fbpx
Connect with us

Biennale del Cinema di Venezia

Festival di Venezia 2023 si apre l’edizione 80

Parte l'edizione 80 della Biennale di Venezia con tanti grandi Film. Vediamo i più attesi

Pubblicato

il

Si apre ufficialmente il Festival di Venezia 80 diretto da Alberto Barbera e il debutto è all’insegna del Cinema Italiano.

La Biennale di Venezia

L’attrice Caterina Murino condurrà le serate di apertura e di chiusura. Il regista statunitense Damien Chazelle, la regista francese Alice Diop e il regista italiano Jonas Carpignano, sono le tre personalità chiamate a presiedere le giurie internazionali rispettivamente di Venezia 80, del Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” e della sezione Orizzonti dell’80.

Comandante, diretto da Edoardo De Angelis, con Pierfrancesco Favino, è il film d’apertura, in prima mondiale in Concorso, dell’80. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia.
Challengers, il film di Luca Guadagnino precedentemente annunciato, non parteciperà alla Mostra a seguito delle decisioni assunte dalla produzione.
Comandante sarà presentato oggi in anteprima mondiale nella Sala Grande del Palazzo del Cinema (Lido di Venezia).

Tanti i titoli interessanti diretti da registi attesissimi .  Dal ritorno di Bradley Cooper con ‘Maestro’ dopo ‘A Star Is Born’ a Woody Allen, Wes Anderson, Sofia Coppola, David Fincher e tantissimi altri Autori . Insieme al grande Cinema italiano di ieri e oggi.

Si apre il Festival di Venezia 2023  ecco i film più attesi

Coup de Chance di Woody Allen

Fuori concorso

con Lou de Laâge, Valérie Lemercier, Melvil Poupaud, Niels Schneider.

Coup de Chance parla dell’importante ruolo che il caso e la fortuna giocano nelle nostre vite. Fanny e Jean sembrano la coppia di sposi ideale: sono entrambi realizzati professionalmente, vivono in un meraviglioso appartamento in un quartiere esclusivo di Parigi, e sembrano innamorati come la prima volta che si sono incontrati.
Ma quando Fanny s’imbatte accidentalmente in Alain, un ex compagno di liceo, perde la testa. Presto si rivedono e diventano sempre più intimi…

In programma 4/9

Enea di Pietro Castellitto

Concorso

Con Pietro Castellitto e Benedetta Porcaroli .

Dopo il premio per la miglior sceneggiatura nella sezione Orizzonti con I predatori di tre anni fa, Pietro Castellitto punta su una storia di amicizia. Enea rincorre il mito che porta nel nome: lo fa per sentirsi vivo in un’epoca morta e decadente. Lo fa assieme a Valentino, aviatore appena battezzato. I due, oltre allo spaccio e alle feste, condividono la giovinezza. Amici da sempre, vittime e artefici di un mondo corrotto, ma mossi da una vitalità incorruttibile. Oltre i confini delle regole, dall’altra parte della morale, c’è un mare pieno di umanità e simboli da scoprire. Enea e Valentino ci voleranno sopra fino alle più estreme conseguenze. Tuttavia, droga e malavita sono l’ombra invisibile di una storia che parla d’altro: un padre malinconico, un fratello che litiga a scuola, una madre sconfitta dall’amore e una ragazza bellissima, un lieto fine e una lieta morte, una palma che cade su un mondo di vetro. È in mezzo alle crepe della quotidianità che l’avventura di Enea e Valentino lentamente si assolve. Un’avventura che agli altri apparirà criminale, ma che per loro è, e sarà, prima di tutto, un’avventura d’amicizia e d’amore.

In programma il 5/9

Evil Does Not Exist di Ryusuke Hamaguchi

Concorso

Ryusuke Hamaguchi ha vinto l’Oscar per il miglior film straniero nel 2022 con  Drive My Car.  In questo film c’è Hitoshi Omika nei panni di un padre che vive una vita modesta in un villaggio vicino a Tokyo con la figlia. Quando una società di glamping progetta di utilizzarlo come sede del suo prossimo resort, scoppiano i disordini.

In proiezione 3/9 

Ferrari di Michael Mann

Concorso

con Adam Driver, Penélope Cruz, Shailene Woodley, Sarah Gadon, Gabriel Leone, Jack O’Connell, Patrick Dempsey.

È l’estate del 1957. Dietro lo spettacolo della Formula 1, l’ex pilota Enzo Ferrari è in crisi. Il fallimento incombe sull’azienda che lui e sua moglie Laura hanno costruito da zero dieci anni prima. Il loro matrimonio si incrina con la perdita del loro unico figlio Dino. Ferrari lotta per riconoscerne un altro, avuto con Lina Lardi. Nel frattempo la passione dei suoi piloti per la vittoria li spinge al limite quando si lanciano nella pericolosa corsa che attraversa tutta l’Italia: la Mille Miglia.

In programma il 31/8

Finalmente l’alba di Saverio Costanzo

Concorso

con Lily James, Rebecca Antonaci, Joe Keery, Rachel Sennott, Alba Rohrwacher, Willem Dafoe.

Finalmente l’alba è il viaggio lungo una notte della giovane Mimosa che, nella Cinecittà degli anni Cinquanta, diventa la protagonista di ore per lei memorabili. Una notte che da ragazza la trasformerà in donna.

1/09 

Io capitano di Matteo Garrone

Concorso

Con Seydou Sarr, Moustapha Fall, Issaka Sawagodo, Hichem Yacoubi, Doodou Sagna, Khady Sy, Bamar Kane, Cheick Oumar Diaw.


Matteo Garrone torna a Venezia. Io capitano è la storia di Seydou e Moussa, due ragazzi che lasciano Dakar per raggiungere l’Europa, attraverso le insidie del deserto, gli orrori dei centri di detenzione in Libia e i pericoli del mare. Io Capitano nasce dall’idea di raccontare il viaggio epico di due giovani migranti senegalesi che attraversano l’Africa, con tutti i suoi pericoli, per inseguire un sogno chiamato Europa. Per realizzare il film siamo partiti dalle testimonianze vere di chi ha vissuto questo inferno e abbiamo deciso di mettere la macchina da presa dalla loro angolazione per raccontare questa odissea contemporanea dal loro punto di vista, in una sorta di controcampo rispetto alle immagini che siamo abituati a vedere dalla nostra angolazione occidentale, nel tentativo di dar voce, finalmente, a chi di solito non ce l’ha. (M. Garrone).

In programma il 6/9 .

La Bête di Bertrand Bonello

Concorso

In un futuro prossimo in cui regna suprema l’intelligenza artificiale, le emozioni umane sono ormai considerate una minaccia. Per liberarsene, Gabrielle deve purificare il suo DNA: si immerge quindi in vite precedenti, dove rincontra Louis, suo grande amore. Ma la donna è vinta dalla paura, un presagio che la catastrofe è vicina.

con Léa Seydoux, George MacKay.

Proiezione 3/9

The Killer di David Fincher

Concorso

con Michael Fassbender, Tilda Swinton, Charles Parnell, Arliss Howard, Kerry O’Malley, Sophie Charlotte, Sala Baker, Emiliano Pernía, Gabriel Polanco.

24 anni dopo Fight Club  David Fincher sbarca di nuovo al Palazzo del Cinema con un noir brutale, elegante e sanguinario che segue un assassino professionista in un mondo che ha perso la bussola morale, come lo  lo ha descritto l’autore stesso. Fincher per il ruolo del protagonista ha voluto Michael Fassbender. Accanto a lui Tilda Swinton. Da Netflix.

In programma il 3/9

Maestro di Bradley Cooper

Concorso

Con Carey Mulligan e Bradley Cooper 

 A Star Is Born ha segnato l’edizione del 2018 con Lady Gaga e  l’esordio alla regia di uno degli attori più amati di Hollywood. All’opera seconda, Bradley Cooper  racconta vita e carriera del direttore e compositore Leonard Bernstein ( West Side Story), a cui dà il volto lo stesso Cooper. La moglie è interpretata da Carey Mulligan. Altra produzione Netflix.

In programma il 2/9

The Palace di Roman Polański

Fuori concorso

con Oliver Masucci, Fanny Ardant, John Cleese, Bronwyn James, Joaquim De Almeida, Luca Barbareschi, Milan Peschel, Fortunato Cerlino, Mickey Rourke.

Dopo L’ufficiale e la spia, Gran premio della giuria a Venezia 76, Roman Polański torna al Lido con la satira su un gruppo di ospiti in un albergo di lusso sulle Alpi svizzere durante il Capodanno del 2000. Hansueli (Oliver Masucci), direttore dell’hotel, deve assecondare ogni richiesta e vizio degli illustri clienti, ma l’assurdità e l’imprevedibile degrado della festa sono fattori del tutto imprevedibili… Cast ottimo: Fanny Ardant, Mickey Rourke, John Cleese, Fortunato Cerlino e Luca Barbareschi.

Proiezione 2/9.

Origin di Ava du Vernay

Concorso

con Aunjanue Ellis-Taylor, Jon Bernthal, Niecy Nash-Betts, Vera Farmiga, Audra McDonald, Nick Offerman, Blair Underwood, Connie Nielsen, Emily Yancy, Jasmine Cephas-Jones, Finn Wittock, Victoria Pedretti, Isha Blaaker, Myles Frost.

Origin racconta la vita e l’opera straordinarie della scrittrice Isabel Wilkerson, vincitrice del Premio Pulitzer, mentre indaga sulla genesi dell’ingiustizia e svela una verità nascosta che ci riguarda tutti.

Poor Things di Yorgos Lanthimos

Concorso

con Emma Stone, Mark Ruffalo, Willem Dafoe, Ramy Youssef, Christopher Abbott, Suzy Bemba, Jerrod Carmichael, Kathryn Hunter, Vicki Pepperdine, Margaret Qualley, Hanna Schygulla.

Un’altra opera visionaria per Yorgos Lanthimos, applauditissimo al Lido col suo ultimo film La favorita, di ormai cinque anni fa. La storia incredibile della fantastica trasformazione di Bella Baxter, una giovane donna riportata in vita dal dottor Godwin Baxter, scienziato brillante e poco ortodosso. Bella vive sotto la protezione di Baxter ma è desiderosa di imparare. Attratta dalla mondanità che le manca, fugge con Duncan Wedderburn, un avvocato scaltro e dissoluto, in una travolgente avventura che si svolge su più continenti. Libera dai pregiudizi del suo tempo, Bella cresce salda nel suo proposito di battersi per l’uguaglianza e l’emancipazione.

Proiezione 1/9

Priscilla di Sofia Coppola

Concorso

Sofia Coppola torna in concorso alla Mostra con la “versione di Priscilla”13 anni dopo il Leone d’oro vinto con Somewhere. A interpretare la protagonista c’è Cailee Spaeny, vista nella serie Omicidio a Easttown, mentre “the Pelvis” è interpretato dal Jacob Elordi di Euphoria.

in Programma 4/9

The Wonderful Life of Henry Sugar di Wes Anderson

Fuori concorso

Nello stesso anno di Asteroid City (in concorso a Cannes), un altro film di Wes Anderson , un corto di 40 minuti prodotto da Netflix. Dal racconto di Roald Dahl La meravigliosa storia di Henry Sugar (Benedict Cumberbatch), che usa la magia per influenzare il mondo che lo circonda. Nel cast anche Ralph Fiennes, Dev Patel, Ben Kingsley e Rupert Friend.

in programma il 1/9

Il Festival si terrà dal 30/08 al 9/09/2023.

Biennale del Cinema di Venezia  Taxidrivers.it

Biennale di Venezia: la preapertura dedicata a Gina Lollobrigida

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.