fbpx
Connect with us

FILM DA VEDERE

Io non ho paura: il film di Gabriele Salvatores

Stasera in prima serata su Iris andrà in onda Io non ho paura, film del 2003 di Gabriele Salvatores, tratto dall’omonimo best-seller di Niccolò Ammaniti

Pubblicato

il

Io non ho paura è un film del 2003 di Gabriele Salvatores.

Io non ho paura: dal libro al film

Il film è tratto dall’omonimo best-seller di Niccolò Ammaniti e sceneggiato da Salvatores con lo scrittore stesso e Francesca Marciano. La storia si svolge in Lucania nel 1978. Ad Acqua Traverse, un paesino del Sud un gruppo di ragazzini scorrazzando per le campagne scopre un terribile segreto in una casa abbandonata: un loro coetaneo (interpretato da Mattia Di Pierro) segregato in un pozzo, nell’attesa che i familiari paghino il riscatto per il suo rapimento.

La trama di Io non ho paura

Uno dei ragazzini, Michele (il piccolo Giuseppe Cristiano), inizia a portargli del cibo e intrattenersi con lui, scoprendo il Male legato al mondo degli adulti, spesso vigliacchi come il padre del ragazzino rapito interpretato da Dino Abbrescia. Piccolo ruolo di Abatantuono nella parte del killer venuto dal Nord.

io non ho paura

Il commento

Forse il miglior film di Salvatores, la pellicola “vede” con gli occhi dei due ragazzini, la loro lealtà, fragilità e generosità. La bellissima fotografia sugli sterminati campi di grano di Italo Petriccione, il violino struggente delle musiche di Ezio Bosso e l’intensità dell’arrovellamento interiore del protagonista in bilico tra tormento, apprensione, rimorso e scoperta di sé conferiscono a quest’opera di Salvatores grande poesia e spessore. Il film ha vinto un David di Donatello ed è stato scelto per rappresentare l’Italia agli Oscar.

Il trailer di Io non ho paura

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.