fbpx
Connect with us

NEWS

A Chiamami col tuo nome l’Oscar per la migliore sceneggiatura non originale, scritta da James Ivory

James Ivory: «Che siamo omo o eterosessuali tutti siamo passati attraverso l’esperienza del primo amore»

Pubblicato

il

Si chiude con la bella vittoria di James Ivory per la migliore sceneggiatura non originale l’avventura di Chiamami col tuo nome agli Oscar 2018. Il film del regista italiano Luca Guadagnino era candidato in quattro categorie – miglior film, migliore attore protagonista, miglior canzone e migliore sceneggiatura adattata, appunto -, ma era questa la più attesa e probabile. «Che siamo omo o eterosessuali tutti siamo passati attraverso l’esperienza del primo amore», ha dichiarato Ivory poggiando a terra la statuetta e leggendo il ringraziamento retto al suo bastone. «Ringrazio Luca Guadagnino per la sua sensibilità di regista».

Con questo premio, fatta eccezione per quelli alla carriera, lo sceneggiatore e regista americano è diventato il vincitore più anziano della storia degli Oscar.  Ivory è probabilmente anche il primo ad aver indossato una camicia con ritratto il viso di uno degli attori del film: quello del 22enne Timothee Chalamet, il più giovane ad essere mai stato candidato come miglior attore negli ultimi 80 anni.

Taxi Drivers_Oscar 2018_Chiamami col tuo nome_Luca Guadagnino

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.