fbpx
Connect with us

Anticipazioni

‘Strade perdute’ del visionario David Lynch torna al cinema

Il film del 1997 è stato restaurato in 4K grazie alla Cineteca di Bologna con la supervisione dello stesso Lynch

Pubblicato

il

strade perdute cinema

Si prepara a torna al cinema uno dei film cult del visionario David LynchStrade perdute.

Strade perdute torna al cinema

Il progetto Cinema ritrovato della Cineteca di Bologna riporta in sala un altro grande titolo, questa volta si tratta di Lost Highway-Strade perdute del 1997 diretto dal genio visionario di David Lynch, restaurato in 4K da Criterion, con la supervisione dello stesso regista.

Le parole di Lynch

C’è una parte della mia creatività che non saprei spiegare, che mi è sconosciuta. È come nella musica: le note sono unite in un certo ordine e formano le melodie. Non interrompiamo l’ascolto per chiederci ‘perché il fa minore è là, dopo il mi diesis?

ha affermato il regista David Lynch.

Quando torna al cinema Strade perdute

L’inquietante film sarà nelle sale dal 16 al 18 gennaio come evento speciale e in versione restaurata.

Cinema Ritrovato sul film di Lynch

Queste le parole utilizzate per descrivere il film del regista statunitense (apparso recentemente con un cameo nel film di Steven Spielberg The Fabelmans):

«Telefonare a casa propria e scoprire che a rispondere è l’uomo che vi sta davanti in quel momento. Ascoltare il citofono di casa e sentire la propria voce affermare che un tizio è morto. Cambiare personalità a metà film e vedere un mondo che possiede lo stesso lessico ma un’altra sintassi. Strade perdute è tutto così, un film che si presenta scintillante e dark, impaginato come un catalogo di moda, ma attraversato da ogni tipo di paradosso logico, da situazioni esasperate che lasciano un malessere gravoso, da narrazioni che si avvitano dentro una spirale inspiegabile. Il film più sofferto e instabile di Lynch».

Cosa aspettarsi dal film

Interpretato da Bill Pullman, Patricia Arquette e Richard PryorStrade perdute è un noir moderno e surreale in cui un sassofonista jazz viene accusato dell’omicidio della moglie e viene mandato in prigione. Qui si tramuta inspiegabilmente in un giovane meccanico e comincia a condurre una nuova vita.

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers