fbpx
Connect with us

In prima serata

100 gradi sotto zero stasera in tv su Cielo, un altro inguardabile B-Movie dell’Asylum che si aggiudica l’Oscar di film più brutto della storia! Guarda il trailer!

Pubblicato

il

Dopo il successo di Sharknado di martedì scorso, Cielo stasera per la serie “Fenomeni virali” ci propone un’altra mitica produzione dell’Asylum, se possibile ancora più inguardabile: 100 gradi sotto zero di R.D. Braunstein. Un B-Movie d’eccellenza a partire dalla trama: una catena di eruzioni vulcaniche minaccia tutta Europa e il continente subisce una nuova era glaciale. In questo paesaggio catastrofico una coppia americana deve salvare i loro figli che si trovano a Parigi per studi prima che il gelo ricopra tutto.

Si tratta quindi sempre di disaster movie e non mancano situazioni assurde, dialoghi stupidi e recitati malissimo da attori cani (su tutti il protagonista Jeff Fahey), effetti speciali fermi all’età della pietra (la computer grafic ci fa un baffo). In più errori palesi: il film è ambientato a Parigi ma le scene sono per la maggior parte chiaramente girate a Budapest. Si intravedono il palazzo monumentale e una delle piazze più famose, per non parlare di scritte e targhe delle auto. Nella scena clou girata invece sulla Torre Eiffel si vedono più volte le strade trafficate della città parigina, che dovrebbe invece essere evacuata e sommersa dalla neve. Per non parlare poi dell’assurdità di prelevare i ragazzi al volo sulla torre senza nessuna precisa necessità, se non quella di girare questa imperdibile scena d’azione…In più palle di grandine grossi come palloni da calcio che piombano sulle strade e vengono deviate con atletici calci, vestiti che cambiano da una inquadratura all’altra, elicotteri che si schiantano al suolo con gente che esce completamente illesa…

John Rhys-Davies in 100 gradi sotto zero

Anche in questo film, non manca l’attore di prestigio che non lo sarà più dopo averne preso parte, stavolta tocca a John Rhys-Davies l’amico di Indiana Jones o Gimli del Signore degli Anelli, nella parte dell’impavido colonnello Ralph Dillard.

Insomma quelli di Asylum si sono davvero superati e l’effetto è più che comico, devastante. Bisogna ammetterlo: Sharknado in confronto è un capolavoro! 100 gradi sotto zero gli scippa il titolo di film più brutto mai prodotto, in attesa di vedere la nuova perla di martedì prossimo! Grazie Cielo!

Ecco il trailer:

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.