Connect with us

2018

Colette: un’efficace Keira Knightley dà corpo alla scrittrice e attrice francese, considerata fra le maggiori figure del XX secolo

Colette è un’opera magistralmente interpretata da Keira Knightley e Dominic West, con una regia calibrata e un’ottima ricostruzione degli ambienti e dei costumi, che offre allo spettatore la possibilità di conoscere nel dettaglio la vita di un personaggio libero e anticonformista come era Sidonie – Gabrielle Colette

Publicato

il

Colette, pseudonimo di Sidonie – Gabrielle Colette, è stata una scrittrice e attrice francese, considerata fra le maggiori figure del XX secolo. Colette è stata una delle protagoniste indiscusse della sua epoca, un mito nazionale, idolatrata dai francesi. Oltre ad essere una scrittrice e attrice acclamata, è stata una critica cinematografica, estetista e commerciante di cosmetici. Il film diretto dal regista inglese Wash Westmoreland (The Last of Robin Hood, Still Alice), si concentra prevalentemente sull’incontro della scrittrice con il suo primo marito Henry Gauthiers – Villars, noto con lo pseudonimo di Willy, più grande di lei di quattordici anni, fino ad arrivare alla separazione e all’incontro con Missy, la donna che è stata la sua compagna per un paio di anni.

A interpretare il personaggio di Colette è la bravissima Keira Knightley, la quale riesce nuovamente e con ottimi risultati a calarsi nei panni di un’eroina  vissuta a cavallo tra Ottocento e Novecento, mentre il personaggio di Willy è interpretato dal camaleontico Dominic West.

Nata e cresciuta in un piccolo centro della campagna francese, la giovanissima Colette arriva nella Parigi di fine Ottocento dopo il matrimonio con Willy, un ambizioso impresario letterario. Affascinata dai salotti parigini, Colette incontrerà personaggi del calibro di La Bella Otero, Marcel Proust, Rachilde, Paul Valéry, Maurice Ravel e Claude Debussy. Il marito la spinge a scrivere e la donna darà alla luce una lunga serie di libri pubblicati con il nome di Willy. I romanzi diventano un fenomeno letterario nazionale e la protagonista – Claudine – un’icona della Belle époque parigina, nonché simbolo di libertà femminile. Il percorso di crescita della protagonista dei suoi romanzi,  portò Colette al divorzio da Willy nel 1910.

L’intento di Wash Westmoreland e del suo compagno Richard Glatzer (scomparso un paio di mesi prima delle riprese) è stato quello di dare lustro ad un’artista, ma soprattutto a una donna che è stata una vera e propria icona per i francesi. I suoi romanzi Chéri (1920) e Gigi (1944) furono tanto acclamati dal pubblico che quest’ultimo fu trasformato nel 1958 in un musical diventato celeberrimo. Colette era una donna libera ed emancipata, sessualmente spregiudicata. Ebbe tre mariti, oltre a una serie di relazioni con uomini e donne, in particolare è nota alle cronache la sua relazione con Mathilde de Morny, in arte Missy, un’aristocratica, pittrice e scrittrice francese, la quale amava indossare abiti maschili e mostrare comportamenti spiccatamente da uomini.

Colette è un’opera magistralmente interpretata da Keira Knightley e Dominic West, con una regia calibrata e un’ottima ricostruzione degli ambienti e dei costumi, che offre allo spettatore la possibilità di conoscere nel dettaglio la vita di un personaggio libero e anticonformista come era Sidonie – Gabrielle Colette.

  • Anno: 2018
  • Durata: 111'
  • Distribuzione: Vision Distribution
  • Genere: Biografico, Drammatico
  • Nazionalita: USA, Gran Bretagna, Ungheria
  • Regia: Wash Westmoreland
  • Data di uscita: 06-December-2018