fbpx
Connect with us

Approfondimenti

10 film che ci raccontano quanto è difficile amare

L'amore fa parte della nostra vita fin dalla nascita. Ma quanto è alta la posta quando scegliamo di amare? In queste 10 opere, forse, possiamo trovare diverse soluzioni a questo dilemma.

Pubblicato

il

Quanto è difficile amare? Lungo l’arco della nostra vita, tutti ci siamo scontrati una o più volte con l’amore. Parliamo, dopotutto, del sentimento più potente che siamo in grado di provare e che si  trova in ogni tipo di interazione sociale. Da ciò che si sente per il proprio partner fino all’affetto verso un amico o un familiare. Si possono amare gli oggetti, l’arte, gli animali. Un tema che, vista la sua valenza nella vita di tutti i giorni, è stato rappresentato  sul grande schermo in forme infinite. Proviamo a individuarne dieci in cui poter trovare più sfaccettature possibili.

La La Land (Damien Chazelle – 2016)

agosto guardare amazon prime video netflix

“Brindiamo a chi è un po’ folle, a chi ama osare, a chi ama sognare. “

Mia (Emma Stone) e Sebastian (Ryan Gosling) sono due giovani sognatori di Los Angeles. Lei tenta da anni  di sfondare nel cinema come attrice, lui  desidera aprire un bar dove riportare in alto il jazz. Il terzo lungometraggio di Damien Chazelle, vincitore di sei premi oscar, ci dà una perfetta rappresentazione di cosa si prova a vivere l’amore che ricorderemo per tutta la vita, e a cui ripenseremo da vecchi con un sorriso malinconico.

La La Land è un film per chi sogna di amare.

Il viaggio dei due protagonisti, accompagnato dall’emblematica colonna sonora di Justin Hurwitz, guida lo spettatore in una irrefrenabile voglia di innamorarsi. Ma questo comporta dei rischi. Presto o tardi, sarà necessario fare delle scelte cruciali per mantenere vivo il rapporto. E spesso capita che per portare a termine i propri sogni, si debba rinunciare a ciò che più ci sta a cuore. Ci viene detto chiaro e tondo che anche quello che pensavamo sarebbe durato per sempre potrebbe terminare con amarezza.

Se state aspettando la persona giusta, se state amando senza essere ricambiati, se state vivendo la vostra favola, questo è il film che fa per voi.

Attualmente disponibile su Ray Play.

 

Il lato positivo – Silver Linings Playbook (David O. Russell – 2012)

Il lato positivo (2013) di David O'Russel

“Il solo modo di assecondare la mia pazzia era fare qualcosa di pazzo tu stessa.”

Anche quando pensiamo di aver raggiunto un certo stato di follia, possiamo trovare la soluzione grazie alla persona che ci capita al momento giusto. Il film del pluricandidato David O. Russell ci dice quanto può essere difficile accettare ciò che proviamo, nonostante la sua purezza.  Vediamo il susseguirsi della storia attraverso il personaggio di Patrick (Bradley Cooper), un uomo che si porta dietro gli strascichi di un matrimonio terminato in modo brusco.  Dal momento in cui fa la conoscenza di Tiffany (Jennifer Lawrence), comincerà a riscoprire il sapore della vita, e la bellezza di condividerla con le persone che ci vogliono bene.

Con un racconto che ci porta ad essere ottimisti, questo film può essere terapeutico per risollevarsi da un momento buio, perché la soluzione potrebbe essere più vicina di quello che pensiamo.

Attualmente disponibile su Netflix.

 

Il favoloso mondo di Amèlie (Jean-Pierre Jeunet – 2001)

“Lei preferisce immaginare un rapporto con qualcuno che non c’è, piuttosto che creare un legame con quelli che sono lì con lei.”

Nel cult francese di Jean-Pierre Jeunet, osserviamo le vicende della tenera Amèlie (Audrey Tautou) alle prese con la vita parigina. Tuttavia lei è una ragazza diversa dal normale, le piacciono le cose che molti danno per scontate. Un’infanzia altalenante l’ha portata ad avere un rigetto verso le relazioni sociali. Verrà messa alla prova nel momento in cui entrerà in contatto con il giovane Nino (Mathieu Kassovitz). 

Notiamo come sia possibile oltrepassare le nostre barriere quando qualcosa di più forte riesce ad abbatterle. Anche in ciò che ci sembra invalicabile si può scorgere una fune di salvezza, ed essere finalmente liberi di vivere la favola di cui abbiamo sempre sentito parlare, ma che mai abbiamo avuto il privilegio di vivere.

Se vi sentite incompresi, ed estranei all’ambiente che vi circonda, godetevi questa visione.

Attualmente disponibile su Amazon Prime Video.

 

Chiamami col tuo nome – Call me by your name (Luca Guadagnino – 2017)

 

“Rinunciamo a così tanto di noi per guarire più in fretta, che finiamo in bancarotta a trent’anni.  E abbiamo meno da offrire ogni volta che ricominciamo con una persona nuova.  Ma costringersi a non provare nulla per non provare qualcosa, che spreco.”

In un’ estate del 1983 nelle pianure del Cremasco, il diciassettenne Elio (Timothèe Chalamet) fa la conoscenza dello studente universitario Oliver (Armie Hammer). I due ragazzi svilupperanno un  rapporto straripante di passione e sensualità, in un rituale di corteggiamento raffinato tra sfioramenti e velati messaggi subliminali. Ci viene mostrato quanto può essere potente il mistero dell’amore, a discapito del periodo di tempo in cui  lo si assapora.

Chiunque porta nel baule dei ricordi quella fugace ma indelebile relazione che solo l’atmosfera estiva ci può regalare. Se siete immersi in quel tipo di malinconia, l’opera di Guadagnino potrà essere una splendida valvola di sfogo.

Attualmente disponibile su Netflix e Amazon Prime Video.

 

C’era una volta in America (Sergio Leone – 1984)

“Hai aspettato tanto? – Tutta la vita.”

Nel capolavoro di Sergio Leone, viene narrata la turbolenta storia di David “Noodles” Aaronson (Robert De Niro), lungo quarant’anni di storia americana, dagli anni ’20 ai ’60. Noodles è sempre vissuto nella criminalità fin da ragazzino, vivendo esperienze burrascose per la sua crescita. L’unica cosa che ha sempre desiderato e atteso, è Deborah (Elizabeth McGovern / Jennifer Connelly), la sorella del suo amico Moe. Se ne innamora fin dalla prima visione che ha di lei, mentre danza nascosta solo per poter raggiungere il sogno di diventare ballerina.

Ci viene mostrato quanto sia difficile afferrare ciò che è sempre stato alla nostra portata. La consapevolezza di poter raggiungere la felicità, ma con l’ombra del passato e il richiamo del futuro che stanno pronti a smorzarne la possibilità. Sentiamo il peso che assume il tempo quando si vive accompagnati dal rimorso.

Questo è un lavoro che mette in scena la paura di buttarsi, di mollare le certezze per sprofondare nella passione. Se vi manca nel vostro catalogo, recuperate questo pezzo di storia del cinema.

Attualmente disponibile a pagamento su Apple TV. e Amazon Prime Video

Forrest Gump (Robert Zemeckis – 1994)

 

“Non sono un uomo intelligente, ma so l’amore che significa.”

Forrest (Tom Hanks) è un uomo dal quoziente intellettivo sotto la media, ma a cui, per una serie di fortuite vicissitudini, capita di essere testimone di molti degli eventi canonici della storia americana dagli anni ’50. Attraverso i suoi occhi innocenti, vediamo la parte più genuina e sincera del sentimento che stiamo trattando. Che si trovasse tra le campagne del Vietnam, o a correre nel mezzo del deserto dell’Arizona, lui porta sempre con sé il pensiero per quella che è sempre stata “la sua unica amica”, Jenny (Robin Wright).

Guidato dal destino, o forse trasportato a caso come una piuma su una brezza, Forrest ci ricorda quanto può essere facile provare amore. Vivere la vita per la persona a noi più cara, con la costante voglia di riabbracciarla il prima possibile. Vi sono numerose lezioni che questo film ci dona, sta a noi iniziare a correre per poterle afferrare e farne tesoro.

Consigliato per chi sta aspettando con ansia di tenere nuovamente per mano la sua Jenny.

Attualmente disponibile su Netflix e Amazon Prime Video.

 

La notte (Michelangelo Antonioni – 1961)

 

“Preferivo averti così, come una cosa che nessuno poteva togliermi perché ero il solo a possederla”

Nel secondo capitolo della trilogia dell’incomunicabilità, preceduto da L’avventura e seguito da L’eclissiMichelangelo Antonioni mette in scena l’incomunicabilità, appunto, di una coppia. Giovanni (Marcello Mastroianni) e Lidia (Jeanne Moreau) vivono una giornata in cui ci viene mostrato il pieno conformismo sociale degli anni ’60, a Milano. L’esaurimento dei sentimenti viene sviscerato nei dialoghi realistici scritti con cognizione e accortezza. Il disagio esistenziale che si prova quando si sente di essere arrivati nel punto morto del rapporto, ci è mostrato senza filtri, così da porci numerosi quesiti su come stiamo vivendo e se ci siamo dimenticati di analizzare tutti i dati che abbiamo a disposizione.

Un’opera straniante che potrebbe essere difficile da digerire se comparata agli altri titoli di questa lista, ma immancabile quando parliamo del rapporto di una coppia. Prendetevi un pomeriggio,  aprite gli occhi e allargate le orecchie, perché una volta assimilato, vorrete andare ad analizzare i più minuziosi dettagli di questo grande classico del regista ferrarese.

Attualmente disponibile su Amazon Prime Video e Ray Play.

 

Interstellar (Christopher Nolan – 2014)

 

“L’amore è l’unica cosa che trascende il tempo e lo spazio.”

Potrebbe sembrare fuori luogo un colossal di fantascienza in mezzo a una lista di film romantici. Ma nell’odissea interstellare creata da Christopher Nolan, si può trovare molto più di quello che si potrebbe pensare.

Scelto per guidare una missione di cui ne va il futuro del pianeta, Cooper (Matthew McConaughey) è costretto ad abbandonare sulla terra sua figlia Murphy (Jessica Chastain / Mackenzie Foy). Viene mostrato quanto può essere potente un legame indissolubile come quello tra un padre e una figlia, in grado di viaggiare attraverso le dimensioni, pur essendo distanti anni luce l’uno dall’altro. Una menzione d’onore va fatta alle performance degli attori, McConaughey su tutti, regalandoci sequenze strazianti perfettamente armonizzate con la colonna sonora iconica di Hans Zimmer.

La speranza a volte è l’ultima risorsa che possiamo utilizzare come arma per proseguire nel nostro operato. Preparate i popcorn per un viaggio mozzafiato, ma anche i fazzoletti, perché se dovete ancora recuperare questo titolo, è probabile che vi colpirà al cuore.

Attualmente disponibile su Netflix.

 

Harry ti presento Sally (Rob Reiner – 1989)

 

“Ti rendi conto vero, che non potremo mai essere amici?”

In una commedia romantica divenuta istantaneamente un cult per il suo genere, Rob Reiner mette in scena una coppia di amici, Harry (Billy Crystal) e Sally (Meg Ryan), che nell’arco di diversi anni sviluppano un forte legame di amicizia. O forse qualcosa di più? Quante volte ci siamo trovati nella situazione in cui un nostro carissimo amico/a inizi a diventare qualcosa di più? E c0me si dovrebbe affrontare questo dilemma? In questa esilarante ma riflessiva opera, possiamo capire quanto sia arduo mantenere solida la relazione quando entrano in gioco sentimenti più grandi.

Se vi siete appena resi conto che anche voi vi trovate in questo problema millenario, forse potrete trovare una soluzione grazie alla visione di questa spassosa e sempreverde commedia.

Attualmente disponibile a pagamento su Apple TV.

 

Her – Lei (Spike Jonze – 2013)

“Innamorarsi è una forma di follia socialmente accettabile.”

In conclusione, una delle opere più emblematiche che tratta questo tema. In un mondo futuristico ma non troppo distante dal nostro, Spike Jonze ci narra una storia in cui possiamo trovare l’essenza di ciò che significa la parola amore.  Lo scopriamo insieme a Theodore (Joaquin Phoenix), un uomo introverso ma dotato di una rara sensibilità, reduce da un matrimonio fallito che lo ha portato a chiudersi in sé stesso.

Riscoprirà la bellezza dell’amore grazie a Samantha (Scarlett Johansson), un sistema operativo senza un corpo, di cui possiamo solo sentire la voce. Entrambi intraprenderanno un viaggio in cui scopriranno nuovi lati di sé, che li porterà a crescere come esseri pensanti. Vengono posti quesiti esistenziali su cui si potrebbe dibattere per giorni. Cosa stabilisce se ciò che stiamo provando è reale o meno? Abbiamo già provato tutte le emozioni che eravamo in grado di provare? 

Questo è il titolo perfetto per quando ci si sente soli, malinconici, e si desidera riscoprire cosa significa intraprendere una vita degna di essere vissuta.

Attualmente disponibile su Netflix.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.