Stasera in tv su Canale 5 alle 21,20 Sully di Clint Eastwood con Tom Hanks

La classicità di Clint Eastwood è qualcosa che va oltre la forma cinematografica, appartenendo prima di tutto all’uomo e alla sua visione del mondo e poi al regista e ai film da lui realizzati. Il Sully di Tom Hanks è un eroe “inattuale”, uno che assomiglia per spirito e costanza ai tipi umani interpretati da James Stewart ai tempi della vecchia Hollywood

Iris dedica la prima e la seconda serata dedicata a Clint Eastwood con I ponti di Madison County e Gli spietati

Oggi Iris dedica la prima e la seconda serata a Clint Eastwood con i film I ponti di Madison County (1995) e Gli spietati (1992). Vincitore due volte del Premio Oscar per la miglior regia, uno alla memoria Irving G. Thalberg e due come miglior film, 1 Premio César, 6 Golden Globe e 4 David di Donatello, Eastwood è una delle figure più celebri e rappresentative della cinematografia mondiale

Stasera in tv su Canale 5 alle 21,20 Sully di Clint Eastwood con Tom Hanks

La classicità di Clint Eastwood è qualcosa che va oltre la forma cinematografica, appartenendo prima di tutto all’uomo e alla sua visione del mondo e poi al regista e ai film da lui realizzati. Il Sully di da Tom Hanks è un eroe “inattuale”, uno che assomiglia per spirito e costanza ai tipi umani interpretati da James Stewart ai tempi della vecchia Hollywood

Stasera in tv su Rai 3 alle 20,30 Il buono, il brutto e il cattivo, l’ultimo capitolo della trilogia del dollaro di Sergio Leone

Considerato da molti il più grande film western della storia, Il buono, il brutto e il cattivo di Sergio Leone è un’opera epica e picaresca, piena d’immagini e battute indimenticabili. Memorabile il duello a tre finale e come al solito splendide le musiche di Morricone. L’ultimo capitolo della cosiddetta “trilogia del dollaro”

Stasera in tv su Rete 4 alle 21,30 Gli spietati, l’indimenticabile western di Clint Eastwood vincitore di quattro premi Oscar

Gli spietati di Clint Eastwood è l’ultimo western possibile. È il crepuscolo degli dei, è l’inverno del nostro scontento, è la chiusura di un ciclo. Quella che potrebbe essere scambiata superficialmente per nostalgia è in realtà celebrazione; è un passo d’addio, un requiem sommesso, mesto, lirico. Quattro Oscar, tra i quali Miglior film e Miglior regia

Stasera in tv alle 21 su Iris J. Edgar, il film di Clint Eastwood sulla vita del direttore dell’FBI, interpretato da Leonardo DiCaprio

Clint Eastwood è eccezionale nel suo intento di rappresentare un uomo difficile, complessato, solo ma, contemporaneamente, talmente intelligente da risultare sempre una spanna sopra chiunque altro. J. Edgar è un film che, sotto le vesti del biopic, racconta la complessa figura dell’uomo che fondò l’F.B.I., svelandone le svariate sfaccettature

Stasera in tv su Iris alle 21 Mystic River, il film di Clint Eastwood con Sean Penn e Tim Robbins vincitore di due Oscar

Clint Eastwood ci conduce attraverso gli inferni personali e collettivi di una tragedia a tratti shakespeareana. Mystic River è uno dei migliori film del regista americano, in cui i temi della violenza, della colpa individuale e della punizione sono mescolati alle dinamiche di un thriller poliziesco. Sia Sean Penn che Tim Robbins hanno vinto l’Oscar per la loro interpretazione. Una grande prova cinematografica

Con Ore 15:17 – Attacco al treno Clint Eastwood mette in scena la verità della Storia e non solo la storia

Ore 15:17 – Attacco al treno, un po’ per la vicinanza anagrafica dei personaggi, un po’ per una comune matrice caratteriale (cui non è estranea la propensione militare delle parti in causa), sembra voler riprendere American Sniper da dove era finito, ovvero dalla messa in scena di un altro pezzo di storia americana. Ma regia “televisiva”, incapace di rimediare a una sceneggiatura che banalizza gli avvenimenti, rende il film un’opera priva di pathos e poco coinvolgente

Stasera in tv su Iris Hereafter, il film di Clint Eastwood con Matt Damon, prodotto, tra gli altri, da Steven Spielberg

Clint Eastwood non cade nella trappola dei ‘film sul paranormale’. Qui, infatti, l’aldilà non viene mai rappresentato. In questo film non è in gioco tanto la rappresentazione dell’aldilà quanto l’aldilà della rappresentazione. Quando George (Matt Damon) e Marie (Cecile De France) si toccano non viene più evocato l’aldilà. Quando scocca la scintilla dell’innamoramento lui è in lei e lei è in lui senza che la rappresentazione si frapponga tra loro

Ore 15:17 – Attacco al treno: disponibile il trailer italiano del nuovo, atteso film di Clint Eastwood

Ore 15:17 – Attacco al treno (The 15:17 to Paris) è un film del 2018 diretto da Clint Eastwood. Il film è basato sull’autobiografia The 15:17 to Paris: The True Story of a Terrorist, a Train, and Three American Heroes di Jeffrey E. Stern, Spencer Stone, Anthony Sadler e Alek Skarlatos e racconta l’attacco al treno Thalys del 21 agosto 2015. Stone, Sadler e Skarlatos interpretano se stessi

Stasera alle 21,10 su Canale 5 American Sniper di Clint Eastwood

American sniper un merito lo ha: è un film brutalmente sincero. Eastwood rivendica tutto, dalle guerre, al dio-patria-famiglia, passando per la libertà di utilizzo delle armi. Per Eastwood, sostanzialmente, gli irakeni sono tutti nemici (chi più, chi meno) ed ognuno di loro è tale per intrinseca ostilità verso gli USA

Stasera alle 21,20 su Rai Movie Il buono, il brutto, il cattivo di Sergio Leone

Il buono, il brutto, il cattivo è un film del 1966 diretto da Sergio Leone. Tra i più celebri western della storia del cinema, è considerato la quintessenza del fortunato genere spaghetti western. Girato sulla scia del successo di Per un pugno di dollari e Per qualche dollaro in più, il film completa la trilogia del dollaro leoniana. Utenti e lettori di siti e riviste specializzati, ma anche importanti cineasti come Quentin Tarantino, lo considerano tra le migliori pellicole di tutti i tempi

Sully

Sully è il nuovo, intenso, dramma firmato da Clint Eastwood e ispirato al romanzo Highest Duty: My Search for What Really Matters scritto da Chesley Sullenberger e Jeffrey Zaslow. La pellicola, girata quasi completamente a New York, è distribuita da Warner Bros. e disponibile nelle sale cinematografiche dal 1 Dicembre 2016

Stasera alle 21 su Iris Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo! di Don Siegel

Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo! (Dirty Harry) è un film del 1971, diretto da Don Siegel. È il primo film della serie dedicata a Dirty Harry, l’ispettore della polizia di San Francisco Harry Callahan (italianizzato in “Harry Callaghan”), interpretato da Clint Eastwood. Il film è considerato una pietra miliare del genere cinematografico poliziesco, ed è liberamente tratto da un fatto di cronaca che terrorizzò la baia di San Francisco alla fine degli anni sessanta

34 Torino Film Festival: Sully di Clint Eastwood (Festa Mobile)

Sully è soprattutto un film sullo spazio e sul tempo: lo spazio della città di New York con la sua skyline, ma anche con le geometrie regolari delle sue strade invernali, mentre la macchina da presa segue Tom Hanks che corre solitario. Uno spazio in cui si racchiude l’evento imprevisto da affrontare, una geografia che solo un uomo di esperienza e conoscenza può gestire

Su Iris a partire dalle 21 serata Clint Eastwood

Stasera su Iris per il il ciclo Stile Eastwood – Un uomo, una garanzia. Una rassegna interamente dedicata all’uomo dagli occhi di ghiaccio: Clint Eastwood – dalle 21 in poi verranno trasmessi Gli spietati e Lettere da Iwo Jima. Gli spietati è un film western del 1992 diretto e interpretato da Clint Eastwood. Lettere da Iwo Jima è un film del 2006 diretto da Clint Eastwood, che affronta il tema della battaglia di Iwo Jima durante la seconda guerra mondiale dal punto di vista dell’esercito giapponese

Stasera alle 21,15 su Rete 4 Invictus – L’invincibile di Clint Eastwood

Invictus – L’invincibile (Invictus) è un film del 2009, diretto da Clint Eastwood. Altro sport, altro capolavoro. Il cinema di Clint Eastwood pare non avere limiti in quanto a profondità emotiva. Bastano pochi elementi e il gioco è fatto. Anche perché il genere è solo un pretesto. La poesia, tra Sergio Leone e John Ford, per citarne qualcuno, fa il resto. Con Invictus, però, Eastwood torna nel già esplorato mondo sportivo (dopo Million dollar baby sulla boxe realizzato nel 2004), a cui aggiunge un altro filone da sempre molto amato: il biopic (Bird del 1988 n’è un esempio)

Stasera alle 21,15 su Rete 4 Gunny di Clint Eastwood

Gunny (Heartbreak Ridge) è un film del 1986 diretto e interpretato da Clint Eastwood. Il titolo originale del film è un riferimento alla battaglia di Heartbreak Ridge, che il protagonista ha combattuto, insieme al sergente Choozoo, durante la guerra di Corea, mentre Gunny è abbreviazione informale di Gunnery sergeant, grado dei sottufficiali degli United States Marine Corps.

^ Back to Top