Italy on Screen today

Al via oggi Italy on Screen today a Malta fino al 4 dicembre 2016 | Ospiti Marco Giallini, Paolo Genovese e Toby Jones

Si tiene a Malta, da oggi – venerdì 2 dicembre e fino a domenica 4 dicembre 2016, presso il Multisala Embassy Cinemas a La Valletta, Italy on Screen today – MALTA rassegna cinematografica che si articola in vari momenti, ognuno dei quali ha una finalità specifica da evidenziare. Tra gli ospiti della rassegna, l’attore Marco Giallini e il regista Paolo Genovese che presenteranno il film Perfetti sconosciuti e l’attore britannico Toby Jones che presenterà Il Racconto dei Racconti

Rome Independent Film Festival

RIFF: i vincitori della della XV edizione del Rome Independent Film Festival

Grande successo di pubblico per la XV edizione del RIFF, Rome Independent Film Festival, che si è svolta dal 25 novembre al 1 dicembre 2016 e che ha visto in programmazione, presso il Cinema Savoy e il Cinema Europa di Roma, 110 opere in concorso – tra lungometraggi, cortometraggi e documentari – provenienti da 24 paesi di cui 15 in anteprima mondiale e 10 in anteprima europea. Di seguito tutti i film premiati

Sex Cowboys

Sex Cowboys vince al Rome Independent Film Festival

E’ Sex Cowboys, l’opera prima di Adriano Giotti, il vincitore del Miglior Lungometraggio al Rome Independent Film Festival (25 novembre – 1 dicembre 2016). Sabato 26 novembre è stato presentato in anteprima nazionale presso il Cinema Savoy e, da subito, ha riscosso un grande consenso da parte di pubblico e critica

Miloš Forman

Miloš Forman – La retrospettiva storica di Bergamo Film Meeting 2017

Arrivano le prime anticipazioni sulla 35ª edizione di Bergamo Film Meeting, che si svolgerà dall’11 al 19 marzo 2017: l’ampia retrospettiva dedicata al pluripremiato regista ceco Miloš Forman annuncia un’edizione ricca di sorprese, dove i grandi autori della storia del cinema si alterneranno alle giovani promesse e alle novità della Mostra Concorso, dei film documentari, dell’animazione e delle anteprime

Cesar Paes

Al Festival dei Popoli applausi per la prima mondiale di “Songs for Madagascar” | Presente il regista Cesar Paes

Applausi per la prima mondiale del documentario Songs for Madagascar, al cinema La Compagnia di Firenze, nell’ambito del 57/mo Festival dei Popoli. Numerosa ed entusiasta la platea che ha preso parte alla proiezione del film, un viaggio intimo alla scoperta dell’isola africana e della sua fragilità ambientale attraverso i suoi artisti e la sua musica, e che ha animato il dibattito con il regista Cesar Paes

Avi Mograbi

Al 57/mo Festival dei Popoli il regista Avi Mograbi con il nuovo film “Between fences”

Sarà il pluripremiato documentarista Avi Mograbi l’ospite speciale della settima giornata del 57/mo Festival dei Popoli, domani, giovedì 1 dicembre. Alle 20.45 il maestro israeliano sarà al cinema La Compagnia per la prima italiana di Between Fences, il suo ultimo lavoro in cui racconta l’esperienza di “Teatro dell’Oppresso” che ha portato avanti in un centro di detenzione nel deserto di Israele

Simone Cristicchi

Festa della Toscana: il corto documentario del Festival dei Popoli sulla pena di morte | A seguire il monologo di Cristicchi

Il documentario narra la storia di Frederick Baer, detenuto nel braccio della morte all’interno dell’Indiana State Prison. Dopo la proiezione si terrà la performance del cantautore Simone Cristicchi, il quale reciterà il monologo inedito, composto per l’occasione, dal titolo “L’ultimo condannato”. “Interpreto un condannato – racconta Cristicchi – che è uno ma può essere tutti. E’ una sorta di lettera di commiato che si chiude con un messaggio di speranza”

Festival dei Popoli

Al 57/mo Festival dei Popoli storie di giovani europei arruolati nella jihad | Domani, mercoledì 30 novembre

Chi sono i ragazzi europei che ogni giorno abbandonano le proprie famiglie per arruolarsi nella Jihad? Che cosa li spinge a partire? E cosa si può fare per per impedire che altri giovani si lascino contagiare dalla “vocazione al martirio”? A queste e ad altre domande si cercherà di rispondere con una serata di dibattito e proiezioni nell’ambito della sesta giornata del 57/mo Festival dei Popoli

Safe Neighborhood

34 Torino Film Festival: Safe Neighborhood di Chris Peckover (After Hours)

Film che spazia su più registri filmici, Safe Neighbornhood illustra bene, con un certo sarcasmo sadico, un cambio generazionale dove l’età anagrafica delle motivazioni sessuali o degli impulsi omicidi si abbassa sempre più, potenziato dallo sviluppo tecnologico accessibile ai nativi digitali e al web e ai social network ormai diventati terreno di confronto, crescita, scoperta, accesso immediato a qualsiasi tipo d’informazione

Hansen-Løve

34 Torino Film Festival: L’avenir di Mia Hansen-Løve (Festa Mobile)

Sia L’avenir che Elle possono annoverarsi tra le visioni di quest’anno assolutamente da non perdere. Isabelle Huppert le illumina ambedue, dando loro con il suo talento e la sua presenza scenica un forte temperamento e un’altrettanto penetrante intensità, senza dimenticare il fatto che sia Verhoeven sia Mia Hansen-Løve, l’uno nella sua collaudata esperienza, l’altra nella sua freschezza, svolgono intorno a questa donna sublime un perfetto lavoro di scrittura e di regia

Elle

34 Torino Film Festival: Elle di Paul Verhoeven (Festa Mobile)

Elle è un’opera con una sceneggiatura dalla narrazione ricca e piena di colpi di scena ben disegnati, con cui Paul Verhoeven riesce a produrre un gioiello per messa in scena e scelte cinematografiche, riuscendo a ottenere il massimo dalla direzione degli attori, su cui giganteggia una Isabelle Huppert in stato di grazia. Insomma, un film imperdibile

Un altro me

Un altro me di Claudio Casazza, film di apertura del Festival dei Popoli

Un altro me di Claudio Casazza è stato il film d’apertura della 57 ma edizione del Festival dei popoli in corso in questi giorni a Firenze. Il lungometraggio di Casazza è il resoconto filmato di un anno di lavoro svolto da un equipe di psicologi, criminologi e terapeuti impegnati nel recupero di detenuti condannati per reati sessuali la cui finalità è quella di evitare l’eventualità di ulteriori ricadute

Maquinaria Panamericana

34 Torino Film Festival: Maquinaria Panamericana di Joaquin Del Paso (Torino 34 – Concorso)

Joaquin Del Paso, al suo primo lungometraggio di finzione (alle spalle molti cortometraggi e un documentario), sceglie di trattare un tema attuale, come quello della perdita del lavoro improvvisa, mettendo in scena la crisi del lavoro e dell’industria manifatturiera, con uno stile documentaristico. Anche se a volte la messa in serie non determina un ritmo coerente con lo sviluppo diegetico, Maquinaria Panamericana risulta essere un film di un certo gusto e originalità

Frank Zappa

Una matinée dedicata alla comunità ebraica fiorentina e il doc su Frank Zappa al 57/mo Festival dei Popoli

La terza giornata del 57/mo Festival dei Popoli, domenica 27 novembre, si aprirà al cinema La Compagnia alle ore 11.00 con la proiezione, in prima italiana del documentario Shalom Italia di Tamar Tal Anati, che racconta la storia di Andrea, Emmanuel e Reuven Anati, tre fratelli fiorentini sfuggiti alle persecuzioni razziali del 1943 vivendo per molti mesi in un bosco fuori città, con la complicità delle persone del luogo

Justin Kelly

34 Torino Film Festival: King Kobra di Justin Kelly (After Hours )

Piuttosto apprezzabile, tirando le somme, il lavoro di Justin Kelly, che, sfruttando al meglio le risorse che aveva a disposizione, è riuscito a confezionare un prodotto godibile dal gusto amaro, dispensante un senso di inquietudine che auspicabilmente possa sensibilizzare e far riflettere su qualcosa di non sempre così ovvio.

Live Cargo

34 Torino Film Festival: Live Cargo di Logan Sandler (Festa Mobile)

L’opera prima del giovane regista Logan Sandler giunge nella sezione Festa Mobile del 34° Torino Film Festival direttamente dalla rassegna cinematografica newyorkese di Tribeca di quest’anno. E possiamo anche capire la fascinazione visiva provocata da questo tipo di film, ma restiamo perplessi e dubbiosi sulla qualità del suo contenuto

silence

MedFilm Festival 2016: Silence di Chadi Aoun

Questo breve film d’animazione, intercettato al MedFilm Festival 2016, approccia tecniche e stili di disegno differenti per affrescare una distopia potente, una sorta di grido disperato che attraversa di slancio terre mediorientali qui stilizzate ma ben riconoscibili, contrapponendo le forze sane del mondo arabo (e in particolare quelle nuove generazioni, che sognano già una vita diversa) alle crudeli tirannie che invece impongono diktat religiosi o d’altra natura, reprimono qualunque forma di dissenso, torturano, uccidono.

Senza titolo-3

Al via la II edizione del Calcata Film Festival: L’evoluzione della Settima Art

Si aprirà lunedì 28 novembre la II edizione del Calcata Film Festival: L’evoluzione della Settima Arte, evento dedicato alla promozione del cinema di ieri ed oggi con film, cortometraggi, mostre e una particolare attenzione alla formazione dei futuri filmaker. La Retrospettiva 2016 sarà dedicato a due icone del nostro cinema Stefania Sandrelli e Bernardo Bertolucci

David Bowie

La prima italiana del documentario su David Bowie al 57/mo Festival dei Popoli

La vita, l’opera e il genio del camaleontico divo inglese recentemente scomparso sono gli elementi al centro di David Bowie, l’homme cent visages ou le fantôme d’Herouville, il film firmato dal giornalista Christophe Conte e dal regista e musicista Gaëtan Châtaigner che sarà presentato in prima italiana sabato 26 novembre alle 21.00 presso il nuovo cinema La Compagnia, durante la seconda giornata del 57/mo Festival dei Popoli

Les derniers parisiens

34 Torino Film Festival: Les derniers parisiens di Mohamed «Hamé» Bourokba ed Ekoué Labitey (Torino 34 – Concorso)

Bourokba e Labitey in Les derniers parisiens raccontano il mondo degli immigrati, di quella nazione francese composta da cittadini delle ex colonie africane, che cercano di sopravvivere con piccoli espedienti. La rappresentazione di un mondo che non è marginale, ma appare sempre più la porzione di popolazione più ampia all’interno di un paese che deve fare i conti con l’integrazione multiculturale e i flussi migratori

Lav Diaz

34 Torino Film Festival: A Lullaby To the Sorrowful Mystery di Lav Diaz (Festa Mobile)

Questa volta, quel gigantesco autore che è sempre stato e che continua ad essere Lav Diaz sceglie la storia del suo paese (che ci appare palese e inequivocabile quanto gli stia infinitamente a cuore) quale soggetto di questa ennesima dimostrazione della sua straordinaria capacità di percorrere con grazia smisurata le corde del fortunato spettatore che non si fa spaventare dalla forma apparentemente ostica che caratterizza le sue opere

LìAquila Horror Film Festival

L’aquila Horror Film Festival, 24/25/26/27 novembre 2016

L’Associazione culturale L’Aquila Young in collaborazione con L’aquila Film Festival organizza la Prima edizione del Horror Film Festival dal 24 al 27 novembre. Si inaugurerà il Festival giovedì 24 novembre alle ore 17 presso il Palazzetto dei Nobili con la presenza di un ospite d’eccezione Sergio Stivaletti, regista e creatore di effetti speciali che da oltre 30 anni crea personaggi, creature e mostri per il cinema, la televisione e il teatro

Design by Daniele Imperiali
^ Back to Top