fbpx
Connect with us

IN SALA

‘Thor: Love & Thunder’ Un ritorno in grande stile

Dal 6 luglio al cinema, Love: Thor and Thunder vede il ritorno del geniale Taika Waititi in cabina di regia e di Chris Hemsworth nei panni di un esilarante Dio del Tuono. Colori, energia e tanto amore alla base di questo quarto e imperdibile capitolo dedicato a Thor.

Publicato

il

Dopo una lunga attesa, Thor: Love & Thunder sbarca nelle sale italiane mercoledì 6 luglio 2022, distribuito da The Walt Disney Company Italia. Diretto da Taika Waititi, il film vede il ritorno in scena di Chris Hemsworth nei panni del protagonista e di Natalie Portman in quelli della sua amata Jane Foster.

Una mirabolante rimpatriata all’insegna dell’amore per i personaggi Marvel e per gli anni Ottanta.

Thor: Love & Thunder | La trama

Ormai affezionato a Peter Quill (Chris Pratt) e ai suoi, e rientrato nel suo peso forma, Thor (Hemsworth) combatte insieme a loro, non senza combinare una valanga di guai. Nei momenti di pausa, si dedica alla meditazione, nel tentativo di raggiungere una pace interiore probabilmente utopistica.

La sua routine viene interrotta il giorno in cui scopre che Sif (Jaime Alexander), amica e compagna di avventure di lunga data, è stata aggredita, rischiando la vita. Colpevole dell’atto, un essere dai poteri divini, rispondente al nome di Gorr (Christian Bale).

La loro leggenda divenne mito.

Il Dio del Tuono s’imbarca così in un’impresa dalla quale dipende il futuro di tutti gli dei. Con l’aiuto del divertente Korg (a cui presta la voce lo stesso Waititi) e della valchiria Re di New Asgard (Tessa Thompson), Thor comincia a seguire la scia di distruzione e morte, ma capisce che ha bisogno di un’arma in più per poter sconfiggere Gorr.

Thor: Love and Thunder, il nuovo trailer

Il tocco di Taika Waititi

Quando Taika Waititi siede – che poi seduto non deve rimanerci molto, da quanto rivelano alcune fonti – in cabina di regia, la differenza c’è e si nota. Non serve scorrere di molto la filmografia del cineasta neozelandese per rendersene conto. Basterebbe anche solo dare uno sguardo a questa sua ultima fatica cinematografica.

Prendendo in prestito dall’astronomia, Thor: Love & Thunder somiglia a una supernova. Un’esplosione stellare talmente radiosa da competere con una galassia. E non a caso, tutto ha inizio proprio dai Guardiani della Galassia.

thor love thunder

(L-R): Pom Klementieff as Mantis, Chris Pratt as Star-Lord/Peter Quill, and Chris Hemsworth as Thor in Marvel Studios’ THOR: LOVE AND THUNDER. Photo by Jasin Boland. ©Marvel Studios 2022. All Rights Reserved.

Il connubio tra il Dio del tuono e lo spassoso equipaggio della Milano, che prometteva già bene in Avengers: Endgame, trova nuova linfa e lascia definitivamente il segno. La scrittura di Waititi, affiancato da Jennifer Kaytin Robinson, delinea con precisione, mestiere e tanta, tanta passione, personaggi e dinamiche.

Avendo come base, solida e condivisa, un universo quale il MCU, e riprendendo le redini del precedente capitolo (sempre diretto da lui), Thor: Ragnarok, viene fuori un vero e proprio blockbuster d’autore. I segni di chi gli ha dato forma sono rintracciabili in numerosi dettagli, così come la travolgente simpatia e una sensibilità mai banale.

L’amore attraverso il filtro del comic movie

Nel corso dei circa 120 minuti di durata, la gamma delle emozioni viene solleticata in vari modi. L’apertura del film getta i semi che matureranno sino al commovente epilogo. Thor: Love & Thunder nasce come opera di intrattenimento; eppure possiede qualcosa che lo rende superiore alla media del genere.

Oltre il puro e semplice divertimento – e ce ne è davvero per tutti i gusti! – questioni complesse e delicate vengono affrontate attraverso il filtro del comic movie. Dalla vendetta alla paternità, dalla sofferenza alle responsabilità, dalla fede all’importanza della scelta e del sacrificio. Al centro dell’intera storia si piazza però l’amore.

thor love thunder

(L-R): Natalie Portman as Mighty Thor and Chris Hemsworth as Thor in Marvel Studios’ THOR: LOVE AND THUNDER. Photo by Jasin Boland. ©Marvel Studios 2022. All Rights Reserved.

La perdita di una persona – o di un mjolnir – cara, la ricerca dell’altra metà, il desiderio costante e irrisolto: variabili di un sentimento che non ha e non avrà mai fine. “All you need is love” recita un celebre verso, ed è proprio ciò che spinge uomini e dei a smuovere mari e monti pur di conquistarlo (e tenerselo stretto). Atti estremi possono talvolta provocare ferite e vuoti irreparabili. La solitudine assume sfumature diverse, a seconda di ciò che l’ha causata.

L’amore è dolore.

Thor: Love & Thunder | Perchè è sopra la media

Se, quindi, da un punto di vista narrativo, Thor: Love & Thunder possiede caratteristiche degne dei migliori prodotti cinematografici, lo stile e la poetica – perché, quando spunta il nome di Waititi, di questo si tratta – gli donano ancora più valore.

Citazioni esilaranti e argute, strizzate d’occhio continue agli anni Ottanta, scene orchestrate come delle coreografie di altissimo livello. Non c’è un elemento che non appaia pensato, realizzato e celebrato per ottenere il massimo dei risultati.

L’energia straborda e invade la sala, contagiando ogni fibra dell’essere. Sono i dettagli a rimanere poi impressi nella mente (e nel cuore): le dita che si sfiorano prima di una battaglia, piogge di sangue dorato, il rosso di un mantello sullo sfondo di un quadro in bianco e nero. Celati, dietro ciascuno di essi, significati e rimandi che impreziosiscono, emozionano, segnano.

‘Thor: Love & Thunder’ La conferenza stampa coi protagonisti

*Sono Sabrina, se volete leggere altri miei articoli cliccate qui.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Thor: Love & Thunder

  • Anno: 2022
  • Durata: 119
  • Distribuzione: The Walt Disney Company Italia
  • Genere: comic movie
  • Nazionalita: USA
  • Regia: Taika Waititi
  • Data di uscita: 06-July-2022