fbpx
Connect with us

Cannes

Cannes: Cate Blanchett fuori concorso con ‘Rumors’ di Guy Maddin

In concorso ci sono invece Jacques Audiard e Jia Zhang-ke. Alla Quinzaine il film con Isabelle Huppert

Pubblicato

il

A Cannes è il momento della diva Cate Blanchette che presenta fuori concorso Rumors di Guy Maddin. In concorso ci sono invece Jacques Audiard e Jia Zhang-ke.

Festival de Cannes – International film festival for more than 75 years (festival-cannes.com)

Ma vediamo i film di oggi sulla Croisette.

  • Emilia Perez  di Jacques Audiard con Zoe Saldana, Karla Sofía Gascón, Selena Gomez (IN CONCORSO).

Troppo qualificata e sottovalutata, Rita è un avvocato di un grande studio che è più interessato a togliere i criminali dai guai che a consegnarli alla giustizia.
Un giorno, le viene data una via d’uscita inaspettata, quando il leader del cartello Manitas la assume per aiutarlo a ritirarsi dalla sua attività e realizzare un piano che ha segretamente preparato per anni: diventare la donna che ha sempre sognato di essere.

Una commedia poliziesca musicale.

  • CAUGHT BY THE TIDES di Jia Zhang-ke con Zhao Tao e Zuhbin Li.

Una storia d’amore duratura ma fragile condivisa da Qiaoqiao e Bin, ambientata in Cina, dai primi anni 2000 ai giorni nostri.
Presi l’uno dall’altra, Qiaoqiao e Bin si godevano tutto ciò che la città aveva da offrire, cantando e ballando. Finché un giorno, Bin si ritrova a voler tentare la fortuna in un posto più grande di Datong. Se n’è andato senza alcun preavviso. Qualche tempo dopo, Qiaoqiao decide di intraprendere un viaggio per cercarlo.


Attraversando tutti i suoi film passati, Jia Zhangke offre uno sguardo epico sul destino romantico della sua eterna eroina, Qiaoqiao. Abbracciando 21 anni di un paese in profonda trasformazione, il film offre una nuova prospettiva per guardare alla Cina contemporanea e alle esperienze individuali sotto i turbolenti cambiamenti emotivi e sociali.

Fuori concorso

  • -RUMOURS di Guy Maddin, Evan e Galen Johnson con Cate Blanchett, Alicia Vikander, Roy Dupuis ,

Ritorno a Cannes per Cate Blanchett.

Al loro vertice annuale del G7, i sette leader delle democrazie liberali più ricche del mondo si perdono nei boschi di notte mentre
tentano di redigere la loro dichiarazione provvisoria.

Cannes premiere

  • C’EST PAS MOI di Leos Carax con Denis Lavant, Ekaterina Yuspina, Loreta Juodkaite . 40 minuti per raccontarsi, fare un bilancio della sua vita e della sua arte, aggiungere domande a domande. Un atto d’amore per l’arte del cinema.

Per una mostra, che alla fine non ha mai avuto luogo, il Museo Pompidou ha chiesto al regista di rispondere, per immagini, alla domanda:
Dove sei, Leos Carax?
Tenta una risposta, piena di domande.
Di lui e del “suo” mondo:
non lo so, ma se lo sapessi, risponderei che…

  • LES FEMMES AU BALCON di Noémie Merlant con Sanda Codreanu, Hannil Ghilas, Annie Mercier . Tre donne, un appartamento, la canicola estiva e un vicino su cui è naturae fantasticare. Ma se l’immaginazione non è pericolosa, la realtà può spiazzare.
  • SAUVAGES di Claude Barras. Film d’animazione  per bambini sensibili al rischio distruzione della natura. Ai bordi dalla foresta del Borneo la piccola Keria, suo cugino Selai e una scimmietta ribattezzata Oshi combatteranno la grande battaglia per salvare un terreno di alberi secolari minacciati dall’inesorabile avanzata del progresso.

Un certain regard

  • BLACK DOG di Guan Hu con Sanda Codreanu, Hannil Ghilas, Annie Mercier. Il giovane Lang torna a casa nella lontana provincia al confine del deserto di Gobi. Fa parte della squadra di polizia incaricata di catturare i cani randagi, ma finisce per adottarne uno.

ARMAND di Halfdan Ullmann Tondel

  • ARMAND di Halfdan Ullmann Tondel con Renate Reinsve, Ellen Dorrit Petersen, Thea Lambrechts Vaulen . Un incidente scolastico crea scompiglio e obbliga la direzione a convocare i due ragazzi, Armand e Jon insieme alle famiglie. Ma le versioni dei due sono opposte e il dubbio si insinua anche tra gli adulti.

Quinzaine

  • LA PRISONNIERE DE BORDEAUX di Patricia Mazuy con Hafsia Herzi, Isabelle Huppert, Magne-Håvard Brekke. Autrice appassionata e spesso scomoda, Mazuy torna a Cannes con la storia parallela di due donne che hanno in comune i propri mariti detenuti in prigione. Si incontrano in parlatorio e scoprono un’inattesa sintonia, benché di due classi sociali opposte.

LA PRISONNIERE DE BORDEAUX di Patricia Mazuy

  • UNIVERSAL LANGUAGE di Matthew Rankin con Rojina Esmaeili, Saba Vahedyousefi, Mani Soleymanlou . Il solitario Matthew lascia Montreal per far ritorno a Winnipeg dove vuole assistere la madre malata. Ma finisce in un mondo alla rovescia dove tutti parlano persiano e due ragazzini lo coinvolgono in un’assurda avventura. Commedia demenziale.

Semaine de la critique

  • JULIE KEEPS QUIET di Leonardo Van Dijl con Tessa Van den Broeck, Koen De Bouw, Claire Bodson . Un dramma al femminile nel mondo duro del tennis professionistico. Julie è una promessa del suo circolo ma quando il suo allenatore viene sospeso e accusato, mentre tutti gli altri giocatori rispondono alle domande dei giudici,la ragazza sceglie il silenzio. Perché?

LES REINES DU DRAMA di Alexis Langlois

  • LES REINES DU DRAMA di Alexis Langlois con Louiza Aura, Gio Ventura, Bilal Hassani . In un tempo futuro che assomiglia al presente, una scatenata youtuber racconta ascesa e caduta del suo mito, la diva pop Mimi Madamour e la sua tempestosa storia d’amore con il punk Billie Kohler. Una favola nera intinta nell’attualità e nella distopia.

Cannes Archivi – Taxidrivers.it

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers