Venezia 76: Destino di Bonifacio Angius (Settimana Internazionale della Critica)

Aumenta le fila della sua galleria di personaggi marginali Bonifacio Angius, mettendo in scena, con Destino, il ritratto dell’ennesimo sconfitto, dell’ennesimo perdente in guerra contro tutto e tutti, in particolar modo con se stesso. Un filo tematico, quello dell’inettitudine e del disagio sociale ed esistenziale che, da Perfidia a Ovunque proteggimi, percorre tutta la filmografia del

Too Old To Die Young: la serie Amazon Prime creata da Nicolas Winding Refn

L’ultima, rivoluzionaria fatica del regista danese (qui affiancato dal fumettista Ed Brubaker) stravolge l’idea di serialità trasportando, senza confini ne paletti, l’intero immaginario del suo autore in un prodotto inclassificabile, estenuante e suggestivo, mentre, in una guerra tra vendicatori, poliziotti corrotti e narcos messicani si consuma l’ennesima Apocalisse

^ Back to Top