fbpx
Connect with us

Mubi Film

”A White, White Day’ di Hlynur Pálmason

Alla sua opera seconda il regista islandese dà vita a un melodramma noir sull'elaborazione del lutto spiazzante e inconsistente . Su MUBI

Pubblicato

il

Ha molto in comune con il suo protagonista, un film come A White, White Day, selezionato alla Semaine de la critique di Cannes 2019 e presentato in concorso al Torino Film Festival.

La pellicola è ora in streaming su Mubi.

Come l’anziano Ingimundur (Ingvar Sigurdsson), poliziotto in congedo ossessionato dalla possibilità che la moglie, morta in un drammatico incidente stradale, lo abbia tradito, l’opera seconda dell’islandese Hlynur Pàlmason è infatti una superficie inscalfibile, un melodramma dalle tinte noir di poche parole e dalle motivazioni decisamente oscure.

Perché a questa sofferta elaborazione del lutto che passa per la frustrazione e la consapevolezza di non poter davvero sapere, di non poter davvero conoscere l’altro, soprattutto quando l’altro non c’è più, il regista si approccia mettendo in scena quasi un compendio del cinema d’autore islandese, tra campi lunghi, paesaggi evocativi e personaggi freddi dallo humour glaciale, smarrendo così, di fatto, la complessità del suo protagonista e le sue motivazioni più profonde.

Orchestrando volti, luoghi e situazioni in un crescendo orientato a mantenere alta la tensione in vista della violenza che inevitabilmente esploderà nel finale, Pàlmason organizza così una corsa verso un disvelamento che trascura qualsiasi complessità o motivazione, relegando il freddo Ingimundur e i suoi oscuri sentimenti all’interno di uno sguardo impenetrabile e glaciale.

È proprio questa assenza di empatia (persino quando finalmente Ingimundur accetterà di non poter sapere, abbandonandosi al sentimento e a un pianto liberatorio), accompagnata a un impianto registico e a una cura formale che paiono quasi sproporzionati per il soggetto trattato (e il suo svolgimento), a fare di A White, White Day un oggetto spiazzante, affascinante nelle sue atmosfere fredde e opprimenti ma in definitiva senza molto altro da dire.

MUBI Maggio 2023

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers

  • Anno: 2019
  • Durata: 109'
  • Genere: Drammatico
  • Nazionalita: Islanda, Danimarca, Svezia
  • Regia: Hlynur Pàlmason