fbpx
Connect with us

Mente locale. Visioni sul territorio

‘Transumanze’: migrazioni di greggi …e di uomini

Il documentario di Andrea Mura ripercorre, con una lucidità che non rinuncia a cogliere il sentimento genuino di chi ha vissuto in prima persona questa intensa avventura di vita, un esodo migratorio interno al nostro paese, rimasto un po' dimenticato.

Pubblicato

il

Transumanze

Transumanze di Andrea Mura, è un interessante e coinvolgente mediometraggio presente in concorso a Mente Locale – Visioni sul territorio, il festival nato e cresciuto tra Bologna e Modena e dedicato alla scoperta dei molti modi di raccontare un territorio attraverso il cinema documentario.

Viaggi e spostamenti definitivi come ai tempi del Far West

Non molti sono al corrente della migrazione che, agli inizi degli anni ’60, indusse intere famiglie sarde dedite alla pastorizia a trasferirsi nella prospera Toscana.

Un provvedimento in molto casi forzoso, a volte anche intrapreso scientemente dagli interessati, che condusse intere famiglie a trasferirsi nel continente, e precisamente, nella maggior parte dei casi, nella fertile Toscana. Forte di un territorio in grado di offrire più possibilità agli isolani per portare avanti le loro attività di allevatori.

Un’esperienza epocale che costrinse molti individui a cambiare radicalmente la loro vita, rifuggendo da un habitat da cui non si erano mai separati. E inducendoli spesso anche a sostituire le greggi, passando dall’allevamento di capre a quello delle pecore.

La voce narrante di chi ha vissuto quella fondamentale e spesso traumatica esperienza, o di chi si trova a vivere nella seconda generazione, perfettamente integrato in quella svolta epocale che ha coinvolto la propria famiglia, racconta situazioni e aneddoti legati a quel viaggio rivoluzionario. Compiuto in nave alla conquista di una terra promessa che poi, effettivamente, ha permesso a molti allevatori di rimettersi in sesto.

Transumanze – la recensione

In concorso al festival Mente Locale – edizione 2022, Transumanze permette, col suo approccio diretto, ma anche discreto, di conoscere una transumanza umana, più che del bestiame, che ha permesso a molte famiglie, dopo mille incognite iniziali, di trovare nuovi sbocchi. Allontanandosi da un’isola che non poteva più far fronte, per morfologia di terreni e scarsità di materia prima come nutrimento, allo sviluppo di una attività fondamentale come quella degli allevamenti.

Il film sfrutta abilmente materiale di repertorio che alterna ad esperienze dirette, catturate o colte tramite interviste agli interessati. Viene spiegata la motivazione di quell’esodo di massa e di categoria, nell’ambito di un contesto nazionale alle prese con un boom economico travolgente. Coinvolto in un’azione complessa alla ricerca di sbocchi e soluzioni per  sfruttare al meglio un trend di domanda e di consumi di massa in prepotente crescita.

Mura non si limita a rivisitare l’euforia di un clima di crescita economica irresistibile tipico di quel decennio, ma  preferisce soffermarsi sul lato umano. Attraverso scorci di testimonianze dirette in cui i ricordi e le emozioni tornano a farsi vivi nel cuore degli anziani.  Indotti a ripercorrere le tappe di quel passo cruciale compiuto in gioventù, passando poi il testimone alle nuove generazioni, quasi tutte favorite da quella scelta difficile, rivelatasi poi una soluzione lungimirante.

Il fascino delle riprese

Transumanze inoltre, oltre alla potenza delle immagini e al fascino di riprese dall’alto che spaziano su paesaggi unici e di grande impatto visivo, possiede la finezza di cogliere l’attaccamento all’attuale regione di appartenenza. Da parte di chi ormai denota, anche già solo dall’accento, una completa peculiarità con un territorio che, al contrario, gli risultava quanto mai estraneo fino a sessant’anni prima.

Un modo di essere e di rapportarsi con l’habitat circostante, che tuttavia non sacrifica mai il sentimento originario, che condividono i protagonisti di questo intenso racconto di vita, con la regione isolana di appartenenza.

Un luogo privilegiato, la Sardegna, che per quasi tutti resta la meta verso cui tornare, ogni volta che si desidera  far parte delle proprie autentiche origini familiari.

 

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Transumanze

  • Anno: 2021
  • Durata: 52
  • Distribuzione: Mommotty
  • Genere: Documentario
  • Nazionalita: Italia
  • Regia: Andrea Mura