fbpx
Connect with us

Latest News

‘Barbenheimer’ diventa un film! “Una grande opportunità per il black humour”

Inizieranno l'anno prossimo le riprese di 'Barbenheimer', singolare progetto che promette di unire i due fenomeni di pubblico del 2023 Barbie di Greta Gerwig e Oppenheimer di Nolan.

Pubblicato

il

La battaglia per il film dell’estate diventa prima un’espressione, Barbenheimer, perfetto hashtag per la campagna social dell’anno, e ora anche un film! A confermarlo è Hollywood Reporter che parla di una commedia nera diretta dal regista di B-movie Charles Band. Figlio dell’italiano Albert Band (pseudonimo di Alfredo Antonini), Charles è la mente dietro pellicole demenziali come Giocattoli assassini, Puppet Master: The Legacy e Evil Bong. Un produttore più che prolifico, con ben 423 crediti per la produzione su IMDb e qualche candidatura ai Razzie per la peggior regia.

Il progetto è stato presentato all’American Film Market, enorme evento cinematografico che si tiene annualmente in California, famoso per dare visibilità anche a film indipendenti e a basso costo. Barbenheimer sarà prodotto dalla casa di produzione di Band, la Full Moon Features, con un budget di circa un milione di dollari. Le riprese dovrebbero iniziare il prossimo anno; ancora nessuna informazione sul cast.

Di cosa parlerà Barbenheimer?

Il film unirà le atmosfere drammatiche dell’Oppenheimer di Cristopher Nolan e la visione colorata del Barbie di Greta Gerwig. La storia sarà ambientata nel mondo fantastico di Dolltopia, dove l’estate e le feste in spiaggia non hanno mai fine. La protagonista è la dottoressa Bambi J. Barbenheimer, una scienziata brillante fidanzata con Twink Dollman. Disgustata dal brutale trattamento che i bambini riservano ai giocattoli, la barbie deciderà di creare una bomba atomica per distruggere il mondo. Charles Band ammette candidamente come l’unione dei due film dell’anno sia una spudorata mossa di marketing ma aggiunge: “É un’opportunità per divertirsi con l’unione bizzarra di questi due film e il mix delle vibes di Barbie con l’oscurità di Oppenheimer. Mescolateli insieme e avrete una grande opportunità per il black humour”. Intanto è già stato annunciato il merchandising del film.

Charles Band, il re dei B-movies

Non è la prima volta che Band rende protagonista dei suoi film una Barbie. Nel 2020 aveva diretto Corona Zombies, in cui una Barbie interpretata da Cody Renee Cameron (El Camino: Il film di Breaking Bad) doveva affrontare un’epidemia di coronavirus in grado di trasformare le persone in zombie. Il film ha dato origine a due seguiti: Barbie & Kendra Save the Tiger King che strizza l’occhio al documentario di successo di Netflix Tiger King, e Barbie & Kendra Storm Area 51, nato dopo l’iniziativa di “invasione” dell’area 51, tramutatasi in un grande caso mediatico e poi sfociata in una festa nel deserto del Nevada.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.