fbpx
Connect with us

Latest News

American Gods: la data di uscita della terza stagione

Amazon Prime Video ha annunciato oggi la data ufficiale del debutto della terza stagione della serie Amazon Original American Gods. La nuova stagione sarà disponibile in tutto il mondo, esclusi gli Stati Uniti, da lunedì 11 gennaio.

Publicato

il

AGS3_307_011420_0487_a_1800x1200-696x464-1.jpg

IL CREATORE ED EXECUTIVE PRODUCER DI AMERICAN GODS  NEIL GAIMAN ANNUNCIA OGGI LA DATA DI USCITA DELLA TERZA STAGIONE CON UNA LETTERA AI FAN.

La terza stagione della serie ritorna lunedì 11 gennaio su Amazon Prime Video.

Il creatore ed executive producer Neil Gaiman – “padre” degli Dei in persona – ha pubblicato la seguente lettera destinata ai fan della serie e del romanzo anticipando ciò che i fan potranno aspettarsi dalla nuova stagione:

Quando ci siamo messi all’opera per la terza stagione di “American Gods,” non avevamo idea di come sarebbe risultata attuale. Sapevamo di voler tornare a ciò che il pubblico aveva amato di più del libro: che era tempo per Shadow di andare a Lakeside e provare a vivere una vita normale.

Allo stesso tempo nella terza stagione volevamo concentrarci sui vari personaggi e i loro percorsi, mostrare Shadow mentre segue un cammino guidato dagli Dei, dai suoi antenati, diventando sempre più se stesso e decidendo allo stesso tempo chi essere e da quale parte stare, quella dell’umanità o quella degli Dei.

Sapevamo anche di voler stringere ancora di più il legame tra Shadow e il territorio americano esplorando ciò che realmente significa “America” per le persone che la abitano, parlare di immigrazione e di tutte le popolazioni che sono giunte in questo territorio portando con sé i loro Dei. I nuovi Dei di smartphone, app e glitter richiedono sempre più la nostra attenzione, mentre i vecchi Dei vogliono avere ancora rilievo.

L’America deve essere per tutti noi e “American Gods” deve riflettere questo concetto. Questa stagione parla proprio di questo.
Piena di dramma, di  emozione, di vero realismo ma anche di situazioni surreali, contiene alcune delle migliori performance che la serie abbia mai visto. Riporta in scena i personaggi preferiti, alcuni in nuove vesti, e nuovi Dei e personaggi mai incontrati. Sono fiero del nostro cast – di Ricky,Emily, of Yetide, Ian, Bruce, Demore, Omid e tutto il resto del cast – e di ciò che gli autori hanno fatto rinascere la storia.
I problemi degli Dei e delle persone nella terza stagione di “American Gods” sono i problemi dell’America odierna.
Non ci aspettavamo che la trama si sviluppasse in maniera così attuale quando l’abbiamo creata, né pensavo che il romanzo sarebbe rimasto così al passo coi tempi quando l’ho scritto 20 anni fa.
Ma sono contento che stia succedendo adesso, in un anno in cui sembra che storie sempre più varie vengano ascoltate, e onorate e che sia loro permesso di cambiare il futuro.

Grazie mille,
Neil Gaiman

TRAMA:

American Gods è una Serie TV di genere fantasy del 2017, ideata da Bryan Fuller, Michael Green, con Ricky Whittle e Ian McShane.

La serie racconta la storia del misterioso Shadow Moon (Ricky Whittle, The 100), un uomo appena uscito di prigione dopo aver scontato una pena di tre anni per aggressione. Shadow viene rilasciato con qualche giorno di anticipo a causa della morte della moglie Laura (Emily Browing, Lemony Snicket- Una serie di sfortunati eventi) . Durante il volo verso casa, Shadown ha delle strane ed inspiegabili visioni sul mondo delle divinità venerate dai popoli del passato, episodi già vissuti durante gli ultimi giorni della sua permanenza in carcere. Al risveglio da queste visioni, sull’aero Shadow si ritrova seduto accanto ad un uomo che gli si presenta come Mr. Wednesday (Ian McShane, John Wick) e che  gli chiede di iniziare a lavorare per lui come guardia del corpo . Shadow accetta la proposta, ma non si aspetta minimamente chi si celi dietro il suo misterioso datore di lavoro. Shadow viene a conoscenza della sua vera identità. si trova di fronte alle spoglie mortali dell’antico dio Odino. Il padrone onnipotente di Asgaror sta intraprendendo un viaggio attraverso l’America per riunire vecchie divinità bibliche e mitologiche che sono costretti a fingersi uomini comuni.

ODINO VUOLE formare un esercito di divinità pronto a combattere in uno scontro epico i nuovi dei: denaro, tecnologia, fama e droga, che l’uomo moderno venera e dai quali è dipendente.

Shadow viene quindi coinvolto in questo viaggio, dove in un continuo incontrarsi tra mondo dei mortali e mondo divino, è costretto a rivalutare tutto ciò che conosce e tutto ciò in cui finora ha creduto.

American Gods è prodotta da Fremantle con l’executive producer Charles H. Eglee alla guida, con al suo fianco Neil Gaimhttpsan, Anne Kenney, Damian Kindler, David Paul Francis, Mark Tinker, Ian McShane, Craig Cegielski e Stefanie Berk.