Connect with us

IN SALA

Macbeth

L’opera di Kurzel rimane molto fedele al testo teatrale, ma la sua unica pecca è che manca di elementi nuovi e originali. Nonostante la presenza di due straordinari attori come Fassbender e la Cotillard e i meravigliosi costumi e paesaggi, lo spettatore si perde nei meandri di una storia già vista e rivista

Publicato

il

Sinossi: Macbeth, valoroso condottiero, cede alla propria sete di potere per seguire la profezia che lo ha indicato come il futuro re di Scozia, fomentato dalla moglie la cui ambizione è molto più intensa e frustrata della propria. L’ascesa al trono di Macbeth prevede l’eliminazione fisica del reggente in carica, e sarà seguita da una serie di terribili delitti, poiché l’uomo, divorato da dubbi, insicurezze e paure, vede ostacoli ovunque. Solo allora Lady Macbeth si renderà conto amaramente di aver creato un mostro che non può più contenere.

Recensione: Ritorna al cinema Macbeth, una delle tragedie più famose di William Shakespeare nell’adattamento del regista australiano Justin Kurzel. La sceneggiatura segue in modo fedele la struttura classica dell’opera scritta dal celebre drammaturgo inglese. Preservare e rispettare il linguaggio shakespeariano è stato un aspetto fondamentale per Kurzel. Il regista ritorna al cinema dopo quattro anni di assenza dal suo ultimo film Snowtown, e lo fa dirigendo con straordinaria bravura i due attori protagonisti Micheal Fassbender e Marion Cotillard, la quale riesce a interpretare in modo eccelso un ruolo in inglese essendo di madrelingua francese. I due riescono a calarsi in maniera magistrale nei rispettivi ruoli di Macbeth e Lady Macbeth.

Justin Kerzel sfrutta il grande potenziale drammatico della vicenda e lo fa tingendo di rosso ogni evento. Fassbender, nei panni del temerario Macbeth, riesce a rendere partecipe lo spettatore di ogni turbamento e azione. La recitazione è molto fedele al testo shakespeariano con costumi straordinari e un’ottima fotografia di Adam Arkapaw. Le immagini fanno immergere chi guarda l’opera in un’ambientazione realistica che al contempo trascende il contesto storicogeografico.

Macbeth si apre con la scena del funerale del figlio di Lady Macbeth tra le cupe nebbie scozzesi, e con il susseguirsi di un combattimento e l’arrivo di tre donne misteriose che causeranno l’inizio della tragedia. Il film è girato quasi esclusivamente in esterni sfruttando la luce naturale e la bellezza dei gelidi paesaggi scozzesi. I combattimenti sul campo di battaglia sono stati girati con dei ralenti accompagnanti dalla martellante colonna sonora. L’opera di Kurzel rimane molto fedele al testo teatrale, ma la sua unica pecca è che manca di elementi nuovi e originali. Nonostante la presenza di due straordinari attori come Fassbender e la Cotillard e i meravigliosi costumi e paesaggi, lo spettatore si perde nei meandri di una storia già vista e rivista.

Giovanna Savino

  • Anno: 2015
  • Durata: 113'
  • Distribuzione: Videa - CDE
  • Genere: Drammatico
  • Nazionalita: Gran Bretagn
  • Regia: Justin Kurzel
  • Data di uscita: 05-January-2016