fbpx
Connect with us

Film da Vedere

Rain man e Una notte da Leoni, la scena cult in comune

Le curiosità su Rain Man e su Una Notte da Leoni

Pubblicato

il

Impossibile non conoscere due grandi film che hanno fatto la storia come Rain Man e Una notte da leoni, ovviamente in modo differente. La prima è una pellicola drammatico in cui si parla del legame tra Charlie Babbitt, venditore d’auto e il fratello maggiore Raymond, colpito da autismo, di cui si trova ad averne cura in seguito alla scomparsa del padre senza nemmeno conoscerlo.

Ebbene, Charlie prende un’avventata decisione di rapire Raymond dalla casa di cura dove viveva per intraprendere un viaggio che punta a Los Angeles. Durante questo travagliato percorso, Charlie comincia a conoscere il fratello, con tutte le sue tipicità, ma soprattutto con una pazzesca memoria e una capacità di calcolo non comune. Per liberarsi dai debiti che lo affliggono, Charlie vuole sfruttare a Las Vegas le capacità mnemoniche del fratello autistico.

Ebbene, è proprio Las Vegas e il casinò l’aspetto che c’è in comune con un altro film molto noto, ovvero Una Notte da Leoni. Quest’ultima è una pellicola del genere commedia che risale al 2009 e che parla di quattro amici che si ritrovano a Las Vegas per l’addio al celibato di Doug: una notte di bagordi da cui si sveglieranno senza il futuro sposo, dimenticando tutto ciò che avevano combinato nelle ore precedenti.

Così, comincia un’improbabile quanto divertente ricerca dell’amico scomparsa, che vede anche i tre amici, insieme all’aiuto offerto loro da parte della donna che ha sposato proprio nella notte Doug, puntare in uno dei tanti casinò di Las Vegas per guadagnare nuovamente i soldi nel casinò e saldare il riscatto per il loro amico, che poi si rivelerà essere semplicemente uno spacciatore omonimo di droga.

Le sale da gioco rappresentano una costante in entrambi i film, con Las Vegas come meta ideale per il divertimento con i vari giochi d’azzardo. Adesso, invece, è tutto cambiato, con il boom degli smartphone che permette di giocare direttamente da mobile. In ogni caso, è sempre meglio, però, dare un’occhiata ad una raccolta di sistemi scommesse da consultare prima di giocare.

Le curiosità su Rain Man

Ebbene, sono in pochi a conoscere alcuni aspetti riguardanti la produzione che vennero rivelati sono anni dopo rispetto al film. Ad esempio, che la maggior parte delle riprese venne girata durante un’azione di sciopero che venne intrapresa da parte del sindacato degli sceneggiatori. Ed è proprio questo il motivo per cui una scena importante in cui si nota di tale mancanza è proprio quella finale, nonostante sia poi passata alla storia, dato che rappresenta il vero processo di liberazione dai ricordi traumatizzanti di Charlie sulla serata.

In pochi sanno anche come, in origine, sarebbe stato Steven Spielberg il regista deputato per questo film. Il problema fu la concomitanza di questo progetto con la pellicola Indiana Jones e l’ultima crociata che provocò il rifiuto da parte del bene noto regista. Alla fine si decise di puntare su Barry Levinson dopo che vennero contattati anche Martin Brest e Sydney Pollack.

Tra l’altro, proprio il regista Levinson fa la sua apparizione in un cameo nel corso della parte finale del film, recitando il ruolo di un medico fiscale. Se inizialmente Dustin Hoffman avrebbe dovuto interpretare Charlie, in realtà dopo aver approfondito la questione delle persone colpite da autismo, il famoso attore decise di vestire i panni di Raymond.

Le curiosità su Una notte da leoni

In pochi sanno che questo film veniva dipinto come un vero e proprio flop da parte di tantissimi addetti ai lavori prima della sua uscita nelle sale. Ebbene, al botteghino fu tutta un’altra storia, visto che ha guadagnato oltre 419 milioni di dollari, con una spesa pari a soli 30 milioni di dollari. Anche Lindsay Lohan, che avrebbe dovuto vestire i panni di Heather Graham, rispose picche agli sceneggiatori, ammettendo a posteriori di aver commesso un bell’errore.

Durante le riprese in quel di Las Vegas, tra l’altro, una delle Mercedes che doveva essere impiegata nelle varie scene è stata oggetto di un furto. Per caso, dopo 24 ore venne ritrovata dalla polizia proprio mentre stava bloccando il traffico per consentire le riprese del film.

 

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers

Commenta