fbpx
Connect with us

Anniversari

John Woo: a 63 anni ancora un maestro dell’action movie

Hard Target, Nome in codice- Broken  Arrow,  Face/Off, Mission Impossible 2 e Killer. I film da vedere di John Woo

Publicato

il

John Woo compie oggi settantatré anni. Nato il  1° Maggio 1946 a Guangzhou da una famiglia di formazione cristiana, fin da bambino subisce le persecuzioni del regime comunista durante la guerra civile. Ad appena cinque anni riesce a salvarsi rifugiandosi ad Hong Kong. Il padre però si ammala gravemente di tubercolosi e la famiglia si trova in grosse difficoltà economiche. Falsificando i suoi documenti, la madre riesce ad iscriverlo alla Concordia Lutheran School e a farlo adottare a distanza da una coppia americana.

Inizi e passione cinematografica

Benché stia maturando l’idea di entrare in seminario, Woo è affascinato dal mondo del cinema e durante la sua adolescenza matura la sua passione grazie alla visione dei film della Nouvelle Vauge. Nel 1969 trova lavoro come aiuto regista negli Shaw Brothers Studios di Hong Kong ed inizia a familiarizzare con la macchina da presa in alcuni cortometraggi. Nel 1974 esordisce con il suo primo film Farewell Buddy che verrà censurato perché considerato troppo violento. Inizia la sua collaborazione con  Jackie Chan con il quale riesce ad elaborare coreografie per rendere dinamica la macchina da presa. Passa alla Golden Harvest Studio, che lo vuole per realizzare una serie di film d’azione che firmerà con nomi differenti dal suo. Lavora con attori come Chow Yun-Fat Leslie Cheung.

Successi internazionali e arrivo ad Hollywood

Nel frattempo la sua fama cresce ed anche gli Studios americani lo vogliono per entrare a far parte del loro circuito. Nel 1993 realizza Hard Target Nome in codice- Broken  Arrow  nel 1996 con John Travolta che tornerà ad essere diretto da lui in uno dei suoi maggiori successi come Face/Off – Due facce di un assassino dove troviamo anche Nicholas Cage. La sua creatività gli fa guadagnare la stima di molti altri grandi del cinema, tanto da essere messo alla pari di Scorsese e Peckinpah. 

Il primo decennio del 2000 e il ritorno in patria

Continuano i successi americani con film come Mission Impossible 2  con Tom Cruise nel 2000 nel quale la spettacolarità diventa il vero punto di forza. Segue Windtalkers  nel 2002 con Nicholas Cage. Decide di tornare in patria cercando di attuare progetti nei quali il suo stile è ora unito all’esperienza americana. La tecnica del ralenti diventa il suo marchio inconfondibile insieme alla spettacolarità dell’azione dando vita a capolavori come La battaglia dei tre regni La congiura della pietra neraNel 2010 riceve il Leone d’oro alla carriera alla Mostra del cinema di Venezia.

Progetti

John Woo ha recentemente dichiarato di star  lavorando al remake del suo film Killer. La sceneggiatura prevedeva che questa volta l’azione avesse un punto di vista tutto al femminile e per questo nel ruolo che fu di  Chow Yun-Fat  era stata scelta Lupita Nyong’o  che però ha dovuto rinunciare perché impegnata in altri progetti. Smentisce invece il remake di Face/ Off .

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.