fbpx
Connect with us

Latest News

‘What Jennifer Did’: Netflix sembra aver manipolato le foto con l’IA

Scoppia la controversia: Netflix pare aver chiaramente alterato con l’IA le immagini nel documentario true crime ‘What Jennifer Did’.

Pubblicato

il

What Jennifer Did Netflix

Netflix è stato accusato di aver utilizzato delle immagini manipolate dall’intelligenza artificiale nel documentario true crime ‘What Jennifer Did – Il caso Jennifer Pan’.

What Jennifer Did: Sinossi del Documentario su Jennifer Pan

La storia di ‘What Jennifer Did – Il caso Jennifer Pan’ ruota attorno alla giovane Jennifer Pan, condannata per il coinvolgimento in un attacco omicida contro i suoi genitori. Durante il documentario, Nam Nguyen, un compagno di scuola di Jennifer, la descrive come una persona “vivace, felice, sicura di sé e molto genuina“. Mentre ciò accade, le sue parole sono accompagnate da una serie di fotografie.

Un’analisi più approfondita delle immagini rivela segni di manipolazione. In particolare, un’immagine che mostra la ragazza mentre fa il segno della vittoria con le dita risulta palesemente ritoccata, suggerendo che almeno parte sia stata generata dall’intelligenza artificiale. La mano sinistra di Pan sembra avere solo due dita, mancando del pollice, del mignolo e dell’anulare, mentre alla mano destra manca il mignolo e il pollice appare innaturalmente lungo e sconnesso. È noto che i generatori di immagini basati sull’intelligenza artificiale hanno difficoltà nel realizzare mani umane realistiche. Altre due fotografie che mostrano la giovane con indosso un abito rosso presentano caratteristiche tipiche dell’IA.

La Controversia: Netflix ha Davvero Manipolato le Immagini con l’IA?

Netflix ha fatto uso di foto manipolate con l’IA nel suo documentario ‘What Jennifer Did – Il caso Jennifer Pan’? Questo è un interrogativo che emerge considerando l’esame delle immagini. È difficile stabilire con esattezza cosa sia avvenuto durante il processo di editing, ma è possibile che i produttori abbiano creato più foto a partire da un’unica immagine.

Qualsiasi forma di manipolazione delle foto in un documentario true crime è oggetto di controversia. Si ritiene infatti che una storia, specialmente una così delicata come quella di Jennifer Pan, debba essere raccontata in modo veritiero anche attraverso le immagini.

L’impiego della tecnologia per creare immagini di una persona reale, soprattutto di qualcuno attualmente detenuto e con possibilità di libertà condizionale solo intorno al 2040, è decisamente allarmante. Si attenderà un riscontro da parte di Netflix a riguardo per scoprire l’evolversi della situazione.

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers