fbpx
Connect with us

IN SALA

‘007 No Time To Die’ Daniel Craig saluta James Bond

Veleni e virus, l'ultimo capitolo di James Bond porta l'Agente a viaggiare dalla Giamaica al Nord Europa e a risolvere ciò che aveva lasciato in sospeso. La recensione del film

Publicato

il

Dopo quasi due anni di attesa, arriva in sala 007 No Time To Die, l’ultimo capitolo della saga di James Bond, diretto da Cary Joji Fukunaga. 

Scritto dal regista con Neal Purvis, Robert Wade e Phoebe Waller-Bridge, il film è l’ultimo in cui Daniel Craig interpreta la famosa spia.

Distribuito da Universal Pictures, è  prodotto da Michael G. Wilson e Barbara Broccoli

Trama

Bond si gode una vita tranquilla in Giamaica dopo essersi ritirato dal servizio attivo. Il suo quieto vivere viene però bruscamente interrotto quando Felix Leiter, un vecchio amico ed agente della CIA, ricompare chiedendogli aiuto.
La missione per liberare uno scienziato dai suoi sequestratori si rivela più insidiosa del previsto, portando Bond sulle tracce di un misterioso villain armato di una nuova e pericolosa tecnologia.

Il trailer internazionale

Il viaggio di Bond  inizia in Italia, a Matera, dove viene raggiunto e quasi ucciso mentre è in vacanza con Madeleine. Tutti gli indizi riconducono a un suo tradimento e, amareggiato, James prende la decisione di separarsi per sempre dalla donna, giurandole di non rivederla mai più.

Cinque anni dopo, in Giamaica, Felix e la nuova 007 raggiungono James per parlargli di una nuova potente minaccia che rischia di eliminare il genere umano. Ma, ostinato a non tornare in servizio, Bond promette aiuto solo a Felix, per salvare uno scienziato rapito dalla SPECTRE che potrebbe possedere la cura.
Raggiunta Cuba, dove viene aiutato dalla nuova recluta, Paloma, Bond si rende conto che è lo scienziato stesso ad aver creato un virus in grado di uccidere in pochi secondi l’essere umano e, deciso a non lasciare la missione, torna a Londra per affrontare M.

No Time To Die : la chiusura di un ciclo

È un rientro difficile quello di James a Londra, dove ad accoglierlo c’è uno scontroso M che non ha intenzioni di reintegrare l’Agente, a meno che non adotti un sistema di azione più consono alla sua posizione. Arrabbiato e determinato a concludere questa missione, Bond si affida alla bravura di Q che, come sempre, metterà a disposizione il proprio genio per studiare il virus dello scienziato.
Scoperti gli effetti catastrofici che il virus avrebbe sull’intera umanità, Bond insiste affinché M lo reintegri. Tutte le prove infatti conducono a Blofeld.

Il ritorno di Blofeld nella vita di Bond, seppur per pochi minuti, è uno dei tanti tasselli incontrati da Spectre in poi, che si risolvono nel corso del film. Glaciale e imprevedibile quanto basta, Blofeld è ancora capace di far emergere il lato violento che James Bond dovrebbe tenere sotto controllo. Blofeld però fa intendere che, questa volta, dietro il pericolo si nasconde qualcuno perfino più spietato di lui. E l’unico modo per arrivarvi è Madeleine.

No Time To Die : Bond e Madeleine

Dopo aver visto diverse Bond girl e assistito alle morti delle donne a più lui vicine, Bond deve confrontarsi con l’unica persona che non riesce a capire. Se pure mosso da un profondo amore, uno di quelli più forti e grandi rispetto alle storie precedenti, James non sa controllare i sentimenti per Madeleine. Profondamente deluso all’inizio del film, l’Agente ricadrà davanti all’incontro con la donna dopo cinque anni quando si rende conto che ciò che prova per lei non cesserà mai. Interessante come la regia nelle sequenze in cui compare Madeleine cerchi sempre di mantenere un’intimità tra i due. Scegliendo una luce più calda o inquadrandoli insieme, tagliando fuori il resto del mondo.
Madeleine, una donna con un passato e un presente difficili, mantiene le distanze da James ormai fuori dalla sua vita. Consapevole di essere forse l’unica in grado di risolvere la missione, Madeleine si rende disponibile ad aiutare Bond e il finale non sarà così scontato.

Il Cast

Nel cast del film, accanto a Naomie Harris, Ben Whishaw, Rory Kinnear, Jeffrey Wright, Dali Benssalah, Billy Magnussen, Léa Seydoux, Ralph Fiennes, si affacciano i nuovi volti di Ana De Armas, Lashana LynchRami Malek.
De Armas, Lynch e Malek  si aggiungono al “vecchio” cast del film freschezza tipica del nuovo
.

Lashana Lynch sarà la prossima 007. Fukunaga sceglie di affiancarla fin dai primi minuti a Craig, quasi come se volesse accompagnarla al suo “futuro”. Malek invece, interprete di un personaggio cardine, appare quasi fin troppo dentro il suo personaggio. Sicuramente la sua è una performance particolare e interessante, ma non paragonabile a quelle viste in pellicole precedenti.
Doverosa citazione a Ralph Fiennes, un attore di una versatilità tale da essere unico in ogni sua interpretazione. L’attore è protagonista con Craig di diversi dialoghi, accesi botta e risposta, in cui dà prova eccellente della sua espressività e, in particolare, del particolare uso della voce.

No Time To Die

Aperto dalla meravigliosa voce di Billie Ellish che canta “Faces from my past return”, l’ultima volta di Craig come James Bond è una costante crescita di emozioni, adrenalina e sorprese. L’avvincente sceneggiatura, di cui si nota il tocco della Waller-Bridge, insegue 007 nelle strette vie di Matera, nelle acque del Pacifico e nell’Europa del Nord. Senza un momento di incertezza, il film è determinato a scoprire tutte le carte e a lasciare che a farlo, ovviamente, sia Bond, anche a discapito della sua stessa vita. Poco spazio per i sentimentalismi, solo emozioni pure e amori profondi per quest’uomo che abbiamo imparato ad apprezzare film dopo film.
Troppo biondo o muscoloso, Craig non venne accolto con entusiasmo dai fan di 007 per la sua particolare fisicità che però è stata proprio la fortuna del suo Bond. Cucendosi addosso il personaggio dell’Agente, non sostituendosi a nessuno, Craig pellicola dopo pellicola ha reso il suo James Bond unico e particolare.
Eccellente, audace e British quanto basta, il Bond di Craig sarà difficile da dimenticare.

Tutte le informazioni su 007 No Time To Die 

Ascolta il commento del Regista

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.