fbpx
Connect with us

Future Film Festival

‘The Concierge at Hokkyoku Department Store’: il rapporto uomo-animale oggi

Molti i film in concorso da non perdere al Future Film Festival 2023, tra cui 'The Concierge at Hokkyoku Department Store', fiaba contemporanea sul rapporto uomo-animale

Pubblicato

il

In concorso al Future Film Festival 2023, The Concierge at Hokkyoku Department Store è lungometraggio d’animazione diretto da Yoshimi Itazu. Il film è un adattamento del manga seinen di Tsuchika Nishimura.

Prodotto dalla Production I.G., The Concierge è stato proiettato in world premiere all’Annecy International Animation Film Festival 2023, mentre grazie al Future Film Festival ottiene la sua premiere italiana.

The Concierge at Hokkyoku Department Store: Sinossi

Akino è una ragazza in prova per il ruolo di concierge presso l’Hokkyoku Department Store, un grande magazzino davvero unico. Elegante e dai prodotti di lusso più disparati, si distingue per un’insolita particolarità: i clienti sono tutti animali. Questo enorme edificio nasce affinché l’essere umano, dati i danni causati al mondo animale nel corso dei secoli, potesse redimersi e ripagarne i disastri offrendo diversi servizi. Di fatto, i clienti più importanti, ovvero i V.I.A. (Very Important Animals) sono proprio le specie estinte o quelle in via di estinzione, che godono di trattamenti extra e più attenti.

Dato il successo consumistico dei grandi magazzini sin dalla loro nascita, Hokkyoku ha l’obiettivo di far vivere ai clienti animali la stessa esperienza appagante del loro mondo umano e capitalista. Il negozio ospita animali come il signor Woolly, un famoso scultore le cui opere sono esposte nello stesso edificio. Tuttavia, data la natura altolocata del negozio, Akino deve affrontare le richieste impegnative dei clienti, talvolta molto bizzarre. Riuscirà la ragazza a soddisfare i loro capricci e le loro aspettative, mantenendo così il posto di lavoro?

Per far sì che ciò accada, la protagonista dovrà seguire attentamente le regole dei concierge. Per garantire il migliore dei risultati, viene costantemente monitorata dal severo responsabile di reparto, il signor Todo, da un misterioso consulente che vuole ridurre a tutti i costi il personale e dal misterioso proprietario del negozio, che è solo un pinguino.

Una fiaba contemporanea

The Concierge si distingue per l’animazione fluida e colorata, che trasporta in un’ambientazione simil-fabiesca. É accompagnato da una colonna sonora firmata Tofubeats. La quotidianità e le avventure che hanno luogo nel grande magazzino coinvolgono l’audience in un’atmosfera rincuorante ma avvincente. Proprio come in una fiaba, ciascun personaggio ha un ruolo e un tropo precisi nella diffusione del messaggio al centro della storia.

La fluidità  e l’attenzione per la costruzione degli spazi danno vita a una narrazione piacevole, trasportando chi la guarda in un mondo quasi infantile, nonostante la poeticità dei suoi discorsi. Alcune raffigurazioni ricordano molte scene de La Città Incantata di Miyazaki, mentre la scelta di colori e disegni ricorda molti dei lavori di Mamoru Hosoda. In poche parole, l’adattamento di Itazu non delude le aspettative, ma dà vita ad una vera e propria rappresentazione tipica del mondo animato nipponico contemporaneo.

Il rapporto tra l’uomo e il mondo animale

Come già accennato, il grande magazzino Hokkyoku nasce dalla necessità umana di redimersi dopo i disastri naturali che hanno causato l’estinzione e/o una condizione a rischio per vari animali. Lungo il corso del film, molti dei personaggi fanno fronte alle sofferenze causate dal mondo umano e, soprattutto, come in realtà, uomini e animali hanno in comune più di quello che si crede. Di fatto, la loro resa antropomorfa facilita il compito all’audience, facendo sì che si riesca a vederli sotto una luce più empatica e sensibile. L’umanizzazione e il rovesciamento dei ruoli naturali sottolineano alcuni degli aspetti ancora superficialmente trattati per quanto riguarda la salvaguardia animale. Uomini e fauna sono, finalmente, sullo stesso piano. 

Akino, grazie alla controparte della clientela, impara molto su se stessa e sugli argomenti tipicamente a cuore per gli umani: l’amore, la vita, il raggiungimento dei propri sogni e, soprattutto, la creazione di un ambiente confortante e libero per chiunque lo vivi. Nonostante l’aspetto semplicemente dolce del film, esso nasconde sottili messaggi su noi stessi e il mondo.

The Concierge at Hokkyoku Department Store è un viaggio adatto a tutte le età, la cui natura rasserenante nasconde una grande poesia dalle linee attuali. La sua narrazione, dalle vene romantiche tipicamente nipponiche, funge da spiraglio speranzoso verso un futuro in cui mondo animale e umano coesistono di pari passo, nel rispetto totale della natura.

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers

  • Anno: 2023
  • Durata: 70 min
  • Distribuzione: Crunchyroll, Aniplex
  • Nazionalita: Giappone
  • Regia: Yoshimi Itazu