fbpx
Connect with us

FILM DA VEDERE

Ti ho sposato per allegria di Luciano Salce, con Monica Vitti e Giorgio Albertazzi

Tratto dall'omonima pièce teatrale di Natalia Ginzburg, Ti ho sposato per allegria vede una delle migliori interpretazioni di Monica Vitti e una delle più ispirate regie del grande Luciano Salce. Un film che dice molto sulla sua epoca, contrapponendo la voglia di vivere di fine anni ’60 alle forme incartapecorite del passato

Publicato

il

Ti ho sposato per allegria, un film commedia italiano del 1967 diretto da Luciano Salce, interpretato da Monica Vitti e Giorgio Albertazzi e tratto dalla commedia omonima del 1965 di Natalia Ginzburg. Sceneggiato da Sandro Continenza, Natalia Ginzburg, Luciano Salce, con la fotografia di Carlo di Palma e le musiche di Piero Piccioni, Ti ho sposato per allegria è interpretato da Monica Vitti, Giorgio Albertazzi, Maria Grazia Buccella. Prodotto da Mario Cecchi Gori.

Sinossi
Pietro è un giovane avvocato d’estrazione borghese che ha sposato Giuliana, bella ragazza un po’ svitata, conosciuta a una festa di artisti. Nonostante le premesse, tutto fra i due sembra funzionare al meglio. Anche quando la madre di lui arriva in visita e Giuliana combina un guaio dietro l’altro. 

Primi passi nel ménage familiare di un avvocato e di una ragazza svampita, sposatisi poche settimane dopo essersi conosciuti: il banco di prova decisivo dovrebbe essere il pranzo a cui sono state invitate la madre e la sorella zitella di lui, durante il quale però va tutto storto. Un lui serioso (ma non troppo) e una lei pazzerella: era la formula vincente di Nata di marzo di Antonio Pietrangeli, di cui questa è una versione pop, colorata e surreale, popolata dall’allegra vitalità dei personaggi femminili (non solo la moglie, ma anche la cameriera con cui rievoca il proprio passato in due divertenti flashback) e con richiami alle gag del cinema muto. Monica Vitti offre una delle sue migliori interpretazioni. Tratto dall’omonima pièce teatrale di Natalia GinzburgTi ho sposato per allegria è un film che dice molto sulla sua epoca, contrapponendo la voglia di vivere di fine anni ’60 alle forme incartapecorite della generazione precedente, incapace di aprirsi alle novità e meravigliosamente incarnata da Italia Marchesini.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

  • Anno: 1967
  • Durata: 99'
  • Genere: Commedia
  • Nazionalita: Italia
  • Regia: Luciano Salce