fbpx
Connect with us

Guide

Ferragosto e non: i film che raccontano la metà dell’estate

Il sorpasso, Caro Diario e Ferie d’Agosto, ecco i film italiani che hanno raccontato la festa di metà estate.

Publicato

il

ferragosto

Ferragosto: ecco i film italiani che raccontano la giornata e il mese più caldo dell’anno.

Il 15 Agosto, giorno di metà agosto, rappresenta da tanti anni la giornata feriale per eccellenza.
L’istituzione della Festa proviene dall’Antica Roma quando Augusto istituì il giorno del “riposo di Agosto” o “Feriae Augusti” .
Con l’avvento del Cristianesimo alla data è stata associata quella della Festa dell’Assunzione di Maria. Nel nostro Bel Paese, in questo giorno, la maggior parte dei lavori è sospesa, processioni e fuochi d’artificio colorano le strade e, nelle case di chi rimane in città, ci si ritrova a condividere un grande pranzo.

Ferragosto

Noi ci occupiamo di cinema e con l’occasione raccontiamo con qualche film come il Ferragosto sia entrato a far parte della nostra cultura.

Da Dino Risi, passando per Nanni Moretti e Carlo Verdone, ecco i film che rientrano in questa calda giornata e dove vederli.

Ferragosto: i film

Il Sorpasso – Dino Risi

Ferragosto

Il sorpasso, diretto da Dino Risi e scritto dal regista con Ettore Scola, è ancora oggi considerato uno dei film manifesto della Commedia all’Italiana.

Estate 1962. Nel giorno di Ferragosto, Bruno Cortona vaga per una città di Roma deserta a bordo della sua Lancia in cerca di sigarette e un telefono pubblico. Non trovandolo, viene “accolto” da Roberto, uno studente di giurisprudenza rimasto a casa per preparare gli esami della sessione di settembre. Dopo avergli concesso la telefonata, Bruno convince Roberto ad unirsi a lui.
Il film è una vera e propria lezione di comicità. Roberto si troverà ad assecondare l’entusiasta Bruno che sembra volersi godere ogni secondo della giornata. I due protagonisti sono esattamente uno l’opposto dell’altro e probabilmente per questo la loro “coppia” funziona.

Interpretato egregiamente da due giganti, Vittorio Gassman e Jean-Louis Trintignant, Il sorpasso è, ancora oggi, uno dei film più famosi. Risi racconta una Roma completamente deserta, quella di Ferragosto in cui l’unico inquilino nei paraggi è Roberto. Trascinato dall’entusiasmo di questo sconosciuto, Roberto abbandona gli studi per seguire il nuovo compagno di avventure che lo porterà con sè nella sua burrascosa vita quotidiana. Tanto serio Roberto quanto allegro e passionale Bruno. Il duo è una coppia ben assortita, l’uno il completamento dell’altro. Risi non solo ci mostra Roma ma la vita estiva italiana degli anni sessanta. Spiagge affollate, serate di musica e fuori d’artificio. Il film è un appassionante squarcio del quotidiano e di commedia, un esempio eccellente di sceneggiatura e di sequenze con la macchina da presa tipiche del genere.

Guarda il film su CHILI 

Un sacco bello – Carlo Verdone

Ferragosto

«Volevo sape‘ come t’eri messo pe‘ Ferragosto»

Un sacco bello è l’esordio alla regia di Carlo Verdone. 
Uscito nel 1980 è una commedia con protagonisti tre personaggi, Enzo, Leo e Ruggero, ambientata a Roma.
Nel giorno di Ferragosto, nella Roma svuotata, Leo incontra Marisol, turista spagnola. Per aiutare la ragazza, Leo rinuncia ai suoi piani di andare a Ladispoli e trascorre due giorni con la ragazza. Dall’altra parte di Roma, zona Tufello, Enzo dà appuntamento al palo della morte al suo amico per parlare del viaggio a Cracovia che faranno nel giorno di Ferragosto. Peccato però che sia solo Enzo ad esserne entusiasta. Nella borgata ancora in costruzione, le cicale fanno da colonna sonora all’indimenticabile sequenza. In Enzo il regista racchiude tutta la solitudine di chi, nel mese più caldo dell’estate, per motivi economici o umani, era costretto a restare a casa.

Guarda il film su Netflix 

Caro Diario – Nanni Moretti

Scritto, diretto e interpretato da Nanni Moretti, Caro Diario è un film del 1993 composto di tre episodi: In Vespa, Isole, Medici.
Il primo episodio vede Moretti salire a bordo della sua vespa per la città di Roma deserta, nel giorno di Ferragosto.
La voce fuori campo del regista descrive i quartieri attraversati fino ad arrivare a Ostia, nel luogo in cui venne ucciso Pier Paolo Pasolini. Una descrizione visiva che mostra la Capitale nel suo aspetto suggestivo nella giornata in cui è deserta. A distanza di trent’anni da Dino Risi, il 15 Agosto continua a rappresentare il giorno del riposo per eccellenza. 
Premiato per la Miglior Regia al Festival di Cannes, Caro Diario, dallo stampo fortemente intimista, è considerato come il film-manifesto del regista.
Leggi la recensione del film 

Guarda il film su MUBI 

Pranzo di Ferragosto – Gianni Di Gregorio

Scritto, diretto e interpretato da Gianni Di Gregorio.

pranzo di ferragosto

Gianni, un uomo di mezz’età, figlio unico,  vive  con sua madre in una vecchia casa nel centro di Roma. Tiranneggiato da lei, nobildonna decaduta, trascina le sue giornate fra le faccende domestiche e l’osteria. Il giorno prima di Ferragosto l’amministratore del condominio gli propone di tenere in casa la propria madre per i due giorni di vacanza. In cambio gli scalerà  i debiti accumulati in anni  sulle spese condominiali. Gianni è costretto ad accettare.  A tradimento, l’amministratore si presenta con due signore, perché porta anche la zia che non sa  dove collocare. Gianni, travolto e annichilito dallo scontro fra i tre potenti caratteri, si adopera eroicamente per farle contente.  Accusa un malore e chiama un amico medico che lo tranquillizza ma, implacabile, gli lascia la sua vecchia madre perché è di turno in ospedale. Gianni passa ventiquattr’ore d’ inferno. Quando arriva il sospirato momento del congedo però le signore cambiano le carte in tavola…
La commedia è l’esordio alla regia di Di Gregorio, anche sceneggiatore e interprete. In questo caso, nel pranzo vi è racchiuso quello che è da sempre l’altra usanza di Ferragosto ovvero il ritrovarsi. In questo caso, il regista sceglie di inserire intorno al racconto della giornata un sottile significato della solitudine di chi, per diversi motivi, è costretto a rimanere a casa.
Prodotto da Matteo Garrone, il film viene presentato al Festival di Venezia dove ottiene un grande successo.

Guarda il film su Prime Video 

Pranzo di ferragosto di Gianni di Gregorio

Ferragosto : i film su Agosto

Ferie d’Agosto – Paolo Virzì

ferragosto film

Ferie d’Agosto, diretto da Paolo Virzì e scritto dal regista con Francesco Bruni, è uno specchio sociale dell’Italia in vacanza.
Due gruppi, quello dei Mazzalupi e dei Molino, trascorrono le vacanze in due case vicine sull’isola di Ventotene. Stili di vita, pensieri politici e relazioni sentimentale vissute in modo diverso. Il confronto tra i due sfocerà presto in uno scontro.
Il secondo film del regista possedeva già le caratteristiche per cui il suo cinema è tanto apprezzato.
Attraverso questa vicinanza forzata, Virzì propone allo spettatore un’analisi dei personaggi, degli ambienti e della società che riflette quella dell’Italia contemporanea.
Ferie d’Agosto si avvale di dialoghi eccellenti e situazioni in bilico tra l’ironico e il tragico, portate all’apice grazie all’interpretazione di un cast in stato di grazia, trascinato da Silvio Orlando e l’indimenticabile Ennio Fantastichini.

Guarda il film su Netflix 

Dillo con parole mie – Daniele Luchetti

Stefania, libraia romana, si lascia con Andrea poco prima di partire per le vacanze estive. Raggiunta da sua nipote Martina, adolescente entusiasta, le due partono per una vacanza insieme sull’isola di Io.
La commedia di Daniele Luchetti, scritta con Ivan Cotroneo e Stefania Montorsi, è un divertente confronto generazionale sulla visione della vita e dell’amore. Mentre Martina cerca di vivere appassionatamente ogni giorno, Stefania passa il tempo a trovare un problema  in ogni cosa  finché nelle loro vite non entra Enea…
Interpretato da un buon gruppo di attori, tra cui un giovanissimo Giampaolo Morelli, la commedia si basa sull’equivoco dello scambio tra Enea e Andrea che genera un serie di sequenze divertenti.
Indimenticabile la quella finale sulle note di Ta-ra-ta-ta di Mina.

Ferragosto Film

Film ed estate: i titoli da (ri)vedere

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.