fbpx
Connect with us

Latest News

Prende il via la 7ª edizione di Filmmakers al chiostro: tutti i colori dell’audiovisivo

Dal 13 luglio al 24 agosto torna a Pordenone FilmMakers al Chiostro, Festival per autori cinematografici emergenti organizzato dalla Mediateca Pordenone di Cinemazero nell’ambito dell’Estate in città del Comune di Pordenone

Pubblicato

il

LOGO CINEMAZERO

Dal 13 luglio al 24 agosto torna a Pordenone FilmMakers al Chiostro, Festival per  autori cinematografici emergenti organizzato dalla Mediateca Pordenone di Cinemazero nell’ambito dell’Estate in città del Comune di Pordenone con il sostegno della  Banca Friuladria – Credit Agricole. Si rinnova in questo modo la partnership tra Mediateca e FriulAdria che nel corso degli anni ha permesso ad alcuni giovani talenti della cinepresa di affermarsi attraverso la partecipazione alla rassegna. Infatti, tutti i martedì di luglio e agosto, con ingresso libero, FilmMakers al Chiostro animerà le serate estive al Chiostro del Convento di San Francesco con un programma di cortometraggi, corti horror, videoanimazioni e videoinchieste realizzate dalle giovani leve del cinema indipendente e selezionate dagli organizzatori del Festival tra un totale di oltre 400 opere arrivate dall’Italia e dal resto del mondo, a conferma della crescita a livello internazionale del Festival.

Importanti novità per la settima edizione. A partire dalle sezioni: alle ormai tradizionali videoanimazione, cortometraggi, cortometraggi horror e Inchieste al chiostro (quest’ultima nata in collaborazione con il Festival Le voci dell’inchiesta per dare visibilità a tutti quegli autori giovani e indipendenti che si cimentano nella ricerca e nell’indagine), quest’anno si aggiunge la sezione Cinemambiente dedicata a cortometraggi e inchieste a tematica ambientale, nata dalla collaborazione con l’Arpa/LaRea Friuli Venezia Giulia. Punto forte del Festival restano gli incontri con gli autori delle opere presentate.

Altre importanti novità dell’edizione 2010 i momenti di incontro con i rappresentanti di alcuni dei più importanti festival di cortometraggi e videoanimazioni italiani ed un programma “colorato” per le sei serate di proiezione, che saranno ognuna caratterizzata da un diverso colore ad indicare l’attinenza tematica delle opere presentate.

Ecco allora il rosso per la serata d’apertura il 13 luglio, in cui si toccheranno diversi generi e sperimentazioni visive, dalle videoanimazioni di Guglielmo Manenti al cortometraggio 41 di Massimo Cappelli, forte dell’interpretazione del comico Ugo Dighero (noto al grande pubblico per i suoi ruoli in molte fiction televisive tra cui “Un medico in famiglia”), della colonna sonora composta dal musicista Theo Teardo, della fotografia del pordenonese Luca Coassin.

Nero è naturalmente il colore della Notte horror del 20 luglio: una “carrellata” di agghiaccianti corti e videoanimazioni con cui si toccheranno tutte le sfaccettature del genere. Ospiti i portavoce del Ravenna NightMareFilmFestival e padrino della serata l’attore Nuot Arquint, protagonista di Shadow, l’ultimo film horror di Federico Zampaglione, leader dei Tiromancino.

Il 27 luglio FilmMakers incontra la kermesse “Visioni sonore” con il cine-concerto Il cinejazz di Alberto Fasulo e Massimo De Mattia, in cui inediti cortometraggi dedicati al linguaggio del jazz del regista Alberto Fasulo saranno musicati dal vivo dal quartetto del flautista e compositore Massimo De Mattia.

Il 3 agosto serata verde con ospiti in apertura i rappresentanti del Valsusa Film Festival e del Festival Audiovisivo della Biodiversità di Roma. In programma documentari e inchieste su tematica ambientale che danno spazio ai problemi ecologici dal Cile alla Sicilia, passando attraverso la delicata questione della privatizzazione dell’acqua.

Il 10 agosto serata rosa dedicata alle donne. Tra le tante ospiti Anna Maria Selini, giornalista freelance e videomaker autrice di Gaza, inchiesta sul difficile conflitto israelo-palestinese, Eleonora Campanella autrice di Encourage, toccante storia di integrazione, Julia  Gromskaya con la sua videoanimazione pittorica Anima Mavì, e tante altre.

L’attualità sarà invece al centro della serata Blu, il 17 agosto, dedicata a verità scomode e scottanti, dai cortometraggi sul precariato alle inchieste sull’eolico, ma non mancheranno anche commedie dall’ironia tagliente.

E per chiudere la serata finale “multicolore”, martedì 24 agosto con ospiti i rappresentanti del celebre festival Filmmaker di Milano, ma soprattutto le premiazioni dei vincitori delle diverse sezioni del Festival. Momento forte della serata la proiezione di Coincidenze, presentato fuori concorso, del regista Gabriele Paoli, tratto da un racconto di Stefano Benni, con la voce narrante di Francesco Pannofino (doppiatore di Clooney e Denzel Washington).

Ogni sezione avrà il suo premio: previsto il voto del pubblico per le sezioni cortometraggi, cortometraggi horror e Cinemambiente. Il premio alla migliore Inchiesta sarà invece assegnato da una giuria formata dagli organizzatori del Festival FilmMakers al Chiostro e del Festival Le Voci dell’inchiesta. Grande attenzione per la sezione videoanimazioni, a cui è destinato il Premio di Qualità Banca Friuladria Credit Agricole che grande successo ha riscosso nelle precedenti edizioni vinte dai fratelli Tambellini e da Virgina Mori: all’autore della migliore videoanimazione scelto da una prestigiosa giuria composta da esperti di grafica e  video design saranno assegnati 2.000 euro utili per la realizzazione di una breve videoanimazione su un tema indicato dall’organizzazione del Festival.

Per informazioni:
Cinemazero – Filmmakers al chiostro

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.