Il trailer di I morti non muoiono, dal 13 Giugno al cinema

Nella tranquilla cittadina di Centreville, qualcosa non va come dovrebbe. La luna splende grande e bassa nel cielo, le ore di luce del giorno diventano imprevedibili e gli animali iniziano a mostrare comportamenti insoliti. Nessuno sa bene perché. Le notizie che circolano sono spaventose e gli scienziati sono preoccupati. Ma nessuno prevede la conseguenza più

Stasera in tv su Rai 4 alle 00,20 Solo gli amanti sopravvivono di Jim Jarmusch, con Tom Hiddleston, Tilda Swinton e Mia Wasikowska

Cos’è che rende questa pellicola così bella e diversa? In una parola, tutto: l’originalità della storia, la cura e la forza estetica delle immagini, la scelta della musica, il culto del rock, lo stile narrativo e gli echi letterari, le atmosfere dark, il passaggio fluttuante fra dimensione onirica e realtà futuribile, il simbolismo e la metafora accompagnati da una sottesa ironia, la magnifica fotografia bruciata che dà vita e ‘luce’ a decadenti notti underground

Gimme Danger

Gimme Danger di Jim Jarmusch non è solo un omaggio a Iggy Pop e agli Stooges, ma un racconto che approfondisce gli aspetti musicali, culturali, politici e storici del gruppo. Presentato in anteprima all’ultimo Festival di Cannes, il documentario ripercorre la storia del gruppo dal debutto alla fine degli anni 60’ in un’università del Michigan, fino all’ultima reunion del 2003. In sala con Nexo Digital solo il 21 e 22 febbraio

Paterson di Jim Jarmusch: un concentrato denso e pregnante di pura poesia

Un concentrato denso e pregnante di pura poesia, quindi, questa eccezionale pellicola, che illumina la vita indipendentemente da ciò che vi accade, fallimenti o successi, gioie o dolori, che la rende degna solo per il fatto di esistere, con la quale Jim Jarmusch, in un mondo sconquassato e disilluso come quello in cui viviamo, riesce ad infondere speranza e a trasmettere un senso di equilibrio nel disordine, nel caos, nell’imprevedibilità così come nella ripetitività e nella monotonia del vivere

Paterson

Paterson è un film dalla narrazione piana e distesa, almeno in apparenza, e per tale motivo rappresenta una sfida da parte dei distributori italiani la scelta di farlo uscire in un periodo tendenzialmente così fracassone, pacchiano, come quello natalizio. Ma con un adeguato passaparola potrebbero anche vincerla

Stanotte alle 01,40 su Rai Movie Solo gli amanti sopravvivono di Jim Jarmusch

Cos’è che rende questa pellicola così bella e diversa? In una parola, tutto: l’originalità della storia, la cura e la forza estetica delle immagini, la scelta della musica, il culto del rock, lo stile narrativo e gli echi letterari, le atmosfere dark, il passaggio fluttuante fra dimensione onirica e realtà futuribile, il simbolismo e la metafora accompagnati da una sottesa ironia, la magnifica fotografia bruciata che dà vita e ‘luce’ a decadenti notti underground

Stasera alle 00,25 su Rai 3 Solo gli amanti sopravvivono di Jim Jarmusch

Cos’è che rende questa pellicola così bella e diversa? In una parola, tutto: l’originalità della storia, la cura e la forza estetica delle immagini, la scelta della musica, il culto del rock, lo stile narrativo e gli echi letterari, le atmosfere dark, il passaggio fluttuante fra dimensione onirica e realtà futuribile, il simbolismo e la metafora accompagnati da una sottesa ironia, la magnifica fotografia bruciata che dà vita e ‘luce’ a decadenti notti underground

69 Festival di Cannes: Paterson di Jim Jarmusch (Concorso)

Jim Jarmusch mostra la ripetitività ipnotica della routine di due eroi della periferia come completezza e senza derisione. Paterson è l’anti-dramma, è la glorificazione di una relazione sana, della poesia stimolata e nutrita dall’attenzione al dettaglio. Quest’esistenza intenzionalmente privata di azione e dramma dal regista, questa maniera di vivere nella poesia, di riconoscere l’arte delle piccole cose può tendere solo verso un futuro pieno

Stasera su Rai 5 alle 21,15 Broken Flowers di Jim Jarmusch

Broken Flowers è un film del 2005 diretto da Jim Jarmusch con Bill Murray e Jessica Lange. Il film è dedicato al regista francese Jean Eustache; in un’intervista, Jarmusch ha detto di sentirsi vicino a Eustache per il suo impegno nel fare film in modo unico e indipendente. La pellicola ha vinto il Grand Prix Speciale della Giuria al Festival di Cannes 2005.

Alphaville Cineclub presenta “BIANCO e NERO – Quando il cinema contemporaneo sceglie il non colore!”

In concomitanza con il ritorno in auge del bianco e nero, Alphaville Cineclub propone, dal 15 al 19 febbraio 2012 nella sua sede di Via del Pigneto 283 dalle ore 21.00, la rassegna cinematografica ‘’BIANCO e NERO – quando il cinema contemporaneo sceglie il non colore’, selezione di lungometraggi del presente, in cui il B/N e le variazioni dei grigi sono strumenti nelle mani di grandi autori.

^ Back to Top