fbpx
Connect with us

Live Streaming & on Demand

‘Yesterday’ Danny Boyle omaggia i Beatles

Che mondo sarebbe se i Beatles non fossero mai esistiti? Danny Boyle risponde alla domanda con 'Yesterday', una deliziosa commedia musicale con protagonista Jack, spiantato musicista

Publicato

il

yesterday

Yesterday è un film del 2019 scritto da Richard Curtis e diretto da Danny Boyle.

Uscito in sala nel 2020 è ora disponibile sulla piattaforma Prime Video.

Distribuito in sala da Universal Pitures, il film è prodotto da Boyle con Decibel Films, Etalon Film, Perfect World Pictures e Working Title Films.

La trama

Jack (Himesh Patel) è un cantautore emergente in una piccola cittadina costiera inglese che vede i sogni di fama svanire rapidamente nonostante la sua devozione e il supporto della sua migliore amica dai tempi dell’infanzia, Ellie (Lily James). In seguito a un assurdo scontro con un autobus causato da un misterioso blackout globale, Jack si sveglia e scopre che i Beatles non sono mai esistiti… e si ritrova ad avere a che fare con un dilemma davvero complicato.

Nonostante partecipi a tanti festival per promuovere la propria musica, e abbia degli amici che lo incoraggiano a non smettere, Jack, dopo l’ennesimo flop, decide di smettere. Tutto cambia quando si sveglia in un letto di ospedale e, accennando un verso dei Beatles all’amica Ellie, scopre, appunto, che non sono mai esistiti. Sorpreso ed incredulo, quando viene dimesso dall’ospedale, Jack corre a casa e cerca su internet la parola Beatles ma, oltre a immagini di insetti, non trova alcuna notizia riguardo il gruppo.
Il ragazzo, allora, scopre di essere in un mondo in cui i quattro musicisti di Liverpool non hanno mai composto alcuna canzone e non hanno mai suonato su un tetto.

Yesterday: la clip

La commedia di Danny Boyle, scritta da un esperto del genere come Richard Curtis, è un film che tutti i fan dei Beatles, e non, dovrebbero vedere.
Dopo aver verificato la non esistenza dei dischi del gruppo, Jack inizia a proporre i brani che conosce a memoria come suoi e, in poco tempo, ottiene un enorme successo. Felice di aver finalmente quello per cui ha sempre lavorato, il ragazzo, accompagnato dall’inseparabile Ellie, incide il “suo” primo disco.
E così, mentre il successo arriva improvvisamente nella sua vita, le canzoni dei Beatles vengono restituite al mondo che non le aveva mai conosciute.

Canzoni come Yellow Submarine, Yesterday o Let it be conducono la regia attraverso i veri luoghi in cui i Beatles hanno creato i capolavori che noi tutti conosciamo. Jack ripercorre i posti della loro storia per documentarsi e capire come siano nate quelle canzoni.  Mentre in questa nuova realtà Ringo Starr, Paul McCartney sono chissà dove, Jack capisce quanto sia costato loro diventare famosi e quanto abbia, probabilmente, influito sulla loro esistenza l’essere nati e cresciuti in Inghilterra. La fama, però, ha un prezzo e Jack inizia a sentirsi in difficoltà in un mondo fatto di etichette e orari prestabiliti. Lontano dalla famiglia e dagli amici, sentirà sempre più viva la consapevolezza che la fortuna di essere l’unica persona a ricordarsi dei Beatles non sia quella di vivere il loro successo ma di avere unicamente per sé, per la propria vita quei pezzi.

yesterday

L’omaggio di Boyle

Basato su Cover Version dello scrittore Jack Barth, Yesterday è il film con cui Boyle voleva omaggiare i Beatles. Il regista, che negli anni ci aveva già istruiti alla sua padronanza di generi, passando da film come Trainspotting a Sunshine a The Millionaire, questa volta ci propone una commedia, fantasy, musicale che riesce a coinvolgere lo spettatore nella poesia del quartetto di Liverpool. Non deve essere stato semplice ragionare su una sceneggiatura che omaggiasse e non esaltasse il gruppo. Curtis, invece, facendo propri i messaggi insiti nei pezzi dei Beatles, scrive un prodotto ottimo, lineare e non senza colpi di scena. Ciò che è più importante è proprio l’umanità di Jack che, perfino davanti a enormi possibilità, rimane fedele a se stesso. Un personaggio unico nella sua semplicità, in cui tutti i fan della musica o del cinema o dello sport possono identificarsi perché è reale.
Tutti fantastichiamo sui nostri miti, tutti pensiamo di conoscerli meglio di tutti e non potremmo immaginare un mondo senza di loro.

La regia di Boyle, attenta a sottolineare con immagini colorate e sorprendenti la magia propria dei Beatles, lascia che il protagonista segua la sua strada con una regia semplice, composta sull’importante colonna sonora che scandisce ogni momento e sottolinea il significato portante della musica nella vita di ognuno di noi.

Yesterday: i personaggi e il cast

Jack, il protagonista, è interpretato da Himesh Patel, famoso in Inghilterra per aver interpretato la soap del canale BBC, EastEnders. Patel è stato personalmente scelto per il ruolo dal regista dopo averlo ascoltato mentre cantava una cover dei Beatles. Quello in Yesterday è il suo primo ruolo sul grande schermo e la sua prova è più che buona. L’attore, infatti, comunica con disinvoltura i diversi stati d’animo che il suo personaggio attraversa nel corso della pellicola. Dall’insoddisfazione inziale, all’entusiasmo e all’incredulità della scoperta, alla malinconia per il repentino cambio di vita. Patel dà corpo e voce a un musicista con un grande sogno. L’attore sviluppa una buona chimica nel film con gli altri personaggi con cui divide le scene. La più famosa, Lily James, interprete di Ellie, è brava nel mantenere il suo ruolo di co-protagonista, dando il giusto spazio a Patel e, soprattutto, costruendo con lui un buon rapporto di coppia.
Ellie e Jack sono coloro che più subiscono il prezzo della fama, ed entrambi, con il passare del tempo, aggiungono alla relazione quel senso di solitudine proprio della distanza.

Menzione speciale a Roy, interpretato dal bravo Joel Fry, visto ultimamente con Emma Stone in Crudelia. L’attore apporta con il suo personaggio un giusto tono comico che equilibra i momenti di tensione in Jack. Roy è il classico personaggio che, grazie alla sua spensieratezza, non vive negativamente i momenti di attesa della vita, aspettandosi sempre qualcosa di buono.

Completano il cast Kate Mckinnon, Sophia Di Martino, Robert Carlyle e, in un cameo, il cantante Ed Sheeran.

Il trailer del film

Il poster

Leggi anche : Prime video ottobre 2021:  nuovi titoli in arrivo 

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

  • Anno: 2019
  • Durata: 116'
  • Distribuzione: Universal
  • Genere: Commedia, Sentimentale, Fantasy, Musicale
  • Nazionalita: Inghilterra
  • Regia: Danny Boyle