La 29esima edizione del FESCAAAL ospiterà i film campioni d’incassi da Africa Asia e America Latina

Un Festival per tutti!
Proposte per una Milano sempre più internazionale
con i campioni di incassi dai tre continenti nel prossimo programma del
29° Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina – FESCAAAL
(Milano, 23-31 marzo 2019)

 

Sempre più attento a proporre anche un programma di film d’appeal per coinvolgere le comunità internazionali che vivono Milano, nel 2019 il Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina dedica un focus speciale ai film più popolari e apprezzati dal pubblico nei tre continenti con tre film campioni di incassi da Cina, Egitto e Perù, grazie al contributo di Fondazione Cariplo nell’ambito di un progetto di Audience Development e partecipazione culturale e la collaborazione di Fondazione ISMU

Dalla comedy al drama, i tre titoli da Cina, Egitto e Perù che andranno a comporre questa speciale programmazione sapranno far ridere, riflettere ed emozionare aprendo finestre sul mondo inedite ed esclusive per il pubblico italiano e straniero del FESCAAAL, in anteprima film che hanno sbancato i botteghini e interpretati da super star che hanno avuto un grande successo di pubblico in Africa, Asia e America Latina.

Dalla selezione segnaliamo Youth di Feng Xiaogang, che sarà presente al Festival. Il film, che celebra la giovinezza sullo sfondo di eventi storici cruciali, ha ottenuto uno straordinario successo di pubblico in Cina incassando US$235.9 milioni al box office.Grazie al successo commerciale senza precedenti dei suoi film, ma anche alla qualità artistica, il regista si è aggiudicato il soprannome di Spielberg cinese.  Youth è presentato in collaborazione con l’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano.

A rappresentare l’Africa, in anteprima italiana, il film egiziano Induced Labor di Khaled Diabun’esilarante commedia su una coppia egiziana che irrompe nell’Ambasciata americana del Cairo, pronta a tutto pur di ottenere il visto per gli Stati Uniti. Il regista è uno sceneggiatore di grande fama in Egitto, autore anche della sceneggiatura di Clash, uno dei film egiziani di maggiore successo internazionale, che ha aperto la sezione Un Certain Regard all’ultimo Festival di Cannes. Con Induced Labor passa dietro alla macchina da presa e conquista anche questa volta il pubblico aiutato dal protagonista del film, Maged el-Kedwany, una delle star egiziane più amate. Il successo di questo film è arrivato oltre i confini dell’Egitto e il regista è stato chiamato in USA per girare un remake in cui i messicani sostituiranno gli egiziani nell’ambasciata USA.

Dal continente latino americano il peruviano El Abuelo di Gustavo Saavedra Calle, il viaggio dell’ottantenne Cristosomo, insieme a suo figlio e i nipoti alla ricerca delle sue origini, un tuffo nel passato a tratti comico e commovente che racconta le vicende di una tradizionale famiglia peruviana. Nel cast di questo film tre star molto conosciute in Perù del calibro di Javier Valdes, Romulo Assereto e la popolarissima Gabriela Velazquez. Questo titolo rientra anche nella sezione cinematografica del Festival Focus Perù, organizzata con l’Ufficio Reti e Cooperazione Culturale del Comune di Milano nell’ambito dell’iniziativa Milano Città Mondo #04 Perù.

I film dall’Egitto e dal Perù fanno parte di “E tutti ridono…” la sezione ormai storica del FESCAAAL che raccoglie le commedie più amate dai tre continenti con l’intento di raccontarne aspetti inediti e divertenti all’insegna di humor e comicità.

Con questi film il FESCAAAL vuole raggiungere l’obiettivo di un maggiore coinvolgimento delle comunità internazionali della città stimolando il loro interesse grazie alla programmazione di film di successo dei loro paesi di origine, che non avrebbero l’occasione di poter vedere al cinema in nessun altro contesto.

Utlima modifica: 6 Marzo, 2019



Condividi

Tags