tempi, decide di mettersi, per la prima volta, dietro la macchina da presa, per realizzare un cortometraggio intimista, in cui, sfruttando ancora una volta le sue doti di interprete, mette in scena un piccolo/grande psicodramma

Leonardo

Leonardo, Manet e l’Impressionismo in blu ray con Koch Media

Avere accesso, attraverso il video, alle opere di così grandi artisti, davvero entusiasma, è un’esperienza che arricchisce, stimola lo spettatore ad approfondire quanto ha veduto, e, presumiamo, a raggiungere i luoghi in cui questi capolavori si trovano. La fruizione virtuale, quindi, non si pone come sostituiva, bensì fornisce la premessa all’effettiva osservazione, è una propedeutica che invoglia a conoscere fino in fondo quanto è sfilato davanti agli occhi; un’operazione più che mai necessaria, che si spera abbia un consistente seguito

Frank

Frank di Lenny Abrahamson in dvd

Frank di Lenny Abrahamson traccia, mutuando Joyce, un ritratto dell’artista colto nel momento fatidico del processo creativo e, affrontando il tema dei social network, tratta anche, attualizzandola, la questione del versante della fruizione, giacché le nuove modalità di ricezione di quanto viene realizzato nel campo dell’arte impongono una riflessione su come oggi si stabilisca il valore di un’opera

A bruciapelo

A bruciapelo di James Landis in dvd

A bruciapelo, grazie anche alla indimenticabile interpretazione di Arch Hall Jr., risulta un oggetto misterioso, affascinante, più profondo di quanto potrebbe di primo acchito apparire, in grado di provocare vive suggestioni. Opium Visions prosegue nel suo illuminato corso editoriale, recuperando una rarità che non mancherà di suscitare il più acceso interesse tra i cinefili, che apprezzeranno senza dubbio l’accurato lavoro di selezione realizzato dalla nuova, brillante etichetta

Zombi

Zombi di George A. Romero in una super edizione speciale a sei dischi

A dieci anni dal primo capitolo, La notte dei morti viventi (Night of the Living Dead, 1968), George Romero tornava a maneggiare la potentissima iconografia, da lui stesso ideata, dei ‘non morti’. Il regista americano nel 1978 realizzava un film di una potente visionarietà, che riusciva a metaforizzare in maniera efficacissima il declino di un mondo precipitato in un abisso in cui la notte – parafrando Celine – non termina

It Follows

It Follows di David Mitchell in dvd

Non sono poche le suggestioni che l’intelligente pellicola di Mitchell provoca. Non solo un film horror, ma un’opera capace di turbare e risvegliare le coscienze di un mondo sempre più tenacemente arroccato su un immaginario asfittico, perverso, che non cessa di generare mostri. Distribuito da Midnight Factory

Mike Leigh

Collezione Mike Leigh con CG Entertainment

CG Entertainment fa un bel regalo di Natale a tutti gli amanti del cinema di Mike Leigh: un prezioso box in cui sono contenuti tre film che, per la scansione cronologica che li contraddistingue, forniscono un panorama interessante ed esaustivo dell’attività del celebre regista inglese. Belle speranze, Naked e Topsy-Turvy – Sotto-Sopra sono disponibili in dvd con audio in italiano e originale con sottotitoli opzionabili, e nel corretto formato di visione

Il lungo viaggio verso la notte

Il lungo viaggio verso la notte di Sidney Lumet in dvd

Sidney Lumet, il grande autore di pellicole entrate di diritto nella storia del cinema quali Pelle di serpente (1960) con Anna Magnani e Marlon Brando, Serpico (1973) e Quel pomeriggio di un giorno da cani (1975), nel 1962 operava una splendida trasposizione cinematografica di Lungo viaggio verso la notte, l’opera teatrale del drammaturgo statunitense Eugene O’Neill, vincitrice del prestigioso Premio Pulitzer per la drammaturgia nel 1957

Taxi Driver

Taxi Driver di Martin Scorsese in edizione speciale per il 40° anniversario

Pubblicato in edizione speciale per i 40 anni da Sony Picture Home Entertainment e distribuito da Universal Pictures, Taxi Driver è disponibile in doppio blu ray con una sezione extra ricchissima (per una durata complessiva di 240 minuti) contenuta all’interno del primo e del secondo disco. Chiunque ami il cinema non può mancare di procurarsene una preziosa copia

Nightwatching

Nightwatching di Peter Greenaway in dvd

Peter Greenway parte dagli intrighi delle vite degli uomini raffigurati nel celebre quadro per mettere in scena l’uomo Rembrandt, un individuo vitale, semplice, molto emotivo, che non mancò, per amore della verità, di scontrarsi con la società del suo tempo. Greenaway è un vulcano, la sua creatività invade lo spazio di tutte le arti, e ciò che viene messo in crisi dalla febbrile attività è il concetto di rappresentazione

Umano non umano

Umano non umano di Mario Schifano in dvd

Pubblicato da Raro Video e distribuito da CG Entertainment è finalmente disponibile in dvd Umano non umano di Mario Schifano. Il film di Schifano è composto da vari strati che si amalgamano senza differenziarsi davvero tra di loro, è un pot-pourri circolare in cui non c’è un primato etico o estetico di una parte nei confronti dell’altra, e ogni componente scorre all’interno di una durata-flusso in cui lo spettatore è fortemente convocato ad immergersi, per partecipare al moto interno, alla danza dei pezzi che si srotolano l’uno sull’altro

Il camorrista

Il camorrista di Giuseppe Tornatore in dvd

Giuseppe Tornatore esordì in pompa magna nel 1986, con un film complesso nella struttura, un affresco feroce e significativo dell’ascesa del boss Raffaele Cutulo, capo indiscusso della Nuova Camorra Organizzata, traendo liberamente ispirazione dal romanzo di Giuseppe Marrazzo, Il camorrista. Distribuito da CG Entertainment

The Neon Demon

The Neon Demon di Nicolas Winding Refn in ultralimited edition (2 blu ray)

NWR dimostra ancora una volta di essere un regista assai intelligente, che ha meditato tanto e fruttuosamente sulla natura dello sguardo, sviscerandone i misteriosi meccanismi, spingendosi fino a quella soglia dell’indiscernibile, dove soggetto e oggetto si fondono in una meravigliosa unità che per un attimo pare ripristinare la riserva di senso contenuta nell’origine perduta

La Macchinazione

La Macchinazione di David Grieco in dvd

La macchinazione ripercorre l’ultimo periodo della vita di Pasolini, quello in cui aveva appena terminato di girare Salò ed era ossessivamente dedito alla stesura del romanzo-fiume Petrolio, e, grazie ad un notevole lavoro di documentazione, tenta di ricostruire quanto accade la notte del 1 Novembre del 1975

Il vendicatore di Jess il bandito

Il vendicatore di Jess il bandito di Fritz Lang in dvd

Fritz Lang con il vendicatore di Jess il bandito compie la sua prima vera incursione in un terreno di gioco che non gli era, forse allora, del tutto noto e si rivela efficacissimo nel coglierne i tratti essenziali, rivelandosi un acutissimo osservatore. Un film da non perdere per capire il fondamentale passaggio del regista alla fase americana

Blacula

Blacula di William Crain in dvd

Blacula appare un’opera ibrida, che non scivola nei cliché di genere, né sventola apertamente la tensione che la attraversa. Questa mancanza di nettezza delle forme rende il film un oggetto che richiede uno sforzo ulteriore di osservazione, per carpirne fino in fondo il movimento interno e gli intenti che lo animano. Fermo restando che, al netto di tali considerazioni, l’opera di Craine risulta gradevole, e rivederla oggi produce non poche riflessioni

Nasrallah

Med Film Festival: serata d’apertura con Gianni Amelio e Yousry Nasrallah

Non poteva cominciare meglio la XXII edizione del Med Film Festival: la cerimonia d’apertura, salutata da un folto pubblico che ha gremito la sala 2 del cinema Savoy di Roma, ha visto la consegna del premio alla carriera al regista Gianni Amelio. Ad aprire le danze del Concorso Ufficiale Amore e Psiche è stato il film del regista egiziano Yousry Nasrallah, Brooks, Meadows & Lovely Faces

Med Film Festival

Riparte il Med Film Festival con una nuova, ricchissima edizione

E siamo a ventidue. Collaudato ormai da più di vent’anni, torna nella capitale il Med Film Festival, il primo e più importante evento in Italia dedicato al cinema del Mediterraneo e del Medio Oriente. La storica direttrice, Ginella Vocca, anche quest’anno, grazie all’ausilio di validissimi collaboratori, ha organizzato una ricchissima edizione con un programma che conta 90 film, di cui 60 anteprime italiane, europee ed internazionali

La foresta dei sogni

La foresta dei sogni di Gus Van Sant in blu ray

Molta critica non ha esitato a obliterare l’ultimo film di Gus Van Sant come esperimento non riuscito. Eppure a ben vedere non assistiamo a un mutamento di rotta significativo rispetto al passato, semmai c’è una rielaborazione delle forme che, sebbene più aderenti a uno stile narrativo classico, non mancano di ‘fare segno’ proprio a quel fuori campo sempre incombente nella filmografia del regista americano

Passione d'amore

Passione d’amore di Ettore Scola in dvd

Passione d’amore di Ettore Scola è uno di quei film che va visto, parlarne, riferirlo, tentare di riportarlo all’interno di un discorso che lo contenga sarebbe un’operazione che ne tradirebbe irrimediabilmente lo spirito, giacché è di un eccesso che si parla, di un amore sovrumano che non trova parole che possano esprimerlo, ma si contrae nello stridore di un grido forsennato che fa accapponar la pelle, gela il sangue, chiede pietà

Frank Capra

La follia della metropoli di Frank Capra in dvd

Film come La follia della metropoli fanno capire sin dalla prima inquadratura la caratura di chi c’è dietro la macchina da presa. Distribuito da CG Entertainment, La follia della metropoli è un capolavoro che non mancherà di entusiasmare chi non l’aveva mai visto e ritemprare lo sguardo di chi se lo fosse scordato

Il terrorista

Il terrorista con Gian Maria Volontè in dvd

La serietà, la rigorosità, l’antispettacolarità de Il terrorista rendono a tutt’oggi il film uno dei documenti più significativi in merito alla lotta che la resistenza mise in campo, in attesa di quell’intervento degli alleati che, nell’inverno del 43’, si sarebbe fatto attendere ancora per molto tempo. Da segnalare la presenza nel cast, oltre a quella di Gian Maria Volontè, di Philippe Leroy e Anouk Aimè (cameo anche per Raffaella Carrà).

Non sei mai stata così bella

Non sei mai stata così bella con Fred Astaire e Rita Hayworth in dvd

Fred Astaire, l’indiscusso miglior ballerino del xx secolo, e Rita Hayworth, “l’atomica”, duettarono in un due film, in cui, complice il ballo, intrecciavano tenere e faticose storie d’amore che non mancavano di quell’happy ending che mandava in visibilio un pubblico ansioso di sognare. Il secondo e più riuscito è Non sei mai stata così bella, un’innocente favola scandita dal ritmo vorticoso delle danze dei due protagonisti

…continuavano a chiamarlo Trinità

…continuavano a chiamarlo Trinità con Bud Spencer e Terence Hill in dvd

…continuavano a chiamarlo Trinità, sebbene sia un sequel, non delude, anzi mantiene il tenore del capostipite con un aumento significativo del tempo dedicato a quelle scazzottate che poi diventarono il marchio di fabbrica della coppia Hill-Spencer. La sequenza della rissa infinita nel convento, insieme ai frati, ha modificato sensibilmente la natura di un genere, dando vita a una sorta di slapstick western

Celluloide

Celluloide di Carlo Lizzani in dvd

Nel 1995 Carlo Lizzani metteva in scena la ricostruzione di quanto accadde in occasione della realizzazione dell’opera capostipite del Neorealismo italiano, Roma città aperta (1945), restituendo con sguardo assai partecipe le vicende che videro Sergio Amidei, lo straordinario e prolifico sceneggiatore, e Roberto Rossellini collaborare vivacemente per tentare di superare gli innumerevoli ostacoli che si presentarono prima, durante e dopo la lavorazione dell’osteggiata pellicola

Design by Daniele Imperiali
^ Back to Top