69 Festival di Berlino: The Ground Beneath My Feet, la recensione del film di Marie Kreutzer

Se c’è una qualità che The Ground Beneath My Feet non possiede è senza dubbio l’originalità. Per sensibilità, afflizione e incomunicabilità, la vicenda e i personaggi del nuovo film di Marie Kreutzer sembrano prendere in prestito ambienti, situazioni e dinamiche presenti tanto nei romanzi di Michel Houellebecq quanto, per fare paragoni più appropriati all’argomento, all’opera

Wall di Cam Christiansen con David Hare apre ufficialmente il 4° Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo

Wall di Cam Christiansen è una riuscita ibridazione tra documentario e animazione che racconta la vita ai tempi del muro tra Israele e Cisgiordania. Basato su un monologo del famoso drammaturgo David Hare, protagonista e sceneggiatore della pellicola, il film ha aperto ufficialmente il 4° Festival Internazionale del Documentario a Milano.

28 FCAAAL: On The Beach At Night Alone di Hong Sang-soo continua nella messa in scena del poema visivo della condizione umana

Hong Sang-soo racconta le situazioni minimali di personaggi che sono simboli della quotidianità, mettendo in scena la mediocrità, le insicurezze profonde dell’essere umano. La rappresentazione della realtà, in cui agiscono i personaggi, è in ambienti spogli, essenziali, isolati, metafora della solitudine esistenziale in una ricerca di felicità sempre irrisolta, rappresentante la difficoltà del vivere

^ Back to Top