fbpx
Connect with us

Berlinale

‘20000 Species of Bees’ alla scoperta della propria identità

Un viaggio alla ricerca della propria identità con la regia di Estibaliz Urresola Solaguren

Pubblicato

il

20000 Species of Bees è il film di Estibaliz Urresola Solaguren in concorso alla Berlinale 2023.

La sinossi di 20000 Species of Bees

Un bambino di otto anni soffre perché le persone continuano a rivolgersi a lui in modi che causano disagio. Insistono nel chiamare il bambino con il nome di nascita Aitor. E anche il soprannome Cocó, pur essendo meno palesemente sbagliato, non gli piace. Durante un’estate nei Paesi Baschi, il bambino confida queste preoccupazioni a parenti e amici. Ma come può una madre gestire la ricerca di identità del figlio quando lei stessa è ancora alle prese con la propria ambivalente eredità genitoriale? (Fonte: Berlinale)

Cosa sapere sul film

L’opera prima del regista basco Estibaliz Urresola Solaguren è un dramma solare. Quest’opera meravigliosamente sensibile è sostenuta dalle interpretazioni strazianti dell’esordiente Sofía Otero nel ruolo della bambina in cerca di un nome e di Patricia López Arnaiz in quello della madre, combattuta ma amorevole.

Ma proprio come una moltitudine di api assicura la diversità della natura, i ruoli di supporto non sono meno essenziali per l’eroina del film, e un ambiente prevalentemente femminile le mostra alcuni dei diversi modi in cui è possibile essere una donna. Adottando più di un punto di vista, Urresola rispetta l’incredibile complessità dell’identità di genere e tocca un aspetto forse meno ovvio della transizione: la mentalità.

Il cast

  • Sofía Otero (Lucía)
  • Patricia López Arnaiz (Ane)
  • Ane Gabarain (Lourdes)
  • Itziar Lazkano (Lita)
  • Sara Cózar (Leire)
  • Martxelo Rubio (Gorka)

La regia di 20000 Species of Bees

Nata a Bilbao, in Spagna, nel 1984, ha studiato comunicazione audiovisiva all’Università dei Paesi Baschi, poi montaggio alla Escuela Internacional de Cine y TV di Cuba e regia all’ESCAC di Barcellona.

Il suo primo lungometraggio documentario, Voces de papel, è stato presentato in anteprima a San Sebastián. Dal 2011 ha realizzato una serie di cortometraggi che sono stati proiettati in festival di tutto il mondo. Il suo ultimo cortometraggio, Cuerdas, ha ricevuto il Rails d’Or a Cannes, ha vinto il premio come miglior cortometraggio ai Premi Forqué ed è candidato ai Premi Goya 2023. 20.000 especies de abejas è il suo primo lungometraggio.

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers