fbpx
Connect with us

Netflix SerieTv

LE TERRIFICANTI AVVENTURE DI SABRINA: l’ultima stagione su Netflix

Disponibile dal 31 dicembre su Netflix, Le terrificanti avventure di Sabrina riporta sullo schermo la giovane e potente strega, questa volta alle prese con gli otto Orrori Sinistri, prima del suo commiato finale.

Publicato

il

Le terrificanti avventure di Sabrina giunge infine alla quarta parte – dando una conclusione alla seconda stagione – disponibile su Netflix dal 31 dicembre 2020. Tratto dall’omonima serie a fumetti a cura di Roberto Aguirre-Sacasa e Robert Hack, lo show riporta in scena la sorprendente Sabrina Spellman (Kiernan Shipka).

Dopo aver combattuto e vinto la battaglia contro i pagani, la giovane strega è pronta a tornare al liceo di Greendale, insieme ai suoi amici, mentre la sua “doppelganger”, Sabrina Stella del Mattino siede sul trono dell’Inferno. L’unico a sapere di questa doppia esistenza è il cugino Ambrose (Chance Perdomo). Ma l’arrivo improvviso di una nuova minaccia rischierà di mandare all’aria tutti i suoi piani.

Le terrificanti avventure di Sabrina

Cr. COURTESY OF NETFLIX © 2020

Le terrificanti avventure di Sabrina | La strega cresce e l’horror aumenta

Per chi conosce o ricorda la serie degli anni Novanta, Sabrina, vita da strega, con Melissa Joan Hart – a cui c’è un gradevole rimando nella quinta puntata – è giusto far presente che siamo ben lontani da quell’universo. Certo la magia è sempre al centro del discorso, ma in questo caso fanno parte del gioco altri tipi di suggestioni.

Molto più virato verso l’horror, Le terrificanti avventure di Sabrina conduce i protagonisti verso l’inevitabile passaggio dall’età adolescenziale all’adulta. Gli ostacoli affrontati da Sabrina & co., che siano sovrannaturali oppure no, appaiono necessari ai fini della crescita.

Cr. LIANE HENTSCHER/NETFLIX © 2020

Il cambiamento fa parte dell’esistenza di ciascuno di noi; trattandosi di teenager è ancora più fondamentale e delicato. Dallo scambio di battute tra Sabrina e la sua migliore amica, Roz (Jaz Sinclair), emerge la difficoltà di tale periodo, e anche la conseguente paura che esso comporta.

La felicità è una questione personale

La ragazza si trova e si vede infatti per la prima volta esclusa da quelle che sono le dinamiche di coppia. Harvey (Ross Lynch) e Roz navigano ormai nelle acque sicure di una storia seria, mentre Theo (Lachlan Watson) e Robin (Jonathan Whitesell) tentano di far funzionare le cose nonostante le origini del secondo.

Essere single non è la fine del mondo.

Non è semplice per nessuno, ma l’amore aiuta molto. Sabrina è l’unica a non avere qualcuno accanto, ma la sua disperata ricerca di un compagno non fa che metterla in pericolo. Ed è qui che subentra un primo importante discorso sul tema della felicità, che non dipende necessariamente dagli altri, quanto piuttosto da se stessi.

Cr. DIYAH PERA/NETFLIX © 2020

Il fatto poi che ci siano due Sabrina, in grado di tenersi compagnia a vicenda, corrobora in qualche eccentrico modo la tesi. Non a caso saranno loro, unite nello spirito e nelle intenzioni, a sconfiggere il primo degli otto Orrori Sinistri o Orrori di Eldritch – con riferimento alle opere di H.P. Lovecraft.

Cali l’oscurità su ogni terra.

L’oscurità torna a fare capolino, invocata da Blackwood (Richard Coyle) e dai suoi seguaci. La congrega delle streghe, guidate da Sabrina e dalle zie Zelda (Miranda Otto) e Hilda (Lucy Davis), saranno l’ultima linea di difesa per l’umanità intera.

Uno spettacolo per tutti i sensi e gli organi, compreso il cuore

A livello visivo Le terrificanti avventure di Sabrina può contare su una fonte inesauribile di materiali e suggestioni, per cui si arriva ad assistere ad un vero e proprio spettacolo per gli occhi, le orecchie, il cuore.

Cr. COURTESY OF NETFLIX © 2020

Tra la ricchezza e la cura dei costumi, degli accessori, degli oggetti di scena, capaci di caratterizzare intimamente i personaggi, una colonna sonora rockeggiante ed esplosiva, a cui danno man forte le splendide voci degli interpreti, e uno stile impreziosito dai differenti sguardi registici.

Suggella il tutto l’ottimo lavoro svolto dal casting: la Shipka è emersa con Mad Men, Lynch sfoggia le sue qualità musicali a ogni occasione, Perdomo incanta con la sua impostazione vocale e Watson ha portato la sua personale esperienza, essendo (all’epoca della prima stagione) uno dei più giovani attori non binari di Hollywood.

*Salve sono Sabrina, se volete leggere altri miei articoli cliccate qui.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

LE TERRIFICANTI AVVENTURE DI SABRINA

  • Anno: 2018
  • Durata: 2 stagioni (in 4 parti) per 36 episodi
  • Distribuzione: Netflix
  • Genere: commedia horror
  • Nazionalita: Stati Uniti