fbpx
Connect with us

IN SALA

Natale all’improvviso

Immancabile e rassicurante arriva il film natalizio americano, puntuale a quasi un mese dall’apertura delle feste ufficiali. Natale all’improvviso è l’ennesima versione Christmas movie con Diane Keaton e un cast di grandi star

Publicato

il

Diane Keaton con Natale all’improvviso si immola (di nuovo) alla commedia natalizia e con lei un cast stellare, da Alan Arkin a John Goodman: un film corale, ma non alla Altman…

Sinossi: Sam e Charlotte stanno per separarsi ma hanno deciso di dirlo al resto della famiglia solo dopo Natale, per trascorrere felicemente tutti insieme un ultimo cenone. In realtà, sono tanti e diversi i segreti nascosti da ogni componente di questa strampalata famiglia!

Recensione: Immancabile e rassicurante arriva il film natalizio americano, puntuale a quasi un mese dall’apertura delle feste ufficiali. Natale all’improvviso è l’ennesimo Christmas movie dove Diane Keaton (Charlotte) si immola per la seconda volta (a dieci anni da La Neve nel cuore, in cui era una madre malata con figli, figlie e cognati che si scambiano). Da La vita è meravigliosa a Mamma ho perso l’aereo, il cinema americano ha sfornato una lunga lista di film natalizi compresi i recenti Love Actually, Un amore sotto l’albero, fino a Natale in affitto con Ben Affleck, senza dimenticare anche i vari Elf e Grinch per chi preferisce i Christmas creature, o per chi predilige il genere meno tradizionale citiamo Babbo Bastardo.

Natale all’improvviso è un Christmas movie genere family comedy, con una sfilata di star stratosferiche, dalla bella cameriera del diner Ruby (Amanda Seyfried di Mamma mia!) – occhioni blu spesso in lacrime – che si innamora di Bucky, il nonno di casa (il bravo Alan Arkin di Argo e Little Miss Sunshine), al divertente Hank (Ed Helms, il mitico Stu di Una notte da leoni), che grugnisce perché ha nascosto alla famiglia che ha perso il lavoro, il grande (in tutti i sensi) John Goodman, Marisa Tomei nei panni di Emma, la sorella di Charlotte per cui sente un senso di inferiorità e che psicanalizza il poliziotto omosessuale che l’ha arrestata proprio alla vigilia; la seducente scrittrice in crisi Eleanor (antipatica come sempre Olivia Wilde di Tron Legacy, The Words e Rush tutta mascella spigolosa e occhi azzurri) che si rimorchia il bamboccione repubblicano in divisa Joe (Jack Lacy) e lo spaccia per il fidanzato in famiglia per nascondere la sua tendenza a collezionare solo uomini sposati; i figli di Hank (il più grande finalmente dà il suo primo bacio, il piccolo è vigliacco ma sogna di difendere il maggiore) e un’ex moglie ingombrante che alla fine fa ammenda.

Ma soprattutto c’è Rags, il cane di famiglia, voce narrante, che vince per simpatia e dolcezza su tutti, forse a pari merito con la zia anziana e smemorata Fishy (June Squibb). A parte qualche pretesa ‘semi dogma’, con cui il regista Jessie Nelson vuole provare a catturare il pubblico avvicinandosi ai personaggi nelle scene più intense, il film è un classico natalizio commovente, che vedremo per i prossimi decenni in seconda serata mentre cantiamo White Christmas mangiando il panettone. Proprio durante la cena di Natale, qualcosa cambierà la serenità di tutti: sarà il pretesto per immedesimarci ognuno nel personaggio che ci assomiglia di più e ricordarci di tenerci stretti i nostri affetti?

Alessandra Lo Russo

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

  • Anno: 2015
  • Durata: 89'
  • Distribuzione: Notorious Pictures
  • Genere: Commedia
  • Nazionalita: USA
  • Regia: Jessie Nelson
  • Data di uscita: 26-November-2015