fbpx
Connect with us

VIDEODRHOME

In blu-ray Anna, la nuova action girl di Luc Besson

Arriva in alta definizione Anna, spy movie in salsa girl power diretto da Luc Besson.

Publicato

il

Approda in blu-ray sotto il marchio Eagle Anna, action movie diretto nel 2019 dallo Steven Spielberg d’oltralpe Luc Besson. Action movie attraverso cui, in maniera evidente, l’autore de Il quinto elemento aggiorna al terzo millennio le tematiche che decretarono il successo del suo Nikita. Del resto, lì, nel 1990, avevamo la bruna Anne Parillaud rapinatrice tossicomane condannata all’ergastolo. Rapinatrice tossicomane che, in cambio della libertà, accettava di essere addestrata dai servizi segreti per trasformarsi in un’implacabile macchina di morte.

Qui, invece, abbiamo come protagonista la moscovita suggerita dal titolo, anch’ella tossicodipendente ma dalle fattezze della bionda Sasha Luss, pronta a tradire il proprio paese.

Perché, andando in ordine, conosciamo la donna nella Mosca del 1985, prima che apprendiamo essere stata istruita al combattimento. Poi la scopriamo pronta per una nuova missione a Parigi sotto la richiesta dell’intelligence russa e la guida di Olga e Alex. Questi ultimi incarnati dagli ottimi Helen Mirren e Luke Evans, che completano il cast internazionale insieme a Cillian Murphy, ovvero l’agente CIA Leonard.

Il Leonard che propone un patto rischioso e risolutivo ad Anna, la quale vede l’unica possibilità per una vita tranquilla in una nuova identità. Oltre che in un programma di protezione alle Hawaii. Man mano che la lenta evoluzione delle due ore di visione si sviluppa in una struttura ad incastro destinata ad alternare continuamente passato e presente. In maniera analoga, in un certo senso, al fatto che la protagonista venga presentata un po’ come una matrioska. Una figura femminile al cui interno ne troviamo, poi, sempre un’altra.

Al servizio di un intricato gioco di spie che, ricco di colpi di scena, non può fare a meno di lasciar emergere girl power a manetta.

Sebbene non manchi di piangere la spietata killer in questione, che abbraccia oltretutto la sempre più dilagante moda della bisessualità cinematografica. Mentre perfino una forchetta diventa nelle sue mani una micidiale arma. E, tra splatter, colpi di pistola e violenti corpo a corpo, si cimenta in un memorabile scontro all’interno di un ristorante. Sequenza di cui viene proposta l’anatomia nella sezione extra del disco in alta definizione di Anna. Insieme a tredici minuti di making of, cinque di sguardo ad un momento d’inseguimento automobilistico e oltre sette riguardanti i costumi del film.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.