Lina wertmuller

48 HOUR FILM PROJECT ROMA 2014: deadline al 4 novembre. Resi noti i giurati

Deadline il 4 novembre per partecipare all’ottava edizione del The 48 Hour Film Project Roma, il concorso internazionale per filmmakers che annualmente si svolge in oltre 100 città in tutto il mondo. In giuria Oltre a Ian Anderson, voce e leader dei Jethro Tull, ci saranno Lina Wertmüller, Daniele Ciprì, Valerio Mastandrea, il montatore Cristiano Travaglioli, l’attrice spagnola Rossy De Palma e la scrittrice Melissa P

Julia

Ravenna Nightmare: Julia di “Matthew A. Brown”

Forte di un incipit dall’impatto notevolissimo, “Julia” di Matthew A. Brown ci aveva fatto sperare che anche il prosieguo del racconto si rivelasse all’altezza, generando così un film di grande spessore. E invece buio pesto, principalmente a causa di una logica da “revenge movie” affrontata qui in maniera quantomeno bizzarra

Jamie Marks is Dead

Ravenna Nightmare: “Jamie Marks is Dead” di Carter Smith

Jamie Marks è morto. Viva Jamie Marks! Celebrazione di rapporti che vanno oltre la morte, il film di Carter Smith piega con una certa maestria gli elementi della “ghost story” ad atmosfere e situazioni tipiche del cinema “indie” statunitense. Un mood tipicamente da Sundance, volendo essere più specifici.

Annie Parker

Annie Parker

Annie Parker è un film puro, intelligente a tratti quasi documentaristico e che non punta mai a voler romanzare gli avvenimenti e che si fa forte unicamente di due storie biografiche, alle quali non c’è bisogno di aggiungere nulla, e delle grandi interpretazioni delle due attrici protagoniste, Helen Hunt e Samantha Morton

Ritorno a l'Avana

Ritorno a l’Avana

Ottime le interpretazioni dei protagonisti: Jorge Perugorría, Isabel Santos, Fernando Hechevarria, Nestor Jimenez. Più una piece teatrale che un film

Non escludo il ritorno

Non escludo il ritorno

Un ritratto di un personaggio scomodamente inedito che ha sempre cercato uno spiraglio di allegria dalle vicende più amare, rimanendo se stesso pur allontanandosi dalla società che lo circondava. Il film è soprattutto una dedica a Califano da parte di Calvagna che, oltre ad essere stato un fan di vecchia data, è stato anche un personale amico; egli racconta la persona del Maestro nella stessa semplicità e nella sincerità in cui lui amava vivere

big-bad-wolves

Ravenna Nightmare: “Big Bad Wolves” di Aharon Keshales e Navot Papushado

La prima vera “bomba” del Ravenna Nightmare arriva da Israele: supportato dalla benedizione di sua maestà Tarantino, che lo ha definito il suo film dell’anno, Big Bad Wolves rappresenta in effetti un discreto shock, sia per la crudezza delle situazioni trattate che per un’abilità registica, ben visibile a livello puramente visivo

Escobar-Paradise-Lost-primo-trailer-del-crime-thriller-con-Benicio-del-Toro

Festival di Roma: “Escobar: Paradise Lost” di Andrea di Stefano (Gala)

La pellicola che arriva a tratteggiare la figura di Pablo Escobar attraverso gli occhi ambivalenti di esseri che lo incrociano nelle rispettive diverse prospettive sulla vita, è la vincitrice del Premio Opera Prima del Festival di Roma 2014, premio assegnato non dal pubblico ma da una vera giuria presieduta dal regista Jonathan Nossiter

andiamo-a-quel-paese

Andiamo a quel paese

Ancora troppo egocentrici e legati alla dimensione del palco da cui sono nati artisticamente per essere convincenti come esponenti della settima arte , Ficarra e Picone con “Andiamo a quel paese” sottolineano il bisogno di un ricambio generazionale in questa Italia, prima che l’unica eredità per i posteri non diventi davvero la pensione di mamma o papà

Ravenna Nightmare

Ravenna Nightmare: il Concorso Cortometraggi

Mentre nella capitale ci si apprestava alle ultime giornate del Festival di Roma, in un’altra città decisamente più piccola è ripartito di slancio l’appuntamento annuale col cinema dell’orrore, da intendersi nelle sue varie forme: parliamo ovviamente del Ravenna Nightmare

Black and white

Festival di Roma: “Black and White” di Mike Binder (Gala)

Il titolo vuole anticipare il tema della diversità e del razzismo ma in realtà quello che Black and White racconta è, soprattutto, un dramma familiare e legale dalle mille sfumature che vede di nuovo, a dieci anni da Litigi d’amore, Mike Binder dirigere Kevin Costner che stavolta non veste solo il ruolo del protagonista ma anche quello del produttore.

federico2

“Ma io Non Sono” – Il primo Teaser Trailer

“Ma io non sono / But I Am Not” è un ambizioso progetto italiano che vede coinvolti, a fianco del regista autore e produttore Luigi Alberton, il centro di ricerca artistica Immaginario Sonoro (PD) e il Museo della Grande Guerra “Tre Sassi” (BL).

Guardiani della galassia

Guardiani della galassia

“Guardiani della galassia” è un film travolgente, che diverte e intrattiene con forza e strappa più di qualche risata e di qualche ricordo. Un viaggio nel tempo e nello spazio che ha tutti i difetti propri della scrittura di un cinecomic, ma che è gestito con così tanto brio che forse, nei limite del plausibile, davvero è un passo avanti verso qualcosa di più sostanzioso dell’eroe contro il cattivo

The judge

The Judge

Immensi nell’interpretazione, ed egregiamente diretti da David Dobkin, i due Bob del grande schermo (Duvall e Downey Jr.), attraverso serrati e sempre verosimili dialoghi e silenzi efficaci e funzionali, mettono in scena un lungo processo alle intenzioni e agli errori di una vita intera, uscendone entrambi colpevoli

class enemy

Class Enemy

Ottimo esordio per il giovanissimo regista sloveno Rok Biček, che dopo aver collezionato premi nei principali festival europei, porta nelle sale italiane il suo film drammatico “Class Enemy”

download

Annie Parker dal 30 ottobre al cinema: Il Trailer Ufficiale

Il 30 ottobre Koch Media porterà nelle sale cinematografiche “Annie Parker”, il film basato su una storia vera, quella di due donne, Annie Parker (Samantha Morton) e Mary-Claire King (Helen Hunt) che si troveranno a combattere una comune lotta contro il tumore del seno

roberto_saviano_zero_zero_zero

“ZeroZeroZero” di Roberto Saviano diventa serie tv

Cattleya e la divisione Création Originale di CANAL+ annunciano lo sviluppo di “ZeroZeroZero”, la nuova serie Tv da 8 puntate da 50’ l’una, creata da Roberto Saviano, prodotta da Cattleya e diretta dal regista cult di “Romanzo Criminale la serie” e “Gomorra – La Serie” Stefano Sollima

foto di scena - Festina lente

Terminate le riprese del film su Vittoria Colonna

Le riprese del film “Festina lente (Affrettati lentamente)” scritto e diretto da Lucilla Colonna, hanno da poco avuto termine, per cui il lungometraggio è al momento in fase di post-produzione

Tutto può cambiare

Tutto può cambiare

Forte di un Premio Oscar vinto nel 2008 con “Once” per la Miglior Canzone, John Carney ci riprova a unire musica e romanticismo nel suo nuovo film “Begin Again – Tutto può cambiare”

Design by Danile Imperiali
^ Back to Top