Connect with us

IN SALA

The Legend of Tarzan

The Legend of Tarzan è il nuovo adattamento cinematografico delle avventure dell’omonimo personaggio letterario nato nel 1912 dalla penna di Edgar Rice Burroughs. Diretta da David Yates e interpretata dal muscoloso Alexander Skarsgard, la pellicola è disponibile nelle sale italiane dal 14 Luglio 2016 distribuita da Warner Bros.

Publicato

il

The Legend of Tarzan è il nuovo adattamento cinematografico delle avventure dell’omonimo personaggio letterario nato nel 1912 dalla penna di Edgar Rice Burroughs. Diretta da David Yates e interpretata dal muscoloso Alexander Skarsgard, la pellicola è disponibile nelle sale italiane dal 14 Luglio 2016 distribuita da Warner Bros.

Sinossi: Londra, 1889. Dopo essere stato immesso nella società colonizzata, Tarzan (Alexander Skarsgard) è divenuto ormai John Clayton III e si è sposato con la bella e giovane Jane (Margot Robbie). Quando viene invitato a tornare in Congo come emissario del Parlamento per controllare lo strano operato del sovrano belga, però, Lord Greystoke scopre le diaboliche macchinazioni governative per sterminare tutte le popolazioni native e impossessarsi dei preziosi diamanti presenti nel territorio. Riappacificatosi con i suoi antichi rivali, John dovrà ritrovare la propria identità e salvare il territorio africano dal pericoloso Leon Ròm (Christolph Waltz).

Recensione: Il fascino esotico del personaggio di Tarzan ha sempre conquistato il pubblico di lettori per la sua insolita e ammaliante capacità di comunicare sia con gli umani che con gli animali. Considerato per molto tempo un mero spirito malvagio o un effimero fantasma fra gli alberi, Tarzan ha fatto il suo ingresso fra gli umani, ne ha scoperto le usanze e ne ha acquisito lingua e tradizioni. Gli sceneggiatori Stuart Beattie (autore di I, Frankenstein) e Craig Brewer (regista di Footloose), hanno deciso di realizzarne un moderno adattamento cinematografico, enfatizzando l’alienazione estrema del personaggio, diviso tra due mondi opposti e complementari. Troppo intelligente per abitare nel primo ma non abbastanza educato per appartenere al secondo, il protagonista è costretto a combattere contro i suoi istinti più primitivi e a indossare la maschera pirandelliana che la società umana si aspetta che abbia. Nonostante il tentativo di lasciarsi ammaestrare e “addomesticare”, però, il suo passato primordiale sovrasta il presente attraverso improvvisi flashbacks, lo destabilizza e ne rivela lo status ambivalente e corrotto. Liberandosi, dunque, del copione da interpretare, John torna ad essere Tarzan, ritrova la sua vera identità e si connota come il leader indiscusso di tutta la giungla.

Utilizzando una fotografia fredda e glaciale con prevalenza di colori cupi e opachi, David Yates cerca di esprimere la malinconia insita nell’emarginazione del suo eroe ma anche la sua pericolosa brutalità e istintualità. Enfatizza inoltre i momenti chiave della narrazione attraverso logorroici movimenti di macchina da presa, frettolosi, irruenti e assolutamente ingiustificati, poco necessari, infatti, ai fini narrativi e strutturali. Sebbene l’istrionica interpretazione di Alexander Skarsgard – muscoloso protagonista della serie televisiva True Blooddunque, The Legend of Tarzan non riesce davvero ad entusiasmare gli spettatori poiché la lotta contro il tempo e contro qualsiasi pregiudizio non si combatte solo a colpi di riprese a strapiombo e musiche epiche: c’è bisogno di più cuore.

Martina Calcabrini

  • Anno: 2016
  • Durata: 109'
  • Distribuzione: Warner Bros Italia
  • Genere: Avventura
  • Nazionalita: USA
  • Regia: David Yates
  • Data di uscita: 14-July-2016