Cisterna Film Festival: intervista al direttore artistico Cristian Scardigno

Il Cisterna Film Festival è giunto alla sua quinta edizione. Quali sono state le novità rispetto alle edizioni precedenti? Già da due anni dedichiamo il Festival a un singolo Paese. Quest’anno, invece, abbiamo deciso di porre il focus su un intero continente: l’Asia. Poi, abbiamo riconfermato gli appuntamenti delle edizioni precedenti: una mostra fotografica, ispirata

Baby Gang: intervista al regista Stefano Calvagna

Dopo Cattivi e Cattivi, Stefano Calvagna torna dietro la macchina presa per raccontare lo spinoso e sempre più diffuso fenomeno della baby gang. Un argomento che non era stato ancora affrontato né a livello cinematografico, né televisivo. Lo abbiamo incontrato per parlarne

Generazione Diabolika: intervista al regista del film, Silvio Laccetti

Nel raccontare l’esperienza del mitico locale romano, Generazione Diabolika adotta un punto di vista interno, rievocandone i fasti senza inserire contenuti estranei a quello spazio, ma facendola raccontare alle parole dei protagonisti e alle riprese degli spettacoli. Di seguito all’intervista al regista del film, l’esordiente Silvio Laccetti

Intervista a Laura Bispuri, regista di Vergine giurata e Figlia mia

Laura Bispuri, autrice di Figlia Mia e Vergine Giurata, indaga con delicatezza tematiche estremamente attuali come la ricerca dell’identità e la rimessa in discussione della famiglia tradizionale. Il suo è un cinema introspettivo, che guarda alle motivazioni più profonde degli atteggiamenti dei suoi personaggi, i quali si ritrovano a muoversi entro un paesaggio che è spesso il loro riflesso

Blue my Mind – Il segreto dei miei anni: intervista alla regista del film Lisa Brühlmann

Nel raccontare uno dei più delicati riti di passaggio, ciò che corrisponde alla trasformazione del corpo di un’adolescente in quello di una donna, Blue my Mind – Il segreto dei miei anni rende le paure e il disorientamento della giovane protagonista il soggetto ideale per un genere ibrido, continuamente in bilico tra  fantasia e thriller. Abbiamo intervista la regista del film, Lisa Brühlmann 

Quel giorno d’estate: intervista al regista del film, Mikhael Hers

Come Spike Lee con La 25ª ora anche Mikhael Hers in  Quel giorno d’estate si prende la responsabilità di tornare per la prima volta sul luogo del delitto, rievocando gli attentati terroristici occorsi a Parigi qualche tempo fa. Nel farlo, sceglie di raccontarli da un punto di vista intimo e privato, che tiene conto della cronaca più per le suggestioni da essa evocate che per una ricostruzione minuziosa degli avvenimenti. In occasione dell’uscita del film nelle sale italiane abbiamo intervistato il regista parigino

Intervista a Damiano Giacomelli e Lorenzo Raponi, registi di Noci Sonanti

Fabrizio, il fondatore della Tribù Delle Noci Sonanti s’ispira al proverbio contadino “Una sola noce in un sacco non fa rumore. Tante noci insieme suonano”. Il figlioletto Siddharta è l’unico punto di riferimento affettivo vicino a Fabrizio. Questo lo facilita molto nello stile di vita scelto. Riuscirebbe a vivere ugualmente sereno da solo? Damiano Giacomelli.

12 Festival del Cinema Spagnolo: Carmen & Lola, intervista alla regista del film, Arantxa Echevarria

Applaudito alla Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes del 2018, e vincitore di due premi ai Goya Awards 2019, Carmen & Lola racconta la resistenza di un mondo ostile al cambiamento attraverso la storia d’ amore di due ragazze gitane. La 12esima edizione del Festival del Cinema Spagnolo ci ha offerto la possibilità di conversare con la regista del film, Arantxa Echevarria  

Da Lasciami entrare a The Border – Creature di confine: conversazione con Piodor Gustafsson, artefice e produttore di alcuni dei più grandi successi del cinema svedese.

Prima in qualità di membro dello Swedish Film Institute, poi come produttore cinematografico, Piodor Gustafsson è stato uno degli artefici dell’internazionalizzazione del cinema svedese grazie a film come Lasciami entrare, Uomini che odiano le donne, The Wife – Vivere nell’ombra e Border – Creature di confine, capaci di attirare l’interesse del pubblico e delle grandi Majors hollywodiane. Ospite del Nordic Film Fest 2019 abbiamo avuto il privilegio di poterlo incontrare

La mia Astrid, indipendente e anticonformista: intervista ad Alba August, interprete di Becoming Astrid

Nei panni di Astrid Lindgren, scrittrice svedese, famosa per essere stata l’autrice delle avventure di Pippi calzelunghe, Alba August riesce a far convergere le sfaccettature di un carattere complesso e indipendente in un modello di femminilità paradigmatico della nostra contemporaneità. In occasione della presentazione di Becoming Astrid, chiamato ad inaugurare l’ottava edizione del Nordic Film Fest, abbiamo chiesto all’attrice di parlarci del film e del suo personaggio

Intervista a Franco Jannuzzi, regista di Primula Rossa, il film che rievoca la vicenda di Ezio Rossi dei Nuclei Armati proletari

Ispirato alla vera storia di Ezio Rossi, ex terrorista dei NAP (Nuclei Armati Proletari), Primula Rossa è un’operazione di grande interesse non solo per i temi che affronta ma anche per la libertà creativa con cui lo fa e le capacità produttive che ha saputo mettere in campo. Abbiamo approfondito alcune tematiche con questa intervista al regista Franco Jannuzzi. L’uscita in sala è prevista per il 30 Maggio

Emergency – Pe’ Strada, musica e parole a braccia aperte: il punto su obiettivi presenti e futuri dell’associazione

Il 27 e 28 aprile Emergency torna “Pe’ Strada” e festeggia il suo 25° anniversario a Piazza del Popolo. L’evento ha come tema pratiche, idee e vite resistenti e vedrà sul palco artisti e operatori di Emergency, tra cui Stefano Di Battista, Nicky Nicolai, Paola Minaccioni, Paolo Calabresi, Il Muro del Canto. La conversazione con Michela Greco di Emergency è stata anche l’occasione per fare il punto su obiettivi presenti e futuri dell’associazione fondata da Gino Strada

L’attrice del mondo: intervista con Blu Yoshimi, protagonista di Likemeback

Contemporanea e cosmopolita, Blu Yoshimi si è resa fin qui protagonista di un percorso d’attrice caratterizzato da una maturità artistica che smentisce la sua giovane età. Prova ne è il suo ultimo film, Likemeback di Leonardo Guerra Seragnoli, in cui nella parte di una ragazza millennials recita alla maniera degli interpreti di razza, facendo sembrare naturale la conseguenza di un complesso  percorso di immedesimazione

Il mio cinema vuole dare voce a chi non ne ha: intervista a Nadine Labaki, regista di Cafarnao – Caos e miracoli

Trasformando in pura visione due temi fondamentali della cinematografia libanese come la guerra e la religione, Nadine Labaki racconta a suo modo la storia del piccolo Zain, santo bevitore che non possiede nulla e ciononostante fa di tutto per aiutare gli altri. Debitrice dei capolavori del cinema iraniano, come pure di Truffaut, Cafarnao colpisce al cuore grazie a una semplicità che diventa sostanza

Be Kind – Un viaggio gentile nel mondo della diversità: intervista alla regista del film, Sabrina Paravicini

Raccontando la propria diversità attraverso quella degli altri,  Be Kind – Un viaggio gentile nel mondo della diversità è un inno alla vita che senza nascondere le difficoltà dell’esistenza vi partecipa in modo gioioso e condiviso. A firmarne la regia sono Sabrina Paravicni e il figlio Nino Monteleone, la cui  presenza davanti la mdp assume valenze ludiche e insieme poetiche

La mia commedia senza lieto fine: intervista a Enrico Lando, regista di Scappo a casa

Messo da parte il successo de I soliti idioti, Enrico Lando continua a frequentare la commedia italiana, ma con Scappo a casa lo fa secondo modelli di un cinema più classico e con una storia d’amore e d’amicizia che, pur nella sua leggerezza, non prevede lieto fine. Facendo leva su un Aldo Baglio in versione sordiana, il regista veneto firma un dramma tutto da ridere, ispirato ai grandi capolavori della nostra commedia. Lo abbiamo intervistato

Le sale da ballo sono un luogo democratico: intervista a Gianfrancesco Lazotti, regista di La notte è piccola per noi – Director’s Cut

Facendo della musica e del ballo espressioni del proprio linguaggio cinematografico, La notte è piccola per noi – Director’s Cut racconta relazioni sentimentali e senso di condivisione di un’Italia contemporanea bisognosa di ritrovare la voglia di stare insieme, discutendo e innamorandosi sulle note di un jukebox di canzoni tra le più popolari del nostro repertorio musicale

L’amicizia di due bambine sullo sfondo di una realtà conflittuale: intervista a Sandra Vannucchi, regista di La fuga (Girl in Flight)

La fuga (Girl in Flight) racconta con oggettività e partecipazione l’amicizia di due bambine sullo sfondo di una realtà problematica e conflittuale. Senza rinunciare ad affrontare temi e questioni sociali importanti, come quelle della malattia e della mancanza di integrazione sociale, il film segna l’esordio alla regia di Sandra Vannucchi 

Orgoglio e pregiudizio nella vita e nell’opera di Yayoi Kusama: intervista a Heather Lenz, regista di Kusama Infinity

Superando pregiudizi razziali e sessisti, Yayoi Kusama è riuscita a diventare l’artista vivente di maggior successo. Kusama Infinity ne racconta vita e arte, rilevando come l’ascesa dell’artista sia andata di pari passo con l’emancipazione della donna, in un mondo dove ancora oggi è difficile girare un film con una protagonista femminile. Abbiamo chiesto alla regista Heather Lenz di parlarcene

ALBE – A Life Beyond Earth : conversazione con la regista Elisa Fuksas e lo sceneggiatore Tommaso Fagioli

In continuità con il suo film d’esordio, Elisa Fuksas racconta Roma da un punto vista inedito e alternativo all’immagine tipica della città capitolina. Tra fantascienza, commedia surreale e film filosofico, ALBE – A Life Beyond Earth diverte e fa riflettere, sfuggendo a qualsiasi classificazione. Di uomini, alieni e altre storie abbiamo parlato con la regista e il coautore della sceneggiatura Tommaso Fagioli

Marco Danieli ci parla di Un’avventura, il suo nuovo film ispirato alle canzoni di Battisti e Mogol

Ispirato ai testi e alle musiche di Battisti e Mogol, Un’avventura, nella sua veste di musical contemporaneo, è uno di quei progetti che almeno in Italia fino a qualche tempo era impensabile. Al suo regista, Marco Danieli, abbiamo chiesto di spiegarci la maniera in cui si è avvicinato a un film tanto popolare nei contenuti quanto rischioso nella sua realizzazione

La paranza dei bambini: Taxi Drivers ha incontrato Roberto Saviano e Claudio Giovannesi per parlare del film

Roberto Saviano e Claudio Giovannesi ci hanno raccontato come è nata e in che modo si è sviluppata la loro collaborazione per realizzare La paranza dei bambini, unico film italiano in concorso alla 69 edizione del Festival di Berlino. La traduzione in immagini della fonte letteraria è stata mossa dall’intento di testimoniare la dimensione universale – sul piano umano ed etico – della realtà messa in scena

Per essere tale un autore deve assumersi i propri rischi: intervista a Laszlo Nemes, regista di Tramonto

Con Il figlio di Saul ha vinto il premio speciale della giuria al Festival di Cannes e, soprattutto, l’Oscar per il miglior film straniero. Punta di diamante di una cinematografia, quella ungherese, tra le più vitali del panorama europeo, Laszlo Nemes torna sugli schermi con un’opera seconda altrettanto forte e coraggiosa, capace di interrogare la realtà con gli strumenti di un cinema che non ha paura di assumersi rischi e responsabilità. Al regista di Tramonto abbiamo posto alcune domande a proposito del suo film

I grandi personaggi del cinema raccontati come fosse la prima volta: intervista a Enrico Ruggeri, conduttore su Radio 24 di Ciak si vola

Dal 9 gennaio 2019 ogni mercoledì alle 15.00 su Radio 24 Enrico Ruggeri conduce Ciak si vola, un programma in cui si raccontano le storie dei grandi personaggi del cinema. Da Don Vito Corleone del Padrino di Coppola al teppista rieducato Alex De Large di Arancia Meccanica e molti altri. Al cantautore milanese abbiamo chiesto di rivelarci i segreti della sua trasmissione

Il cinema italiano sbarca a Berlino con Mara Martinoli, curatrice di cinema freelancer e organizzatrice di Cinedì. Per capirne di più abbiamo deciso di intervistarla

Da appassionata di cinema ad ambasciatrice del nostro cinema a Berlino Mara Martinoli si definisce una Curatrice di cinema freelancer il cui obiettivo è quello di far vedere al maggior numero di persone i nostri film. La sua ultima iniziativa in ordine di tempo si chiama Cinedì, la cui inauguazione  è prevista per il giorno

Quello che (non) so di lei: intervista a Eva Grimaldi

Sulla pubblica scena da oltre trent’anni, Eva Grimaldi ha dovuto lottare tenacemente per scrollarsi di dosso l’etichetta di “panterona sexy” affibbiatale a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta. Da Drive In al Bagaglino passando per i film di Mario Monicelli e Jean-Marie Poiré, Eva è ancora capace di affrontare le scommesse, come la sua prossima fatica, Amici amori amanti ovvero La verità (in cartellone dal 18 al 30 dicembre al Teatro Golden di Roma) avvertendo ancora le farfalle allo stomaco, le stesse di Dino Risi (sul set di Tolgo il disturbo) che alla veneranda età di 73 anni le disse: «Io le sento ancora. Quando non proverai più questa sensazione, cambia lavoro».

^ Back to Top