fbpx
Connect with us

Biennale del Cinema di Venezia

Venezia 78: Masterclass con Roberto Benigni

Nel corso della Masterclass tenuta al Lido, il regista e attore italiano ricorda anche l'amico e maestro Giuseppe Bertolucci

Pubblicato

il

My masters are like the sun and the sky of all cinema: Chaplin, Tati, Totò, Buster Keaton“:

Alla 78 Edizione del Festival di Venezia, nel corso della Masterclass da lui tenuta, Roberto Benigni dichiara tutto il suo amore per i grandi protagonisti della Storia del Cinema.

Sono immagini, sentimenti, modelli irraggiungibili a cui aspirare. I loro film sono miracolosi. Ho un amore religioso per loro.

Egli stesso si definisce un comico, ma sottolinea anche un altro aspetto a lui caro della recitazione, la spiritualità:

Sono un comico, mi ricordo perfettamente quando rimasi abbagliato da CharlieChaplin. Mi piacciono molto anche gli autori ‘spirituali’, quelli che riescono ad esprimere il sentimento. Non c’è niente di più importante.

Cita poi anche l’amico Giuseppe Bertolucci, affermando come si fosse sentito sempre  “adottato” da lui e parte della sua famiglia. Il regista e attore toscano dichiara tutta l’ammirazione per Bertolucci con cui sente di aver condiviso “ le emozioni più forti perché erano le prime. Mi ha insegnato tutto. A lui devo tutto, anche questo Leone D’Oro.”

Benigni esordì come attore in Berlinguer ti voglio bene del 1977, uno dei più riusciti film di Bertolucci , scomparso nel 2012. In realtà il film non solo ha segnato l’inizio della carriera cinematografica dell’attore toscano ma ha anche fatto debuttare Bertolucci come regista.

Parlando poi del suo lavoro di regista, Benigni esprime la sua idea personale e appassionata:

Dopo la consegna del Leone alla carriera nella giornata di apertura, un altro momento importante di Cinema dunque per il regista italiano premio Oscar che Alberto Barbera, direttore del Festival di Venezia, definisce dotato di una grande e unica capacità di coniugare un tempismo comico esplosivo, spesso accompagnato da una satira irriverente, con il suo mirabile talento di attore – al servizio di grandi registi come Federico Fellini, Matteo Garrone e Jim Jarmusch – e di coinvolgente e sofisticato esegeta letterario.

Roberto Benigni premiato con il Leone d’oro lo dedica a Nicoletta Braschi

Biennale Venezia 2021: si alza il sipario sul Festival

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers

Commenta