fbpx
Connect with us

IN SALA

‘Il discorso perfetto’ la recensione del film di Laurent Tirard

La divertente commedia diretta da Laurent Tirard con protagonista Benjamin Lavernhe, attore della Comédie - Française, esce nelle sale italiane il 10 febbraio distribuita da I Wonder Pictures.

Publicato

il

il discorso perfetto

Il discorso perfetto, l’ottavo lungometraggio del regista francese Laurent Tirard (Asterix e Obelix al servizio di Sua Maestà, Un amore all’altezza, Il ritorno dell’eroe), tratto dal romanzo Il discorso di Fabrice Caro, edito da Nottetempo, presentato alla 73° edizione del Festival di Cannes e alla 15° edizione della Festa del Cinema di Roma, esce nelle sale italiane il 10 febbraio distribuito da I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection.

Il discorso perfetto | La trama

Adrien (Benjamin Lavernhe) è un uomo di trentacinque anni in crisi con la sua storica fidanzata Sonia (Sara Giraudeau), che ha deciso di prendersi una lunga pausa di riflessione per pensare al loro rapporto. Durante una cena a casa dei suoi genitori, viene invitato dal cognato Ludo (Kyan Khojandi) a tenere un discorso per il matrimonio di sua sorella Sophie (Julia Platon) che si celebrerà da lì a poco. Colto alla sprovvista, ansioso per il suo futuro con Sonia, Adrien inizia a elucubrare una serie di circostanze che potrebbero accadere in futuro, ripercorrendo, tra l’altro, alcuni avvenimenti passati, come il primo incontro con Sonia.

Il Discorso Perfetto Al Cinema Centrale Arthouse Di Torino 50 Biglietti Omaggio Per L Anteprima Nazionale - film a Torino

Un ottimo Benjamin Lavernhe nel ruolo del protagonista

Non si può riassumere in poche righe la bravura di Benjamin Lavernhe, attore della Comédie – Française, che presta corpo e voce al personaggio di Adrien. Attraverso una serie di flashback ripercorriamo il suo primo goffo incontro con quella che è la donna della sua vita, fino ai disperati tentativi di poter avere dei contatti con lei durante la lunga ed estenuante pausa di riflessione, 38 giorni. Ed è proprio attraverso un lungo monologo interiore, una sorta di flusso di coscienza del protagonista, che ci immergiamo in una serie di gag esilaranti, magistralmente interpretate proprio da Lavernhe, supportato dalla bravura di Sara Giraudeau, Guilaine Londez, Francois Morel, Kyan Khojandi e Julia Platon.

Laurent Tirard sceglie di adattare per il grande schermo il romanzo scritto da Fabrice Caro, Il discorso, riuscendo con ottimi risultati a dirigere un’opera interessante, dotata di grandi tempi comici, avvalendosi di un cast di bravissimi attori. Un’impresa non facile per la struttura narrativa del romanzo, ma attraverso i dialoghi brillanti e un ottimo montaggio che passa dal presente al passato, ci permette di godere di ottantasette minuti di puro divertimento.

Una gradevole commedia sul coraggio di essere se stessi

Adrien sembra ricordare, seppur molto vagamente, Alvy Singer, il personaggio interpretato da Woody Allen in Io e Annie. Entrambi i personaggi raccontano l’evoluzione della loro storia d’amore e le primi crisi che hanno portato alla pausa di riflessione. Durante la cena a casa dei suoi genitori, Adrien ipotizza diversi scenari per evitare il famigerato discorso al matrimonio di sua sorella, ma soprattutto, è un’occasione per affrontare tanti nodi lasciati in sospeso nel corso degli anni.

La regia di Laurent Tirard si concentra prevalentemente sull’io narrante che è Adrien, ossessionato da un rapporto che lui ritiene si sia logorato dalla routine quotidiana, sulla paura incondizionata di non poter esprimere liberamente il suo pensiero. Il discorso per il matrimonio di sua sorella diventa l’occasione per dichiararsi senza vergogna, riuscendo a vincere le sue paure più inconsce.

Il discorso perfetto è una gradevole commedia che ci insegna come si possono superare le difficoltà riuscendo a far leva sui nostri punti deboli, arrivando a far uscir fuori il meglio di noi stessi.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Il discorso perfetto

  • Anno: 2020
  • Durata: 87'
  • Distribuzione: I Wonder Pictures
  • Genere: commedia
  • Nazionalita: Francia
  • Regia: Laurent Tirard
  • Data di uscita: 10-February-2022