Stasera in tv su Rai Movie alle 23,10 Il racconto dei racconti, il film di Matteo Garrone vincitore di sette David di Donatello

Un grande affresco in chiave fantastica del periodo barocco, tratto da Lo cunto de li cunti di Giambattista Basile. Film molto pensato, fin troppo cerebrale, scientifico nel suo porsi come opera definitiva sul racconto di una fiaba al cinema, impeccabile pure nello scardinare l’ordine costituito dell’immaginario cinematografico contemporaneo

Stasera in tv su Iris alle 21 Oliver Twist, la trasposizione cinematografica di Roman Polański del celebre romanzo di Charles Dickens

Polanski rivisita il celebre romanzo di Dickens, tratteggiando con cura la Londra dell’800 e animando con stile fiabesco le disavventure del giovane Oliver Twist. Al regista va riconosciuto il merito di aver realizzato una trasposizione lineare e fluida che, lungi da qualsiasi azzardo registico, ci restituisce in pieno la poesia e l’universalità di una storia di sopravvivenza e umanità

Stasera in tv su Paramount Channel alle 21,10 Snowpiercer del regista coreano Bong Joon-Ho

Uno dei film di fantascienza più inventivi degli ultimi anni, dove sono ben evidenti i compromessi narrativi (i dialoghi didascalici, il manicheismo dei personaggi, una progressione narrativa scontata) e le scelte autoriali (il grottesco ai limiti dell’assurdo, il rito sacrificale legato al corpo, una visione nerissima della società), per un risultato sbilanciato ma che sorprende

Stasera in tv su Rai Movie alle 21,10 Suffragette di Sarah Gavron, con Carey Mulligan, Helena Bonham Carter e Meryl Streep

La regista Sarah Gavron spiega: “Pochi ricordano quello che successe realmente in quegli anni. Le suffragette appiccavano incendi, bombardavano edifici e non avevano paura di niente. Voglio dire, oggi quante persone conoscete pronte ad affrontare uno sciopero della fame per una causa e, per la stessa causa, essere poi sottoposte alla nutrizione forzata?”. Con Carey Mulligan, Helena Bonham Carter e Meryl Streep

Stasera in tv su Rai 5 alle 22 Notturno bus di Davide Marengo, con Ennio Fantastichini, Valerio Mastandrea e Giovanna Mezzogiorno

Alla felice riuscita dell’operazione contribuisce un cast spigliato e in forma: Mastandrea dovrebbe specializzarsi nella commedia, perché alla romanità aggiunge un aplomb inglese che spiazza; Ennio Fantastichini, dopo Saturno contro, conferma di vivere una seconda giovinezza. E poi c’è Giovanna Mezzogiorno, di una bellezza unica. Una commedia irresistibile in cui la contaminazione dei generi è l’elemento fondamentale

Stasera in tv su Rai Storia alle 21,10 Sacco e Vanzetti di Giuliano Montaldo, con Gian Maria Volonté e Riccardo Cucciolla

Nel 1971 Giuliano Montaldo metteva in scena una preziosissima testimonianza della vicenda di Sacco e Vanzetti, i due anarchici italiani accusati ingiustamente di rapina e omicidio, interpretati dai grandissimi Gian Maria Volonté e Riccardo Cucciolla. Il film contribuì sensibilmente alla riabilitazione storica e morale dei due negli Stati Uniti. Riccardo Cucciolla ricevette il premio per la miglior interpretazione maschile al Festival di Cannes del 1971

Stasera in tv su Iris alle 21 The Departed – Il bene e il male di Martin Scorsese, con Leonardo DiCaprio, Matt Damon e Jack Nicholson

The Departed è un dramma scespiriano di ascese e cadute vertiginose, un bellissimo noir giocato sul filo della tentazione psicologica e carnale, dal ritmo serrato e con attori stratosferici. Un film scorsesiano fino al midollo per la costruzione e l’impianto narrativo. Primo Oscar della carriera per il grande regista italo-americano

Stasera in tv su Cine Sony alle 21 Le relazioni pericolose di Stephen Frears, con Glenn Close, John Malkovich, Michelle Pfeiffer e Uma Thurman

Dopo Roger Vadim e prima di Milos Forman, Stephen Frears adatta (su sceneggiatura di Christopher Hampton) il capolavoro di Pierre Choderlos de Laclos. Il film è uno spettacolo in cui si condensano vendette terribili, passioni insane, piani machiavellici e desideri incontrollabili. Bravissimi gli attori: Glenn Close, John Malkovich, Michelle Pfeiffer e Uma Thurman. Alle 21 su Cine Sony

Stasera in tv su Paramount Channel alle 21,10 Enemy di Denis Villeneuve con Jake Gyllenhaal

Con Enemy, film tratto dal romanzo dello scrittore Premio Nobel José Saramago, Denis Villeneuve realizza un thriller politico-filosofico in cui confluiscono parecchi stilemi del cinema di Lynch e Cronenberg, nonché certe atmosfere hitchcockiane. Attraverso l’indagine della crisi interiore dell’uomo contemporaneo, si allude alla possibilità dell’insorgenza di una nuova soggettività

Stasera in tv su 7Gold alle 23,30 Quinto potere di Sidney Lumet, con Faye Dunaway, William Holden, Peter Finch e Robert Duvall

Virulenta satira del potere della televisione, Quinto potere è stato un film dal valore profetico, grazie anche all’apporto dello sceneggiatore Paddy Chayefsky (Marty, vita di un timido). Ottima la regia di Sidney Lumet, stringata ed efficiente, che ha il coraggio di affidarsi quasi completamente agli attori. Quattro premi Oscar e quattro Golden Globe

Stasera in tv in prima visione su Cielo alle 21,15 Easy – Un viaggio facile facile, la sorprendente opera prima di Andrea Magnani con Nicola Nocella

Insignito del premio per il Miglior Attore (Nicola Nocella) al Festival di Locarno e del Grand Prix du Jury del Festival del cinema italiano di Annecy, Easy – Un viaggio facile facile, la sorprendente opera prima di Andrea Magnani, è un film che porta una preziosa ventata d’aria fresca nella stantia produzione cinematografica italiana contemporanea

Stasera in tv su Nove alle 21,25 Misery non deve morire, l’indimenticabile film di Rob Reiner con Kathy Bates e James Caan

Probabilmente la più bella trasposizione cinematografica di un romanzo di Stephen King e una delle regie più ispirate di Rob Reiner. Merito di una sceneggiatura pressoché infallibile di William Goldman che calibra con esperienza ed efficacia gli elementi fondamentali del racconto. Oscar e Golden Globe a Kathy Bates per la sua memorabile interpretazione

Stasera in tv su 20 alle 21 Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino, con Brad Pitt, Christoph Waltz e Michael Fassbender

Inglourious Basterds di Quentin Tarantino è un film importante soprattutto da un punto di vista teorico, poiché si avvale di un espediente decisivo: il Cinema diviene lo spazio virtuale ed effettivo in grado di sovvertire la Storia, un dispositivo capace di far deflagrare l’immagine intesa come istituzione, come rappresentazione che può e dev’essere superata

Stasera in tv su Rai 5 alle 21,15 Forza Maggiore, lo sconvolgente film di Ruben Östlund, il regista di The Square

Traendo ispirazione da alcuni eventi-limite della contemporaneità, Ruben Östlund realizza un film provocatorio e disturbante, in cui, ponendo i protagonisti di fronte a una situazione, per l’appunto, di “forza maggiore”, innesca un cortocircuito etico che fa emergere drammaticamente alcune inquietanti contraddizioni. Premio della giuria nella sezione Un Certain Regard al 67º Festival di Cannes

Stasera in tv su Rai 5 alle 22,10 Rocco e i suoi fratelli, il capolavoro di Luchino Visconti con Alain Delon

Alberto Moravia: “Visconti ha girato con maestria: Rocco e i suoi fratelli è senza dubbio il suo miglior film dopo La terra trema. Forte, diretto e brutale, benché a momenti un poco freddo, rispecchia fedelmente nelle sue compiacenze di crudeltà e nella sua minuzia descrittiva le due componenti del singolare talento del regista: quella decadentistica e quella sociale”

Stasera in tv su Paramount Channel alle 21,10 Il maratoneta di John Schlesinger con Dustin Hoffman e Laurence Olivier

Tratto dal romanzo omonimo di William Goldman, il quale ne adattò anche la sceneggiatura, Il maratoneta di John Schlesinger lascia il segno soprattutto in virtù di un buon numero di sequenze da antologia. Uno dei migliori thriller degli anni ’70, alla pari del quasi contemporaneo I Tre Giorni del Condor. Indimenticabili Dustin Hoffman e Lawrence Olivier

Stasera in tv su La7 alle 21,15 La tregua, l’ultimo film diretto da Francesco Rosi, con John Turturro

Per bloccare l’attenzione dello spettatore sul ‘non dimenticare’ preteso da Primo Levi, nell’atto di dirigere La tregua, Francesco Rosi ha cercato e ha trovato uno stile puro costringendosi al massimo controllo delle possibilità del mezzo, a una assoluta economia delle potenzialità della cinepresa. Quattro David di Donatello, tra cui quelli per il Miglior Film e la Miglior Regia

Stasera in tv su Cielo Il giardino di limoni, il film di Eran Riklis che ben tratteggia le contraddizioni e la follia della situazione mediorientale

Eran Riklis riesce a far esplodere le contraddizioni, la follia e la demenza della situazione mediorientale. Una regia asciutta e controllata e attori magnifici, pieni di orgoglio: Il giardino di limoni nel contrarre forzatamente i confini dello stato israelo-palestinese dentro i limiti di un giardino, comprime anche il dolore, la rabbia e le fobie psicologiche dei popoli

Stasera in tv su Spike tv alle 21,30 Pulp Fiction di Quentin Tarantino

Pulp Fiction non è una semplice rivisitazione ironica degli stereotipi del genere noir/gangster, ma una profonda e acuminata riflessione sul cinema, il suo linguaggio, le sue convenzioni, i suoi tempi, le sue ellissi narrative, i suoi personaggi (con la loro morale e le loro gerarchie interne). Palma d’Oro a Cannes nel 1994

^ Back to Top