fbpx
Connect with us

IN SALA

45 anni

Questo terzo lungometraggio firmato da Andrew Haigh, accolto trionfalmente all’ultimo Festival di Berlino e che ha fatto vincere l’Orso d’argento ai suoi due attori protagonisti Charlotte Rampling e Tom Courtney, è un prosieguo dell’analisi già iniziata nel suo precedente film Weekend sul fievole equilibrio su cui si può basare un rapporto di coppia

Pubblicato

il

Arriva nelle sale italiane dal 5 Novembre 45 anni, terzo film di Andrew Haigh con Charlotte Rampling e Tom Courtney.

Sinossi: Kate e Geoff Mercer sono sposati da 45 anni e si apprestano a festeggiare il loro anniversario con una grande cerimonia.  La loro tranquilla vita di coppia viene sconvolta proprio durante i preparativi da un’improvvisa lettera destinata a Geoff.  Il corpo della sua precedente compagna, morta a causa di un incidente di montagna avvenuto cinquant’anni prima, è stato ritrovato perfettamente conservato in un ghiacciaio delle Alpi Svizzere.  La notizia sconvolge la vita dei due coniugi e mina i loro equilibri di coppia.

Recensione: Questo terzo lungometraggio firmato da Andrew Haigh, accolto trionfalmente all’ultimo Festival di Berlino e che ha fatto vincere l’Orso d’argento ai suoi due attori protagonisti Charlotte Rampling (Il portiere di notte, La  caduta degli dei) e Tom Courtney (Il dottor Zivago, Il servo di scena), è un prosieguo dell’analisi già iniziata nel suo precedente film Weekend sul fievole equilibrio su cui si può basare un rapporto di coppia. Se in Weekend i protagonisti erano due giovani ragazzi gay che si incontravano una sera e dopo una settimana di passione erano costretti a dirsi addio, qui abbiamo una coppia sposata, solida e realizzata nella vita, che si ritrova dopo 45 anni di matrimonio a far fronte a un evento che sconvolge la propria tranquillità.

Il film si snoda nell’arco temporale di sei giorni da quando Geoff riceve una notizia inattesa che sconvolge la tranquillità che regna sovrana nella coppia, fino al sabato, giorno per il quale sono previsti i festeggiamenti del quarantacinquesimo anniversario di matrimonio. La notizia del ritrovamento in un  ghiacciaio del corpo intatto di Katya, la prima fidanzata del marito, finita dispersa durante un escursione negli anni sessanta, sconvolge la vita di Kate, la quale non riesce a darsi pace all’idea che il marito sia tornato con la testa indietro di cinquant’anni, direttamente al suo primo amore.

Il regista si concentra prevalentemente sui due protagonisti per tutta la durata del film, soprattutto su Kate, interpretata magnificamente da Charlotte Rampling, sui loro momenti di intimità e quotidianità. Il tono della storia rimane sempre delicato e sopito, in accordo con le tinte tenui della campagna inglese che circonda i due protagonisti. Haigh, sfruttando a pieno le potenzialità del mezzo cinematografico, si dimostra molto intelligente nella composizione delle inquadrature. La colonna sonora è indispensabile, capace di palesare alcune delle tematiche più importanti del film. Infatti non è un caso che sia proprio Smoke Gets in Yours Eyes (nella celebre versione dei Platters) a definire il cerchio di apertura e chiusura della storia, un brano dolce ed evocativo preso come simbolo dell’amore della coppia ma che nasconde l’inquietante presagio di una relazione in cui tutto appare alla fine solo “fumo negli occhi”.

Giovanna Savino

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

  • Anno: 2015
  • Durata: 95'
  • Distribuzione: Teodora Film
  • Genere: Drammatico
  • Nazionalita: Gran Bretagna
  • Regia: Andrew Haigh
  • Data di uscita: 05-November-2015