fbpx
Connect with us

Calabria Movie Film Festival

Together, alone di Kasim Ördek

Macchina a spalla e scenografie cupe per un cortometraggio sulla solitudine che può irrompere nella coppia

Pubblicato

il

Together, alone

Il Calabria Movie International Short Film Festival ha selezionato Together, alone tra i cortometraggi del concorso.
Prodotto da Hayet Benkara insieme a Kasim Ördek che lo ha anche scritto e diretto, è un lavoro capace in appena venti minuti di raccontare l’intero mondo della coppia protagonista, pedinandola in una giornata ordinaria solo in apparenza. La grave posta in gioco della partita che involontariamente i due si giocano è la differenza tra una vita da ladruncoli e un’esistenza macchiata dal crimine irrecuperabile.

Cristalli di neve in un universo sfuocato

Il cortometraggio si apre inquadrando la ragazza (interpretata da Ecem Uzun) nell’abitacolo di un’automobile: cascata di capelli chiari contro un poggiatesta scuro. Fuori dal parabrezza l’universo è sfuocato, i rumori sono caotici e indistinguibili. Lei giocherella nervosamente col ciondolo della catenina e sta per contattare sua madre tramite il cellulare. Ma il ragazzo (interpretato da Mert Doğan) la chiama da fuori, esclamando attraverso il finestrino socchiuso:

Snowflake!

Fiocco di neve, questa la parola scelta dall’autore per avviare i dialoghi, un termine suggestivo che talvolta viene usato per definire in modo dispregiativo la generazione cresciuta nel nuovo millennio. Cristalli di neve sarebbero quei giovani dalle personalità così fragili da non riuscire ad affermare i propri valori.

Il ragazzo e la ragazza sono nel fiore degli anni, ma i loro volti appaiono provati, segnati dal fumo delle continue sigarette e dalla tensione. Le scenografie sono cupe: quando finalmente la ragazza esce dall’abitacolo, si muove tra la gabbia che contiene un cane e il deposito di un autodemolitore. La fotografia di Bariş Aygen privilegia i piani ravvicinati con la macchina a spalla. Domina il rosso, che è il colore della carrozzeria e del giaccone, ma di una sfumatura che si allontana dalla passione (non per niente la scena di sesso tra i due resta fuori campo) e si avvicina al pericolo con un moderato crescendo. Tutto si gioca in un evento a sorpresa, l’incontro con un essere umano straordinariamente delicato, fiocco di neve purissimo che può condurre i protagonisti della storia alla vera libertà oppure a perdersi.

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers