fbpx
Connect with us

EVENTI

Venezia.69: il programma di lunedì 3 settembre

La giornata di lunedì 3 settembre vedrà il proseguimento del Concorso ufficiale con Outrage Beyond, atteso ritorno di Takeshi Kitano dietro alla macchina da presa, e Apres Mai del francese Olivier Assayas. Inoltre sarà presentato Fuori Concorso Disconnect, dramma corale con protagonisti Alexander Skarsgard e Jason Bateman.

Publicato

il

Uno dei film in Concorso presentati lunedì 3 settembre: "Outrage Beyond" di Takeshi Kitano

La giornata di lunedì 3 settembre vedrà il proseguimento del Concorso ufficiale con Outrage Beyond, atteso ritorno di Takeshi Kitano dietro alla macchina da presa, e Apres Mai del francese Olivier Assayas. Inoltre sarà presentato Fuori Concorso Disconnect, dramma corale con protagonisti Alexander Skarsgard e Jason Bateman.

In Sala Grande:

La giornata ha inizio alle 09:00 con uno dei consueti documentari del Fuori Concorso: stavolta è il turno di Anton Tut Ryandom, diretto da Lyubov Arkus, che tratta le vicende di Anton, un ragazzo autistico la cui vita si divide tra un vecchio appartamento e un ospedale psichiatrico. All’inizio del film, Anton sta per essere ricoverato in un istituto neuropsichiatrico, un luogo in cui le persone con la sua diagnosi non vivono a lungo. “Abbiamo cercato di trovare una via d’uscita dalla situazione decisamente disperata in cui si era venuto a trovare il nostro protagonista, e per immaginare una soluzione ci sono voluti quattro anni. Abbiamo ripreso tutto quanto è accaduto in quei quattro anni“, così il regista descrive l’opera.

Si prosegue alle 11:30 con un film della sezione Orizzonti, Leones dell’argentina Jazmin Lopez. Cinque giovani amici si aggirano per un bosco argentino, e smarrendo la strada si ritrovano persi dentro Leones, un labirinto senza uscita, governato da leggi che dovranno scoprire. Proseguendo il loro cammino, si seducono a vicenda entrando e uscendo dal territorio adulto, e cercando disperatamente di evitare la loro storia già scritta trovando una via d’uscita dal labirinto.

Sempre per la sezione Orizzonti, alle 14:00 è il turno di Kapringen, di Tobias Lindholm: una nave cargo sta per sbarcare, quando viene assaltata e sequestrata da pirati nell’Oceano Indiano. Tra gli uomini a bordo ci sono il cuoco Mikkel, e l’ingegnere Jan, che assieme al resto dell’equipaggio vengono presi in ostaggio in un cinico gioco di vita e di morte. Con la richiesta di riscatto di milioni di dollari, si innesca un dramma psicologico tra la compagnia di navigazione e i pirati somali. Il film è l’opera seconda di Lindholm, che fra l’altro è stato anche co-sceneggiatore di The Hunt di Thomas Vinterberg, film che ha fruttato a Mads Mikkelsen il premio per l’interpretazione maschile all’ultimo Festival di Cannes.

Alle 16:30 il Concorso entra nel vivo con Outrage Beyond di Takeshi Kitano. Il film racconta della famiglia Sanno, un’enorme organizzazione criminale che sta espandendo il proprio potere anche sulla politica e l’economia. I livelli superiori della famiglia sono dominati da giovani capi, e questo porta gli anziani a provare rancore per essere stati messi da parte. Nel frattempo, il detective Kataoka fomenta un conflitto fra i Sanno e i loro alleati, gli Anabishi, nella speranza che possano eliminarsi a vicenda. Ma la sua carta vincente è la scarcerazione di Otomo (lo stesso Kitano), il boss di una famiglia fatta fuori dai Sanno e ritenuto morto. Impossibile indovinare chi uscirà vincitore da questa lotta senza quartiere. Da parte nostra invece, si si chiede se Kitano, uno dei registi giapponesi più rappresentativi degli ultimi anni, possa finalmente arrivare a vincere un premio importante. Sarà possibile rivedere il film alle 22:00 in Palabiennale.

Alle 19:00 si prosegue con il Concorso: verrà presentato Apres Mai di Olivier Assayas. Ambientata a Parigi all’inizio degli anni ’70, la pellicola tratta di Gilles, un giovane liceale catturato dall’effervescenza politica del periodo. In un viaggio che partendo da Parigi e passando per l’Italia arriva a Londa, Gilles e i suoi amici saranno costretti a compiere scelte decisive per trovare sè stessi in un’epoca tumultuosa. “Credo moltissimo alla gioventù, come fonte di ispirazione, come verità intima alla quale bisogna costantemente confrontarsi. Sono cresciuto durante gli anni Settanta, non li ho scelti ed è verso di loro che torno. Questo periodo violento, confuso, contraddittorio, sovrastato dall’ombra del maggio 1968, continua a essere oggetto di malintesi. Io l’ho vissuto, ne sono il peggiore testimone, il viso sull’asfalto, tributario di una prospettiva irrimediabilmente falsata. Ma forse non è il punto di vista più sbagliato per cogliere il caos di quegli anni…“, queste le parole con cui Assayas descrive la sua opera. Sarà possibile rivedere il film alle 20:00 in Palabiennale.

Alle 22:00 verrà presentato Fuori Concorso Disconnect di Henry Alex Rubin. Il film, interpretato da un cast di star internazionali tra cui Alexander Skarsgard, Jason Bateman e Michael Nyqvist, fonde molteplici storie che parlano di persone alla ricerca di legami umani nel mondo sempre connesso di oggi. Intense, strazianti e toccanti, le storie si intersecano con colpi di scena, che mettono a nudo una realtà scioccante nel nostro uso quotidiano della tecnologia che, facendo da mediatrice, definisce i nostri rapporti e, in fin dei conti, le nostre vite. “Mi sono convinto a realizzare questo film perché vi ho trovato una visione della fallibilità umana molto compassionevole“, dichiara l’autore.

In Palabiennale:

Verrano replicati alcuni dei film già presentati nella giornate passate: Boxing Day alle 13:00, Low Tide alle 15:15 e Love is all you need alle 17:30.

Le restanti proiezioni della giornata, appartenti alle sezioni ufficiali “’80″, “Venezia Classici” e “Proiezioni Speciali”, e quelli delle sezioni autonome “Settimana Internazionale della Critica” e “Giornate degli autori”:

14:00 SALA DARSENA

SETTIMANA DELLA CRITICA

ÄTA SOVA DÖ (EAT SLEEP DIE) di Gabriela Pichler (Svezia, 104′, v.o. svedese, montenegrino, serbo s/t inglese/italiano) con Nermina Lukac, Milan Dragišic, Jonathan Lampinen, Peter Fält, Ružica Pichler

17:00 SALA DARSENA

GIORNATE DEGLI AUTORI

ACCIAIO di Stefano Mordini (Italia, 95′, v.o. italiano s/t inglese) con Michele Riondino, Vittoria Puccini, Matilde Giannini, Anna Bellezza, Francesco Turbanti

14:15 SALA PERLA

FUORI CONCORSO – PROIEZIONI SPECIALI

LA NAVE DOLCE di Daniele Vicari (Italia, Albania, 90’, v.o. italiano/albanese s/t inglese/italiano)

17:00 SALA PERLA

VENEZIA CLASSICI – FILM RESTAURATI

LAS VERSIONES DE CAMPANADAS A MEDIANOCHE DE ORSON WELLES di Luciano Berriatúa (Spagna, 17’, v.o. spagnolo s/t inglese/italiano)

a seguire

VENEZIA CLASSICI – FILM RESTAURATI

CAMPANADAS A MEDIANOCHE (CHIMES AT MIDNIGHT) (1965) di Orson Welles (Spagna, 117’, v.o. spagnolo/inglese s/t inglese/italiano) con Orson Welles, Jeanne Moreau, Margaret Rutherford, John Gielgud, Fernando Rey, Marina Vlady, Walter Chiari

17:30 SALA PERLA 2

FUORI CONCORSO – PROIEZIONI SPECIALI

WITNESS: LIBYA di Abdallah Omeish (Usa, 57’, v.o. inglese/arabo s/t inglese/italiano)

20:00 SALA PERLA 2

RETROSPETTIVA 80!

ZABLÁCENÉ MESTO (MUD COVERED CITY) (1963) di Václav Táborský (Cecoslovacchia, 8’, v.o. senza dialoghi)

PYTEL BLECH (A BAG OF FLEAS) (1963) di Vera Chytilová (Cecoslovacchia, 44’, v.o. ceco s/t inglese/italiano)

AHORA TE VAMOS A LLAMAR HERMANO (NOW WE´RE GOING TO CALL YOU BROTHER) (1971) di Raoul Ruiz (Cile, 13’, v.o. mapuche/spagnolo s/t inglese/italiano)

22:00 SALA PERLA 2

VENEZIA CLASSICI – DOCUMENTARI

CONTEURS D’IMAGES di Noelle Deschamps (Francia, 90’, v.o. francese s/t inglese/italiano)

14:30 SALA VOLPI

VENEZIA CLASSICI – DOCUMENTARI

VALENTINO’S GHOST di Michael Singh (Usa, 95’, v.o. inglese s/t italiano)

17:00 SALA VOLPI

RETROSPETTIVA 80!

ZABLÁCENÉ MESTO (MUD COVERED CITY) (1963) di Václav Táborský (Cecoslovacchia, 8’, v.o. senza dialoghi)

PYTEL BLECH (A BAG OF FLEAS) (1963) di Vera Chytilová (Cecoslovacchia, 44’, v.o. ceco s/t inglese/italiano)

AHORA TE VAMOS A LLAMAR HERMANO (NOW WE´RE GOING TO CALL YOU BROTHER) (1971) di Raoul Ruiz (Cile, 13’, v.o. mapuche/spagnolo s/t inglese/italiano)

19:30 SALA VOLPI

VENEZIA CLASSICI – FILM RESTAURATI

INDAGINE SU UN CITTADINO AL DI SOPRA DI OGNI SOSPETTO (1970) di Elio Petri (Italia, 112’, v.o. italiano s/t inglese) con Gian Maria Volonté, Florinda Bolkan, Gianni Santuccio, Orzio Orlando, Sergio Tramonti

22:00 SALA VOLPI

VENEZIA CLASSICI – FILM RESTAURATI

GENTLEMEN PREFER BLONDES (1953) di Howard Hawks (Usa, 91’, v.o. inglese s/t italiano) con Jane Russell, Marilyn Monroe, Charles Coburn, Elliott Reid, Tommy Noonan

17:30 SALA PASINETTI
RETROSPETTIVA 80!

STRESS-ES TRES-TRES (1968) di Carlos Saura (Spagna, 94’, v.o. spagnolo s/t inglese/italiano) con Geraldine Chaplin, Juan Luis Galiardo, Fernando Cebrián, Porfiria Sanchíz

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.