fbpx
Connect with us

IN SALA

‘The King’s Man – Le origini’ Il prequel tra Storia e fantasia

Nelle sale italiane, The King's Man - Le origini di Matthew Vaughn racconta la nascita della mitica organizzazione segreta al servizio del governo britannico.

Publicato

il

Dopo una lunga attesa, sbarca in sala The King’s Man – Le origini, prequel di Kingsman – Secret Service (2014). In cabina di regia torna Matthew Vaughn, ormai capomastro del franchise, a cui ha donato tanta della sua personalità, rendendolo tra i più amati degli ultimi anni.

‘The King’s Man’ il prequel di ‘Kingsman’ con i nuovi cattivi e le basi della saga

The King’s Man – Le origini | La trama

Sudafrica, 1902. Una carovana della Croce Rossa, capitanata dal mitico Orlando Oxford (Ralph Fiennes), raggiunge l’accampamento britannico in mezzo al deserto. Lo scenario che si apre davanti agli occhi dei volontari fa spavento: le condizioni dei prigionieri somigliano infatti a quelle dei reclusi nei campi di concentramento. L’irruzione di un gruppo di ribelli porta il caos, lasciando dietro di sé una scia di sangue.

Dodici anni dopo, il figlio Conrad (Harris Dickinson) è ormai un adulto, sebbene continui a essere trattato dal padre come un ragazzino. L’occasione per mostrare di che pasta è fatto arriva quando a Oxford viene chiesto di proteggere l’Arciduca Francesco Ferdinando (Ron Cook), minacciato di morte.

king's man

Le cose “non” andranno come previsto, ma emergerà un piano criminale di proporzioni preoccupanti. Alla volta della Russia, dove si pensa possa nascondersi chi tesse le fila della cospirazione mondiale, partono quindi i due Oxford, la governante Polly (Gemma Arterton) e l’autista Shola (Djimon Hounsou).

‘The King’s Man – Le Origini’ Il primo trailer

Tra Storia e finzione, un mash-up esplosivo

Il nuovo capitolo targato Kingsman si discosta in qualche modo dai precedenti, mantenendo però molto alte la fattura e la cura del progetto. Ambientato a ridosso della Prima Guerra mondiale, il film mescola fatti realmente accaduti, con escamotage utili a raccontare le figure e le vicende dei protagonisti.

Miti, leggende e testimonianze divengono la materia prima di una narrazione a ben vedere più che accattivante. Personaggi del calibro di Rasputin, Mata Hari, Lenin, vengono tirati in ballo in qualità di scagnozzi di una mente criminale superiore. E chi meglio di Re Artù e dei suoi esemplari cavalieri della Tavola rotonda potrebbe competere con simili soggetti?

the king's man

Lo scontro tra bene e male, seppur un tantino banalizzato, prende forma in due modi distinti. Da un lato, letteralmente, sul campo, dove scendono i buoni e i cattivi; dall’altro, simbolicamente, dentro a Oxford, combattuto tra la promessa fatta a se stesso e il desiderio di proteggere il figlio. Ed è questo, senza alcun dubbio, l’aspetto più interessante del progetto.

Le ferite della guerra

A differenza del cavaliere di cui porta il nome, Orlando non è senza macchia e senza paura. Nel suo passato ha compiuto atti di cui non va (e non può andare) fiero, atti di cui si vergogna e che gli impediscono di trovare un canale di condivisione con Conrad.

La guerra lascia sempre ferite profonde, anche e soprattutto in chi toglie delle vite umane, usa violenza contro i propri simili. Ecco perché Oxford non può permettere che capiti lo stesso al figlio, per quanto lui brami di imbracciare le armi e difendere la sua patria.

La guerra non ha regole.

Purtroppo, però, ogni generazione sceglie le sue battaglie, pericolose, futili o necessarie. Il padre teme per la vita di Conrad, perché sa bene a cosa andrà incontro, ma sa anche che non è possibile impedirgli di seguire i suoi ideali.

the king's man le origini

Le difficoltà del loro rapporto dipendono in special modo da una visione della vita agli antipodi. Nonostante ciò, l’affetto, il rispetto, la stima e la fiducia non vengono mai messi in discussione. In nome di simili valori, gli Oxford sono cresciuti insieme, traumatizzati dalla morte, ma consapevoli di avere un ruolo fondamentale nel panorama storico.

Se il contesto fornisce quindi una chiave di lettura e spunti di riflessione alquanto invitanti, la caratterizzazione dei vari personaggi ne arricchisce il quadro.

*Salve sono Sabrina, se volete leggere altri miei articoli cliccate qui.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

The King's Man - Le origini

  • Anno: 2021
  • Durata: 131
  • Distribuzione: Walt Disney
  • Genere: azione
  • Nazionalita: Regno Unito, USA
  • Regia: Matthew Vaughn
  • Data di uscita: 05-January-2022