fbpx
Connect with us

Netflix SerieTv

La casa di carta 4: Ecco le scoperte e le perdite di questa serie

Si avvicina alla conclusione la fortunata serie con protagonisti i rapinatori più famosi al mondo

Publicato

il

La casa di carta 4

Tra rapine, intrighi, storie d’amore e colpi di scena si va verso la fine di un’era con La casa di carta 4.

La casa di carta 4: pronti a salutare i protagonisti?

Non è quello conclusivo, ma il quarto capitolo di una delle serie di maggior successo di Netflix si avvia a chiudere il cerchio. Pronti o meno a dire addio alle vicende che in questi anni hanno accompagnato il pubblico, già gli eventi sembrano andare in una “precisa” direzione.

Se nella prima stagione tutto era iniziato dall’organizzazione del colpo alla Zecca di Stato tra quelli che erano apparentemente sconosciuti, con il tempo le carte in tavola sono cambiate. Si sono creati legami, ci sono state delle scoperte e delle perdite. Ma la storia non si è fermata.

Qui per tutte le informazioni in generale sulla serie La casa di carta

Ecco cos’era successo nelle prime tre stagioni

La prima stagione de La casa di carta si è aperta con la decisione del Professore di entrare nella Zecca di Stato. Dopo un’attenta selezione di quest’ultimo vengono selezionati per il colpo dei personaggi che non hanno niente da perdere. Per mantenere comunque l’anonimato con il resto del mondo e all’interno della banda viene scelto per ognuno il nome di una città. E così prendono parte alla rapina del secolo Tokyo, Mosca, Berlino, Nairobi, Rio, Denver, Helsinki e Oslo.

L’idea è quella di riuscire a stampare un ingente numero di banconote che faranno cambiare vita ai rapinatori coinvolti e per questo il tempo dell’operazione è stimata per 10 giorni. Il Professore, coordinando tutto dall’esterno nei minimi particolari (pronto anche a eventuali imprevisti) dirige la squadra, nascosta dietro a una tuta rossa e una maschera di Dalì. Una delle regole fondamentali è non instaurare relazioni o rapporti stretti tra i membri della banda. Regola, però, che molti infrangeranno e che porterà a conseguenze inaspettate.

La casa di carta 4

Con la terza stagione tutto si complica

Dopo la fine della prima parte – stagione 1 e 2 – che ha visto tutti (o quasi) i protagonisti riuscire con successo nell’intento e fuggire su isole paradisiache e posti lontani, iniziano i primi problemi. A complicare tutto ci pensano TokyoRio. I due, diventati ormai una coppia, si godono la vita su un’isola deserta, ma vengono scoperti dalla polizia che arresta RioTokyo è costretta a chiedere aiuto al resto della banda che non ci pensa due volte a riunirsi per salvare l’amico. E per salvarlo mettono in piedi l’unico piano per loro infallibile: rubare l’oro della Banca di Spagna.

Si tratta di un colpo teorizzato dall’ormai defunto Berlino (immolatosi per i compagni nell’ultimo episodio della precedente stagione) cinque anni prima. Il piano lo aveva ideato insieme a un suo amico che si unisce alla banda con il nome di Palermo. Insieme a lui altre new entry Marsiglia, Bogotà, LisbonaStoccolma. Tra vecchie e nuove conoscenze la banda si riforma e “libera” Rio. Non bisogna, però, dimenticare la forza dei personaggi all’esterno che, tra polizia e giornalisti, influenzano in qualche modo l’opinione pubblica (e non solo).

Qui per una recensione della serie tv

La casa di carta 4, la trama

Tutto ricomincia nel caos più totale: Nairobi è gravemente ferita, il Professore è “fuori uso” perché pensa che Lisbona sia morta (in realtà è stata “solo” arrestata) e Palermo ha preso pieni poteri e detta legge agli altri della banda. La storia si complica e niente sembra mettersi bene per i personaggi che devono riuscire a trovare il modo di uscire dalla banca indenni. Dopo varie perdite nelle stagioni precedenti (Berlino è stato solo il primo di una relativamente lunga lista), la banda di Dalì non vuole dire addio a nessun altro. Ma ci riuscirà? Qui per la trama completa

Chi muore ne La casa di carta 4? (Occhio agli spoiler)

La domanda che tutti si fanno, a proposito di addii, è proprio questa. E il motivo è che, come detto, nel corso delle stagioni precedenti sono stati in diversi i personaggi che i fan hanno dovuto salutare per sempre. Ne La casa di carta 4 questa sorte è toccata, anche se non per il motivo che tutti pensavano, all’amatissima Nairobi. Credendo di rivedere finalmente il figlio si è distratta e ha ricevuto un proiettile che, nel giro di poco tempo, le ha fatto perdere la vita.

Qui per vedere il trailer e il teaser trailer della quarta stagione

Dove posso vedere La casa di carta 4 in streaming?

L’altra grande domanda è dove poter guardare la serie e la risposta è semplice: su Netflix. Sulla piattaforma di streaming sono disponibilii tutte e quattro le stagioni della fortunata serie, in attesa di quella conclusiva.

Qui per leggere tutte le indiscrezioni su La casa di carta 5

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.