fbpx
Connect with us

VIDEODRHOME

In blu-ray Il talento del calabrone con Sergio Castellitto

Eagle pictures lancia in blu-ray Il talento del calabrone di Giacomo Cimini.

Publicato

il

Finito direttamente on demand a causa dell’emergenza da Coronavirus, approda in alta definizione per Eagle pictures Il talento del calabrone. Oltre un’ora e mezza di visione al cui centro troviamo Lorenzo Richelmy nei panni di Steph, giovane dj radiofonico di Milano. Giovane dj molto popolare sui social media e che ogni sera conduce u programma dal forte seguito durante il quale riceve chiamate dai fan. Fino al momento in cui, però, a telefonargli è uno sconosciuto che annuncia in diretta di volersi togliere la vita facendosi esplodere nel centro della città.

Sconosciuto che dice di chiamarsi Carlo e che scopriamo presto possedere le fattezze di Sergio Castellitto, impegnato a sfidare il ragazzo in un duello di resistenza mentale.

Mentre, guidato dal tenente colonnello Rosa Amedei alias Anna Foglietta, il nucleo investigativo dei Carabinieri si mette sulle tracce del terrorista. A quanto pare dotato di un’intelligenza superiore e il cui piano è molto più complesso di ciò che sembra. Perché rientra chiaramente nel genere thriller Il talento del calabrone, diretto dal Giacomo Cimini che esordì dietro la camera nel 2003 tramite l’horror Cappuccetto rosso. Un Giacomi Cimini che sembra guardare fortemente, in questo caso, al sudcoreano The terror, live, realizzato nel 2013 da Kim Byung-Woo.

Del resto, in maniera analoga lì avevamo un ex anchorman televisivo che, finito a condurre un talk show radiofonico, riceveva una agghiacciante telefonata. Una telefonata da parte di un ascoltatore che annunciava di far saltare in aria il ponte Mapo, nel bel mezzo di Seoul. Ma, sebbene i due lungometraggi si evolvano in maniera simile con il serrato duello verbale in chiamata tra i due protagonisti, appaiono piuttosto differenti. In quanto The terror, live sfrutta la luminosità del giorno e gioca maggiormente in spettacolarità inscenando più di una devastante esplosione.

Il talento del calabrone, invece, s’immerge nella notte fascinosamente fotografata da Maurizio Calvesi per evolversi lentamente poggiando soprattutto sui dialoghi.

Dialoghi tra lo Steph nella postazione radio e il Carlo che lo tiene sulle spine insieme ai suoi colleghi parlando dall’interno di un’automobile in movimento. Delineando un’impostazione di taglio teatrale, nonostante la presenza di esterni in cui agiscono le forze dell’ordine. Man mano che la tensione sale e che l’insieme non manca di lasciar emergere un evidente sottotesto di denuncia sociale nei confronti del bullismo. Trailer, la breve featurette Sul set, nove minuti di making of e cinque di backstage effetti speciali completano quali extra il blu-ray de Il talento del calabrone.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.