fbpx
Connect with us

Netflix Film

‘Lead me home’ di Pedro Kos e Jon Shenk, la vita senza un tetto in una America diseguale

Concentrata in quaranta minuti di immagini di grande qualità, la vita nascosta dei senzatetto delle strade delle metropoli americane, nella produzione Netflix candidata agli Oscar 2022

Publicato

il

Lead me home di Pedro Kos e Jon Shenk è un documentario breve prodotto da Actual Films e Netflix e da quest’ultima distribuito, che immortala la situazione drammatica della condizione di mancanza di una fissa dimora nelle benestanti Los Angeles, San Francisco e Seattle.

Girato nell’arco di tre anni, il documentario concentra immagini mozzafiato intensamente misurate e le storie sussurrate di anime perse che battagliano quotidianamente con i pericoli per non perdere la dignità.

 

Lead me home di Pedro Kos e Jon Shenk, la trama

Ai piedi del travolgente sviluppo economico ed edilizio di grandi città come Los Angeles, San Francisco e Seattle, vive una fetta sempre più numerosa di società che quel benessere non se lo può permettere. Sono gli homeless della benestante America, quella stessa del grande sogno.

Lead me home di Pedro Kos e Jon Shenk (Athlete A, 2020) racconta in soli 40 minuti, attraverso le testimonianze raccolte nell’arco di più anni tra oltre venti protagonisti, il complesso fenomeno dell’assenza di una casa, la homelessness.

Il documentario è in realtà un progetto in due parti e include anche una campagna di sensibilizzazione online. Si mostra sferzante nel suo intento di puntare i riflettori su questo tema sfasciando diversi pregiudizi al riguardo. Ha ricevuto la candidatura agli Oscar 2022 nella sezione Documentario Breve.

La cura delle immagini

Lead me home di Pedro Kos e Jon Shenk vanta alcuni picchi di pittorica cinematografia, quasi videoarte. Ad esempio, la danza di Futuristic, ballerino e coreografo, nelle strade di Hollywood: nella musica tutti i soffitti, reali o ipotetici, spariscono. O la straziante storia della madre che fugge dall’ex-compagno violento e porta in grembo il figlio di quella stessa cattiveria. Una percentuale tra il 22 e il 57% delle donne senzatetto negli Stati Uniti, lo diventa a causa di violenza domestica.

Futuristic - Lead me home

Anche a fronte di questa struggente umanità, il film in ultimo non arriva a sfondare, a travolgere a causa di una certa ingordigia drammatica.

D’altro canto, pare quasi troppo poco furioso lo sguardo rivolto alla parte politica: in quello che dovrebbe essere un Paese leader per democrazia, il sistema fa acqua da tutte le parti. I tentativi di rattoppare non sono sufficienti a scardinare un fenomeno che si allarga di giorno in giorno. Chi dovrebbe occuparsene pecca di abulia, e si sarebbe meritato un ben peggiore trattamento.

L’umanità degli afflitti

Il documentario fa eco alla versione seriale preparata sempre da Netlfix, Maid, dove nuovamente la precarietà dell’alloggio è causata dalla violenza domestica e si distingue la forza della madre e l’amore per i figli.

Chiaramente Lead me home di Pedro Kos e Jon Shenk ci tiene a portare il pubblico molto più a contatto con la routine di persone vere. In una lunga sequenza, vengono apertamente paragonati i loro gesti quotidiani, con quelli di coloro i quali invece un tetto sulla testa ce l’hanno eccome. È un prodotto generato per far riflettere quanto scivolosa è la discesa che trascina questi esseri umani a perdere la casa. E quanto difficile sia uscire da questo tunnel quando la struttura sociale non favorisce la risalita.

I’m a paycheck away from being in the tent right next to you, girl, so…

E soprattutto, che è un qualcosa che potrebbe purtroppo capitare a tutti in una società vacillante e divisa come quella americana. È fondamentale quindi insegnare prima di tutto il rispetto; e in secondo luogo, demolire i pregiudizi che sostengono ingiustamente e follemente che se sei sulla strada, te lo sei meritato.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Lead me home

  • Anno: 2021
  • Durata: 39 minuti
  • Distribuzione: Netflix
  • Genere: Documentario
  • Nazionalita: USA
  • Regia: Pedro Kos e Jon Shenk
  • Data di uscita: 30-November-2021