Cuori puri di Roberto De Paolis alla Quinzaine Des Réalisateurs a Cannes | Nelle sale italiane dal 25 maggio

Taxidriver_Cuori puri_Roberto De Paolis

Sarà presentato alla Quinzaine Des Réalisateurs a Cannes Cuori Puri, il film d’esordio di Roberto De Paolis

Cuori Puri è la storia dell’amore tra Stefano e Agnese, anime diverse chiuse in mondi diametralmente opposti. Per non perdersi, i due ragazzi dovranno rinunciare a tutto quello che hanno, compiendo scelte coraggiose e difficili.

«Al centro del film c’è il tema della verginità: da una parte quella del corpo, illusione infantile di purezza e di perfezione e dall’altra quella del territorio, metafora di barriere e muri che si alzano a protezione dell’identità. I cuori puri del film, Stefano e Agnese, sono incapaci di tendere al mistero e al rischio della diversità», dichiara il regista. Roberto De Paolis, classe 1980, fotografo con studi al London International Film School, oggi al suo esordio nel lungometraggio, per questo racconto profondamente calato nella realtà ha condotto una ricerca sul campo «attraversando la periferia dei centri accoglienza e dei campi rom per poi entrare nelle chiese e indagare la realtà contemporanea delle comunità cristiane».

Cuori Puri è interpretato da Selene Caramazza, Simone Liberati, Barbora Bobulova, Stefano Fresi, Edoardo Pesce, Antonella Attili, Federico Pacifici, Isabella delle Monache. Il film è prodotto da Young Films con Rai Cinema, con il contributo economico del Ministero dei Beni e le Attività Culturali e del Turismo – Direzione Generale per il Cinema.

La sceneggiatura è di Luca Infascelli, Carlo Salsa, Greta Scicchitano e Roberto De Paolis, la fotografia di Claudio Cofrancesco, il montaggio di Paola Freddi, le musiche originali di Emanuele De Raymondi, la scenografia di Rachele Meliadò, i costumi di Loredana Buscemi e il suono in presa diretta di Angelo Bonanni.

La distribuzione internazionale è The Match Factory.

Cuori Puri uscirà in sala in Italia il 25 maggio distribuito da Cinema.



Condividi