fbpx
Connect with us

Latest News

‘E noi come stronzi rimanemmo a guardare’ alla Festa del Cinema di Roma

Una critica della società moderna in cui la tecnologia controlla la nostra vita

Publicato

il

E noi come stronzi rimanemmo a guardare

E noi come stronzi rimanemmo a guardare di Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, sarà presentato, come evento speciale alla Festa del cinema di Roma. È un film Sky Original, prodotto da Wildside, Vision Distribution e I Diavoli.

Senza saperlo, Arturo, un manager rampante,  introduce l’algoritmo che lo renderà superfluo nella sua azienda. Perde così in un solo colpo fidanzata, posto di lavoro e amici. Per non rimanere anche senza un tetto, si adatterà a lavorare come rider per una grande multinazionale. L’unica consolazione alla sua solitudine è Stella, un ologramma nato da una app sviluppata dalla stessa multinazionale con cui lavora. Ma dopo la prima settimana di prova, Arturo non può permettersi di rinnovare l’abbonamento. Sarà costretto a darsi da fare per ritrovare l’amore e la libertà.

E noi come stronzi rimanemmo a guardare è il terzo film diretto da Pif e segue i successi di La mafia uccide solo d’estate e In guerra e pace.

Una critica della società moderna in cui la tecnologia controlla la nostra vita”.

Con queste parole, Antonella D’Errico, executive vice president programming di Sky Italia, ha presentato la nuova fatica cinematografica dell’attore, presentatore televisivo e regista siciliano.

E noi come stronzi rimanemmo a guardare è interpretato da Fabio De Luigi, Ilenia Pastorelli, Pif, Valeria Solarino, Maurizio Marchetti, Maurizio Lombardi e Eamon Farren.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

E noi come stronzi rimanemmo a guardare